I figli di Villaggio: "Padre assente, ma poi abbiamo recuperato il rapporto"

Elisabetta e Pierfrancesco, figli di Paolo Villaggio, hanno spiegato le cause del decesso del papà, scomparso a Roma all'età di 84 anni. Mercoledì i funerali

"Papà è morto di diabete. Nelle ultime settimane la patologia si è aggravata, papà lo sapeva e non ha fatto niente per impedirlo". Secondo Pierfrancesco ed Elisabetta Villaggio, figli di Paolo Villaggio scomparso lunedì mattina a Roma all'età di 84 anni, l'attore genovese si sarebbe spento in ospedale a causa di un diabete curato male. "Curato male" per colpa dello stesso Villaggio, che avrebbe fatto poco o nulla per riprendersi da una malattia che lo aveva colpito tempo fa. E che nelle ultime settimane si è aggravata in maniera irreparabile fino alla morte.

"Nell'ultimo periodo non stava bene, era ricoverato da un mese e mezzo". Queste le parole del figlio Pierfrancesco, convinto che il decesso del papà sia stato dovuto a una sua precisa scelta: curarsi poco per spegnersi lentamente e andarsene d'estate per "avere più visibilità", come aveva raccontato una volta all'amico e conterraneo Antonio Ricci, creatore di Striscia la Notizia.

"Con papà abbiamo avuto un rapporto complesso", hanno spiegato i due figli. "A me ha insegnato a essere forte", il racconto di Elisabetta, mentre Pierfrancesco ha sottolineato che "con papà non è stato facile dato che lui era assente come molti che fanno questo lavoro. Ma per fortuna - ha proseguito il 51enne - nell'ultimo periodo ho avuto l'occasione di stargli vicino, perchè ho lavorato con lui e questo ci ha permesso di instaurare un rapporto che non c'era mai stato".

"Il diabete è stato curato poco come era nel suo carattere", ha spiegato poi l'altra figlia Elisabetta. Insomma, la morte di Villaggio non sarebbe stato un fulmine a ciel sereno, ma in un certo senso in famiglia se l'aspettavano tutti. E proprio la famiglia è rimasta vicina a Paolo Villaggio durante gli ultimi giorni.

"Ora lo sapete, ma non abbiamo detto nulla. Non avevamo grande voglia di fare pubblicità", la confessione di Elisabetta Villaggio. Che con ai parenti ha raccolto le ultime volontà del padre, arrivato a chiedere - in linea con il suo personaggio - che il suo funerale si svolgesse a San Pietro. "Stiamo contattando il Papa", ha concluso la donna con un mezzo sorriso.

I funerali di Paolo Villaggio si svolgeranno mercoledì. La camera ardente sarà allestita in Campidoglio.

Commenti

manfredog

Lun, 03/07/2017 - 17:04

..come spesso accade, grande attore, pieno di sé, ma piccolo uomo ancor più pieno di sé, e, a 'giudicarlo', le frasi sono piene di..se. mg.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 04/07/2017 - 12:52

Della pretesa assenza, sono i figli che devono onorare il padre e non al contrario, il padre che dovrebbe correre dietro ai figli. Specialmente onorare significa obbedire, festeggiare, rispettare o anche compatire quando per l'età egli perde il senno.