Papa Francesco rinuncia a Castel Gandolfo: diventerà museo

Da fine ottobre la residenza estiva del Pontefica sarà aperta al pubblico e visitabile

Residenza estiva dei papi per quattro secoli, ultimo rifugio di Benedetto XVI quando, già dimissionario, attendeva di essere sostituito dal suo successore, ora l'appartamento di Castel Gandolfo aprirà al pubblico.

Se il resto del complesso è aperto da più di un anno ai visitatori, ora anche le stanza che finora erano rimaste private saranno - dal prossimo 21 ottobre - aperte per tutti, da visitare.

In realtà papa Francesco non ha mai compiuto il tradizionale "viaggio" a Castel Gandolfo per l'estate, abituato a restare alla residenza di Santa Marta anche nei pochi giorni di vacanza che si concede. Il prossimo 21 ottobre il museo sarà inaugurato con un'esibizione di un coro di musica tradizionale cinese, in uno spettacolo intitolato "La bellezza ci unisce".

Tra i luoghi che saranno aperti al pubblico la camera del Papa, che dopo lo sbarco di Anzio divenne rifugio per le partorienti, come altre stanze nel palazzo. Poi una Cappella privata, la Biblioteca e lo studiolo.

Commenti

chebarba

Ven, 14/10/2016 - 10:50

ingresso gratuito spero, comunque è sempre poco

ziobeppe1951

Ven, 14/10/2016 - 11:46

Aperta al pubblico e visitabile, naturalmente pagando il biglietto d'ingresso....ospitare un centinaio di fankazzisti colorati non porta benefici alle casse del Vaticano ..e poi predica la carità cristiana

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 14/10/2016 - 12:20

@ziobeppe1951: eh beh, il vaticano la sua parte la fa ospitando per poche ore il coro tradizionale cinese..

routier

Ven, 14/10/2016 - 13:07

Lo apre al pubblico ma si guarda bene da donarlo ai bisognosi. Lo smisurato patrimonio immobiliare del Vaticano non si tocca! E poi gli ipocriti siamo noi!

giumaz

Ven, 14/10/2016 - 13:30

Ripeto la solita solfa: ma perchè non ci alloggia i suoi cari migranti? Quanti clandestini potrebbero starci? 100? 200? invece li scarica sulle palle degli altri: accoglieteli tutti. Mai un bel "li accolgo io". Se n'è portati dietro una diecina dalla Grecia o poi li ha mollati alla Caritas che, se è vero che è una emanazione vaticana, è pur vero che opera in Italia e qui li ha sistemati.

agosvac

Ven, 14/10/2016 - 14:00

Invece di farne un museo perché non lo vende dando tanti bei soldini ai suoi amici migranti islamici???

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Ven, 14/10/2016 - 14:23

i pellegrinaggi in fondo sono stati tra i primi viaggi organizzati, li organizzavano le confraternite, le quali nelle loro sedi provvedevano ad ospitare i pellegrini.

luca123

Ven, 14/10/2016 - 14:59

Dimostrazione della grande statura di Papa Francessco.Castel Gandolfo è patrimonio dell'umanità amministrato dalla Chiesa non si puà vendere,forse non lo sapete?Come vendere il Colosseo

manolito

Ven, 14/10/2016 - 15:14

questo ipocrita personaggio dona regala cose non sue --si fa bello alle spalle di chi ha donato ciò che la chiesa possiede cioè i fedeli--lui il cosidetto buon benefattore di suo da solo benedizioni che valgono un piffero--- e sono credente ma non alla chiesa che -tranne i missionari veri ---vuole solo fregarci

blackbird

Ven, 14/10/2016 - 15:20

Ecco un altro posto dove collocare i migranti! E poi Alfano fa tante storie con i comuni! A Castel Gandolfo ce ne ptrebbero stare diverse centinaia!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 14/10/2016 - 15:22

Si potrebbe riempire di nullafacenti.

Vigar

Ven, 14/10/2016 - 15:30

E' vero che il complesso è aperto ai visitatori, ma il costo del biglietto è tra i più cari (se non il più caro)tra tutti i musei italiani! Se tanto mi da tanto, per chi vorrà visitare l'appartamento papale converrà fare un mutuo....

Marcobaggio

Ven, 14/10/2016 - 15:32

luca123 - Ma quale patrimonio dell'umanità.In Vaticano vige la legge della doppia morale ed il loro motto è: chi ha da dare ha da avere. Vendere vendere vendere,compreso il Colosseo.