Paolo Diop: "Da negro vi dico: Bello Figo smetta di insultare gli italiani"

Paolo Diop, "negro" e militante di CasaPound attacca il rapper Bello Figo: "Anche se è ironico, non si deve permettere di offendere"

Lui e Bello Figo sono agli antipodi. Rapper controverso uno e "negro fascista" l'altro. Personaggo volutamente provocatorio il primo e serio il secondo. Soprattutto quando parla di immigrazione e del rispetto che i migranti dovrebbero avere nei confronti degli italiani. Paolo Diop è famoso per essere uno dei pochi stranieri militante di CasaPound. Forse l'unico. Ed è stato anche affascinato da Salvini e dalle sue politiche anti-immigrazioniste. Arbitro di calcio e aspirante politico, è "negro" ma attacca il buonismo della Boldrini.

Quando ha visto in prima serata la cresta bionda di Bello Figo non è riuscito a trattenersi. Lo sa che il rapper ghanese da due anni pubblica video online con canzoni dai testi satirici e surreali. Quindi da "non prendere troppo sul serio". Ma la canzone sulle richieste dei migranti che "vogliono il WiFi" e "la figa bianca" hanno irritato questo "fascista del 21° secolo" che viene dal Senegal. "Bello Figo va preso poco sul serio e non voglio abbassarmi al suo livello - dice Diop - Ma in un momento così difficile per gli italiani, non è rispettoso verso un Paese che è sempre stato ospitale".

Paolo Diop, ormai Bello Figo è sulla bocca di tutti...
"Deve smettere di parlare in questi termini, e mi riferisco soprattutto a quei versi in cui offende le donne. È assolutamente vergognoso".

Beh, per quanto offensivo fa satira. Non dovremmo prenderlo come un Crozza qualsiasi?
"Certo. Ma i toni vanno smorzati, soprattutto in un periodo così difficile per gli italiani ormai stufi di questa immigrazione incontrollata. Ci vuole rispetto per chi ti ospita..."

È così tanto offensivo da doversi scusare con l'Italia?
"Credo che debba chiedere scusa a tutte le persone che offende e soprattutto alle donne. E non è ammissibile che per farsi pubblicità o avere risonanza un personaggio, per quanto ironico, debba arrivare a infangare un intero popolo. Non si deve permettere di rivolgersi così agli italiani. È paragonabile alla vignetta di Charlie Hebdo sui terremotati italiani".

Dopo tanti "Je suis Charlie" quel disegno sulle vittime del sisma scatenò indignazione più o meno trasversale. Perché con Bello Figo non avviene?
"Perché si ha paura di essere accusati di razzismo. Vorrei che un bianco iniziasse a prendere in giro i neri. Sono certo che interverrebbero la Boldrini e tutti i grandi buonisti d'Italia. Invece in questo caso non fanno nulla perché provoca imbarazzo. La Boldrini è in grave imbrazzo: con il personaggio che si è creata non può uscire dalla sua recita. Lo abbiamo visto con la morte di Emmanuel a Fermo: si è schierata urlando al razzismo per poi scoprire che la vittima apparteneva alla mafia nigeriana".

Bello Figo non rischia di mettere in cattiva luce tutti i migranti?
"Ci fa passare come scemi che non lavorano e non pagano l'affitto. E invece molti immigrati lavorano, hanno una casa e non devono essere oscurati dai giochi di Bello Figo. Chi rispetta questo Paese la pensa come me: Bello Figo va escluso dai palcoscenici per evitare di provocare eccessi senza senso".

Come definiresti il rapper ghanese?
"Il classico ragazzo del web che cavalca l'ignoranza. Andrebbe emarginato, anche per preservare l'educazione dei nostri figli e della società. Spero che in futuro diventino famosi migranti laureati capaci di parlare di argomenti importanti".

Se lo te lo trovassi di fronte cosa gli diresti?
"Di smetterla. Altrimenti la prossima volta saremo ancor più severi: siamo pronti a far partire una denuncia".

