Partinico, farmaci scaduti in ospedale venivano somministrati ai pazienti

Dopo l’indagine dei Nas sono stati denunciati il primario e la coordinatrice infermieristica del reparto di psichiatria dell’ospedale Civico di Partinico

Un’indagine dei i carabinieri del Nas ha permesso di scoprire che nel reparto di Psichiatria dell'ospedale di Partinico venivano somministrati ai pazienti farmaci scaduti. Si tratta di diciotto confezioni di sedativi che dovevano essere assunti entro il mese di febbraio ed invece, sono stati consumati nonostante la scadenza.

L’Azienda ha avviato le verifiche ed i controlli “volti ad accertare la regolare procedura adottata a garanzia dei percorsi, dando mandato al Responsabile del Rischio clinico di procedere in tal senso. La Direzione aziendale ha, inoltre, richiesto una dettagliata relazione ai Dipartimenti coinvolti in merito ai diversi profili di responsabilità”. Denunciati il primario e la coordinatrice infermieristica del reparto di psichiatria del Civico di Partinico.