Paolo Gentiloni: "No a manovre depressive"

Il premier Paolo Gentiloni chiude le porte all'ipotesi di manovre depressive: "Rispetteremo le regole, stiamo negoziando"

Con Bruxelles "stiamo negoziando, come sempre rispetteremo le regole ma lo faremo senza in alcun modo manovre che possono avere effetti depressivi e confermando l’azione riformatrice portata avanti in questi anni". È questa la posizione espressa dal premier Paolo Gentiloni sull’eventualità che l’Italia vari una manovra correttiva di fronte alla richiesta dell’Ue di un aggiustamento dei conti pubblici. Il premier ha poi parlato anche dell'operato del governo: "In Italia non c’è alcuna fase di instabilità, questo è un governo che lavora in continuità con il precedente governo".

E ancora: "L’Italia è un Paese stabile con un governo che lavora in continuità con il governo precedente", ha ripetuto il presidente del Consiglio. Il premier ha poi analizzato il verdetto della Consulta sulla legge elettorale: "Noi ci occupiamo dei problemi che riguardano l’attività di governo". Poi ha ribadito la necessità che sulla legge elettorale le scelte del Parlamento e delle forze politiche "vengano prese con solllecitudine in quanto necessario per il buon funzionamento del sistema democratico".

Commenti

beale

Ven, 27/01/2017 - 21:40

per me sono degli alieni che vivono (bene)in un mondo parallelo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 27/01/2017 - 21:46

Se il governo "lavora in continuità con quello precedente" possiamo stare tranquilli, soprattutto per le riforme, che hanno dato risultati eccellenti sulla via della distruzione. Ma ancora questi credono d'imbrogliarci con i soliti discorsi, ripetitivi,ingessati,bugiardi, spudorati?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/01/2017 - 22:01

Doveva dirlo 6 anni fa. Troppo comodo e tardivo farlo adesso. Ti sei svegliato solo ora? Furbacchione!

HappyFuture

Ven, 27/01/2017 - 22:29

Perchè non viene detto che il rapporto deficit/PIL ridotto dal 3% al 2% fu accettato dal PM Prof Mario Monti?

TonyGiampy

Ven, 27/01/2017 - 23:34

Mio caro gentiloni sono proprio queste regole che impongono manovre dagli effetti devastanti al solo fine di mantenersi nei parametri stabiliti dalle regole.Percio' se dice di voler rispettare le regole deve anche accettare le manovre.Ragion per cui se non vuole accettare le manovre e di conseguenza le regole qual'e' la soluzione?Avanti, faccia lavorare la sua materia grigia su!!!!

Iacobellig

Sab, 28/01/2017 - 07:50

...PENSA INVECE A SOSTITUIRE SUBITO: BOSCHI MADIA PINOTTI E ALTRI CHE A SETTEMBRE MATUREREBBERO IL VITALIZIO DA PERFETTI IGNORANTI E INCAPACI, SENZA MERITI!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Sab, 28/01/2017 - 09:05

deprimente