"Passione e aggressività nella grafia di Insinna"

La scrittura e la firma di Flavio Insinna dimostrano una forte volontà di potenza e una spinta a voler ottenere con determinazione il successo

La scrittura e la firma di Flavio Insinna dimostrano una forte volontà di potenza e una spinta a voler ottenere con determinazione il successo (vedi firma con lettere iniziale grandi). Possiede un carattere entusiasta e sensibile che lo porta a sentire in modo amplificato ogni cosa che gli sta attorno. E’ facile a irritarsi, poiché possiede un temperamento collerico e sanguigno, frutto di una natura innata che se da un lato lo porta ad essere aggressivo, dall’altro gli fa vivere con passionalità ogni cosa. Flavio Insinna è un misto di apertura, entusiasmo e passionalità, ma in lui è assai forte il bisogno di recuperare ciò che non è riuscito a conquistare da giovane a causa di una paternità sociale mancata che non ha permesso una adolescenza serena dando avvio ad atteggiamenti di sfida. Il presentatore romano è persona intelligente (vedi grafia scorrevole), con notevoli note estroversive e comunicative (grafia curva e dinamica). L’aggressività e qualche connotazione di altezzosità sono dovute al bisogno di eccellere, per cui qualche volta può diventare intollerante (vedi puntini nella firma) e insofferente al misconoscimento, reagendo in modo impulsivo e focoso. Per quanto riguarda la sfera dei rapporti intimi è persona piuttosto calorosa e passionale per cui deve trovare una compagna che sia disponibile ad accettare anche le sue “sfuriate” (vedi tratto tensivo). Tuttavia, passata la tempesta, sa tornare sui suoi passi e ritrovare la serenità e la calma. (Clicca qui per guardare la grafia di Insinna)

Commenti

lento

Dom, 04/06/2017 - 08:53

Il suo carattere e' da potenziale serial killer..Credetemi !

nunavut

Dom, 04/06/2017 - 21:21

Allora ,nel carattere dell'egregio che é e rimane con gli oppressi,ricerca l'eccellenza,la fama = denaro, schiacciando tutti quelli che gli servono senza riguardo,né per i maschi né per le femmine(nessuna feminista ha difeso la Valdostana).Forse ipocrita? anzi propenderei per il "bipolarismo".