Palermo, auto contro barriere del corso: vigile eroe evita strage

Si è scatenato il panico ieri sera di fronte alla Cattedrale di Palermo: un’auto in corsa si è scontrata più volte contro le barriere protettive di cemento, terrorizzando la folla. Un vigile in servizio è riuscito ad entrare nell’abitacolo ed a togliere le chiavi, salvando la situazione

Paura ieri sera a Palermo, quando un uomo a bordo della propria auto, una Fiat 500 XL, si è scagliato contro le barricate di cemento poste in difesa di corso Vittorio Emanuele in caso di eventuale attentato terroristico.

Arrivato all’altezza della Cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta, il conducente ha premuto il piede sull’acceleratore ed ha ripetutamente colpito le barriere, terrorizzando le molte persone che a quell’ora si trovavano a transitare nella strada.

In molti, fra negozianti, turisti e residenti, hanno allertato le forze dell’ordine, ma a salvare la situazione è stato un vigile urbano che si trovava già sul posto.

L’agente ha più volte cercato di richiamare il pericoloso autista ma, compreso che l’uomo non lo avrebbe ascoltato, si è deciso a passare all’azione. Con grande coraggio è riuscito ad aggrapparsi alla vettura e ad entrare nell’abitacolo, dove ha potuto rimuovere le chiavi e far spengere il motore.

In un attimo è ritornata la calma.

L’uomo alla guida della 500, in evidente stato confusionale, è stato fatto scendere, mentre veniva chiamata un’ambulanza. Si tratta di un ragazzo italiano, di cui ancora non si conoscono le generalità. Secondo le prime voci, il giovane avrebbe avuto un malore e ciò che è accaduto sarebbe stato un incidente. Molti testimoni, tuttavia, assicurano il contrario, e ringraziano l’agente che col suo intervento ha impedito che potesse avvenire una vera e propria strage.

“La prontezza dei vigili urbani ha evitato il peggio” ha commentato su “Adnkronos” il comandante della municipale di Palermo Gabriele Marchese. “I vigili stanno lì per garantire la sicurezza dei cittadini. Non sono lì solo per sanzionare le persone, ma per assicurare che tutto vada bene. Ecco perché il cittadino dovrebbe ‘coccolarlo’, perché la polizia municipale svolge una funzione che va al di là della caccia alla multa, fa quello che è giusto fare. E ieri sera lo abbiamo dimostrato”.

Il giovane a bordo dell’auto, soccorso dai sanitari del 118, è stato trasportato in ospedale. Adesso gli inquirenti stanno indagando per fare luce sulla vicenda.