Papa Francesco: "La Chiesa è donna"

Bergoglio al raduno mondiale dei sacerdoti: "Maria più importante degli apostoli"

"La Chiesa è donna, è sposa di Cristo, è madre del suo popolo di fedeli cristiani". Durante la meditazione svolta nella basilica di San Giovanni in Laterano al raduno mondiale dei sacerdoti, parlando a "braccio" e in lingua spagnola, papa Francesco spiega ai preti presenti che "non è femminismo osservare che Maria è molto più importante degli apostoli".

Al ritiro dei sacerdoti, il Santo Padre ha detto di essere "contento" perché in prima fila erano le donne. "Anche le donne ricevono lo Spirito Santo - ha spiegato - il genio femminile nella Chiesa è una grazia, la Chiesa è donna, è 'la' Chiesa, non 'il' Chiesa, è sposa di Cristo, è madre del santo popolo fedele di Dio". "La Chiesa è donna - ha, poi, aggiunto il Santo Padre - le donne qui sono immagine e figura della chiesa della madre, esprimono in modo speciale la collaborazione, ai reclami femministi (rispondo) che Maria è molto più importante degli apostoli".

Commenti
Ritratto di Stangetz

Stangetz

Ven, 12/06/2015 - 18:07

Infatti mi ricordo un sacco di papesse e di cardinalesse!

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Ven, 12/06/2015 - 18:09

Ringraziamo questo Papa che tutti i giorni ci ricorda la differenza tra il bene e il banale.

Ritratto di gino5730

gino5730

Ven, 12/06/2015 - 18:12

Ormai il cattocomunista Francesco,la sera,non riesce a prendere sonno se durante la giornata non ha sparato almeno cinque cazz..

pastello

Ven, 12/06/2015 - 18:17

Ci mancava anche l'incesto. Questi preti non si fanno mancare niente.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Ven, 12/06/2015 - 18:24

Caro Franceschiello, nella chiesa TUTTI sono importanti! Ma solo se sono uomini "di buona volontà". I gay... oltre a VOLERLA prendere nel cxxo, che altro tipo di volontà hanno? Puoi spiegarcelo?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 12/06/2015 - 18:52

E sai che novità! Andate sul sito dell'Accademia di S. Luca/Galleria Accademica/Opere esposte/Sala dei gessi pag 2, dove potrete trovare un magnifico busto in gesso di Antonio Canova rappresentante la Chiesa Cattolica nelle sembianze di una donna con tanto di tiara papale sulla testa! Opera del 1814, epoca di bieco 'oscurantismo' cattolico, non certo sospetta di aggiornati 'bergoglismi'!

tialia

Sab, 13/06/2015 - 20:59

Il Canto dei Cantici è stato SEMPRE interpretato come simbolo dell'amore tra Dio e la sua sposa la chiesa. La chiesa quindi è stata sempre Donna. Il Papa non ha detto nulla di nuovo o di rivoluzionario.

Roberto Casnati

Dom, 19/07/2015 - 21:05

sE FOSSE VERO DIVORZIEREI.