Papa Francesco: "Fermate i signori di questa guerra"

Papa Francesco si recherà in un carcere in provincia di Frosinone per il rito della lavanda dei piedi del Giovedì Santo. Ora parla di guerre e terrorismo

Papa Francesco si recherà oggi nella casa di reclusione di Paliano (Frosinone) per la celebrazione del Giovedì Santo con il rito della lavanda dei piedi ad alcuni detenuti.

Il quotidiano La Repubblica ha intervistato il Pontefice che ha parlato della sua ormai "tradizione" di andare a trovare i carcerati il Giovedì Santo, degli emarginati e del terrorismo. "Mi viene da chiedere con più forza la pace per questo mondo sottomesso ai trafficanti di armi che guadagnano con il sangue degli uomini e delle donne", ha detto.

Sulla sua visita in carcere durante questa giornata Bergoglio spiega che si ispira al brano del giudizio universale che dice "Sono stato prigioniero e sono venuti a trovarmi". Il Papa pensa che questo mandato di Gesù valga per tutti, in particolar modo per il vescovo che è il padre di tutti.

"È un dovere che mi viene dal cuore - ha continuato - andare, farsi prossima degli ultimi, degli emarginati, degli scartati. Quando sono davanti a un carcerato, ad esempio, mi domando: perché lui e non io? Merito io più di lui che sta là dentro? Perché lui è caduto e io no? È un mistero che mi avvicina a loro".

Papa Francesco continua a sottolinere il fatto di sentirsi un peccatore e su coloro che si sentono scartati dice: "Il cuore di Gesù è sempre per loro, per gli esclusi, come tra l'altro la donna era percepita e rappresentata allora".

Poi rivolge un pensiero alle donne: "Tutti siamo messi in guardia, anche le comunità cristiane, da visioni della femminilità inficiate da pregiudizi e sospetti lesivi della sua intangibile dignità. Chi si sente scartato come i lebbrosi o i senzatetto si vergogna. Gesù invece ci rialza in piedi, ci dà la dignità. Quella che Gesù dona è una salvezza totale, che reintegra la vita della donna nella sfera dell'amore di Dio e, al tempo stesso, la ristabilisce nella sua dignità".

Infine rivolge una considerazione agli atti terroristici che si stanno verificando in questi ultimi giorni: "Penso che oggi il peccato si manifesti con tutta la sua forza di distruzione nelle guerre, nelle diverse forme di violenza e maltrattamento, nell'abbandono dei più fragili. Mi viene solo da chiedere con più forza la pace per questo mondo sottomesso ai trafficanti di armi che guadagnano con il sangue degli uomini e delle donne".

"Il secolo scorso è stato devastato da due guerre micidiali - continua il Papa -, ha conosciuto la minaccia della guerra nucleare e un gran numero di altri conflitti. Oggi purtroppo siamo alle prese con una terribile guerra mondiale a pezzi. La violenza non è la cura per il nostro mondo frantumato. Rispondere alla violenza con la violenza conduce, nella migliore delle ipotesi, a migrazioni e a immani sofferenze".

Commenti
Ritratto di Never_a-Dhimmi

Never_a-Dhimmi

Gio, 13/04/2017 - 11:48

Tra i veri colpevoli del terrore islamico, rifiutandosi di nominare il maomettansesimo, il "Pampero Blanco" accoglione ha dimenticato i venditori di camion, di auto, di acette e di coltelli.

Emanmanf

Gio, 13/04/2017 - 12:01

Possibile che quest'uomo non sappia fare altro che continuare a ripetere le solite frasi fatte ormai trite e ritrite ! La guerra mondiale a pezzi non si vuol dire che la fanno gli ISLMICI a tutto il resto del mondo , e poi la storia dei mercanti d'armi ha veramente stancato ! Vogliamo prendercela con chi fabbrica i coltelli da cucina o gli autocarri .... E si domanda pure perchè un assassino o uno stupratore siano in carcere e lui no ? Ma questo c'è ancora col cervello ?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 13/04/2017 - 12:20

Ma non se li possono lavare da soli i piedi? Gli dobbiamo fornire vitto,alloggio e pure pedicure?

giusto1910

Gio, 13/04/2017 - 12:21

Nessuno vorrebbe le armi. Ma il dominio si ottiene con la forza. E le armi servono per conquistare e per difendersi. Le guardie del corpo di Sua Santità non sono armate?

epc

Gio, 13/04/2017 - 12:37

Bravo il papa! Sono d'accordo con lui! "Ero prigioniero e siete venuti a visitarmi". Io do tutta la mia solidarietà ai prigionieri, ad esempio agli abitanti di quei quartieri che sono PRIGIONIERI del degrado prodotto dalla presenza di bivacchi di clandestini e campi Rom, di quelle donne che la sera non possono uscire di casa e sono PRIGIONIERE del timore della delinquenza, per le ragazze islamiche che sono PRIGIONIERE della mentalità medievale dei loro mariti e padri! Anche tutti questi sono PRIGIONIERI! Con la sola differenza che sono PRIGIONIERI INNOCENTI!