Commenti

venco

Mer, 07/12/2016 - 16:40

i negri con un po di testa sanno di essere ben accolti se sono in pochi in Italia,

nordest

Mer, 07/12/2016 - 17:53

Bello figo dice la verità gli idioti siamo noi a causa di Alfano Renzi Napolitano è tutta la sinistra complice :ci ricorderemo alle elezioni il che ci fate .

guardiano

Mer, 07/12/2016 - 18:21

Se fossi stato presente nella trasmissione avrei incitato bello figo a cantare la canzone rivolto al DEM-ente presente per fargli capire quanto lo stava prendendo per il ulo.

ziobeppe1951

Mer, 07/12/2016 - 18:21

Questi sono i negri che mi piacciono

manfredog

Mer, 07/12/2016 - 23:08

..Paolo Diop non è un negro, è un uomo, che si distingue da altri anche perché ha la pelle nera; la cosa è diversa. mg.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 07/12/2016 - 23:32

----bello figo fa una satira paradossale che gioca sui luoghi comuni che si possono trovare tranquillamente sul manuale dell'italiano medio razzista --basta ascoltare le canzoni e rendersi conto di come giochi sulle false convinzioni di alcuni italiani---bello figo è consapevole di stare facendo satira e se la ride quando qualcuno non la capisce --vedi la mussolini---paolo diop invece è in una situazione parddossale anche lui -- ma non ne è minimamente consapevole--un uomo di colore militante di casapound---ma per favore!!!---vedi di studiarti un pò di storia cara la mia faccetta nera-----hasta

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 08/12/2016 - 01:09

Paolo Diop, una persona che stimo tantissimo e cosa molto più importante: coerente.

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 01:36

Naghedef monsieur Diop? Complimenti per il suo atteggiamento e il suo coraggio nell'andare contro corrente.Spero vivamente che lei riesca nella via.

Opaline67

Gio, 08/12/2016 - 10:13

QUALSIASI PERSONA, -INDIGENA O MIGRANTE CHE SIA,- SANA DI MENTE COME QUESTO AMMIREVOLE RAGAZZO CHE GLI UTILI IDIOTI DELLA SINISTRA PROGRESSISTA (afflitti da quel paralizzante quanto assurdo senso di colpa post-imperialista che li ha messi in luce quali veri razzisti ossessionati dal colore della pelle evidentemente da essi ritenuto in qualche modo “bollino invalidante”)NON SONO RIUSCITI A CONDIZIONARE ED OMOLOGARE, SI RENDE CONTO CHE GLI OSPITI DEBBANO PORTARE RISPETTO E CHE UN PAESE DOVREBBE ACCOGLIERE SOLO CHI E’ IN GRADO DI REGOLARIZZARE ED INTEGRARE AL MEGLIO. SECONDO PUNTO NON MENO RILEVANTE: PERCHE’ LO CHIAMATE FASCISTA, termine che comunque agli orecchi di tanti suona estremista e calunnioso? QUESTO RAGAZZO E’ GIUSTO, CORRETTO ED INTELLIGENTE. NON FASCISTA.

Opaline67

Gio, 08/12/2016 - 11:04

QUESTO RAGAZZO INTELLIGENTE FA DAVVERO SPECIE PERCHE' NON SI E' LASCIATO CONDIZIONARE DAL MARCIUME DEL PENSIERO UNICO PROGRESSISTA SECONDO CUI DOVREMMO ACCOGLIERE TUTTA L'AFRICA IN BASE AD UN AMMORBANTE E RIDICOLO SENSO DI COLPA POST-IMPERIALISTA. COLORO CHE PENSANO CHE A FRONTE DI TALE CONCEZIONE, I NEGRI DOVREBBERO AVERE CORSIA PREFERENZIALE RISPETTO AGLI EUROPEI DI OGGI CHE NON C’ENTRANO ASSOLUTAMENTE NULLA CON EVENTUALI ERRORI COMMESSI DAI LORO ARCAVOLI,SI DIMOSTRA RAZZISTA E DISCRIMINANTE NEI CONFRONTI DEGLI EUROPEI. TANTO DI CAPPELLO ANCHE PER L’USO DI NEGRO CHE NON VADA A DOVER ESSERE STRAVOLTO DALLA VERA ROVINA DEL LINGUAGGIO POLITICAMENTE CORRETTO.

routier

Gio, 08/12/2016 - 18:33

Sarebbe altrettanto accettato un rapper "bianco" che dicesse le stesse castronerie del rapper negro, in spregio dei "coloured"? Oppure per la doppia morale dei minus habens, lui può farlo impunemente ed altri in opposizione, no?