epc

Gio, 13/04/2017 - 12:37

Bravo il papa! Sono d'accordo con lui! "Ero prigioniero e siete venuti a visitarmi". Io do tutta la mia solidarietà ai prigionieri, ad esempio agli abitanti di quei quartieri che sono PRIGIONIERI del degrado prodotto dalla presenza di bivacchi di clandestini e campi Rom, di quelle donne che la sera non possono uscire di casa e sono PRIGIONIERE del timore della delinquenza, per le ragazze islamiche che sono PRIGIONIERE della mentalità medievale dei loro mariti e padri! Anche tutti questi sono PRIGIONIERI! Con la sola differenza che sono PRIGIONIERI INNOCENTI!!

fifaus

Gio, 13/04/2017 - 13:01

"Quando sono davanti a un carcerato, ad esempio, mi domando: perché lui e non io? Merito io più di lui che sta là dentro? Perché lui è caduto e io no? È un mistero che mi avvicina a loro".Aiutiamolo a svelare il mistero, in realtà ci potremmo accontentare della sua reclusione nelle prigioni vaticane. Basta che lo tolgano di torno. E voi smettetela di dargli spazio!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 13/04/2017 - 13:19

E come dire non facciamo più sorgere il sole. E le armi da sole non funzionano, lo dica ai suoi fratelli islamici a cui piacciono tanto.

LuPiFrance

Gio, 13/04/2017 - 13:29

Ridicolo! Durante la guerra del vietnam le navi che trasporti d'armi in partenza da Odessa destinazione TienSin in China erano assicurate dalla banca del Vaticano. Per la precisione : Una volta arrivati a tiensin i cinesi si tenevano i mig21 e davano ai viet i vecchi mig17 .... qualche anno dopo la fine del conflitto con gli usa i viet si sono vendicati dei cinesi.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 13/04/2017 - 13:37

il re dei luoghi comuni politicamente corretti

petra

Gio, 13/04/2017 - 14:40

Tutta questa comprensione e simpatia nei confronti dei prigionieri, dei delinquenti, è un pessimo messaggio. E' come se comprendesse, approvasse il male. Se ne rende conto del danno che sta facendo? Mai sentito predicare contro la delinquenza imperante nel nostro paese, mai una volta.

epc

Gio, 13/04/2017 - 14:45

Sono d'accordo con il Papa anche sui trafficanti d'armi. Fermiamo i trafficanti d'armi! Le armi devono essere regolarmente vendute nelle armerie ufficiali, e possibilmente avere un prezzo ragionevole. Non devono essere "trafficate" ma vendute a tutti i cittadini onesti, in modo che possano debitamente difendersi (nei limiti della legge) dai delinquenti (di ogni nazionalità, etnie e religione) che infestano le nostre città!

tosco1

Gio, 13/04/2017 - 14:46

Questo personaggio ha detto oggi che tutte le guerre del mondo devono essere fermate perchè sono senza scopo. Non ha detto che, delle mettiamo mille guerre del mondo di oggi, una delle due controparti è sempre l'islam. Pura coincidenza, Bergoglio ? Quindi , continua a non conoscere o a fare il furbo nel parlare.? Gli chiedo, e' applicabile la misericordia a questa volontà di sopraffazione.? Per me no.

venco

Gio, 13/04/2017 - 14:49

Povero Bergoglio, le guerre le fanno chi usa le armi, non chi le commercia.

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 13/04/2017 - 15:01

E le signore dei marciapiedi non le fermiamo ?? :-):-):-):-)

tosco1

Gio, 13/04/2017 - 15:01

Vorrei anche dire che Bergoglio insiste sul terrorismo senza nome, e sa sicuramente di dire delle bugie, perchè, a mio parere, non può non sapere che qualunque autorità religiosa islamica, anche al di fuori dell'ISIS, considera che tutte le vie praticabili per raggiungere uno stato islamico, debbano esse esplorate.E' anche detto nei testi sacri, quindi si sentono nel vero. Il terrorismo è una via praticabile e resa facile dalle nostre società europee in decomposizione morale e materiale,grazie a certa politica.

Popi46

Gio, 13/04/2017 - 15:05

Lo ha mandato il Padreterno per farci scontare i nostri peccati terreni,così da defunti andremo direttamente in Paradiso

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 13/04/2017 - 15:36

Fermate i fabbricanti di TIR e, perchè no?, anche di automobili. E , già che ci siamo, anche le fabbriche di coltelli.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 13/04/2017 - 15:50

E' l'aratro che traccia il solco , ma e' la SPADA , che lo difende.

opinione-critica

Gio, 13/04/2017 - 15:56

Lasciare passare solo i trafficanti di droga e i taxisti delle multinazionali islamiche che portano clandestini nella UE. Lasciare andare i carcerati perchè nonn è dignitoso stare in carcese dopo aver ammazzato qualcuno: la vita va e viene. I veri criminali sono quelli che condannano gli assassini e i ladri; quelli che lavorano per guadagnarsi da vivere sono indegni e fanno pagare agli assassini le loro incapacità.

herman48

Gio, 13/04/2017 - 16:08

Papa Bellimbroglio continua a parlare a sproposito.

guido.blarzino

Gio, 13/04/2017 - 16:25

E perché non fermiamo i trafficanti di morte causato dal falso buonismo dell'accoglienza a tutti i migranti, Vaticano compreso ??

Una-mattina-mi-...

Gio, 13/04/2017 - 16:32

IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA PAPI

venco

Gio, 13/04/2017 - 16:55

Un somaro puo dire quel che vuole, anche se papa.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 13/04/2017 - 17:00

Cominci dai terroristi islamici. Lo dica prima a loro.