Pavia, dà fuoco al vicino perché troppo rumoroso

Un 41enne di Pavia ha aggredito il vicino di casa e gli ha dato fuoco per colpa dei rumori molesti che provenivano dall'abitazione

Dalle liti alle discussione feroci, fino ad arrivare alla vera e propria violenza fisica. Un uomo 41enne ha aggredito e dato alle fiamme il vicino di casa nella notte tra sabato 15 e domenica 16 luglio. Un fatto che lascia senza parole per le dinamiche ma che non stupisce i condomini che già altre volte erano intervenuti per dividere i due dirimpettai.

L'aggressione con il fuoco

L'aggressore ha bussato alla porta, si è fatto aprire e poi ha gettato addosso al vicino una cospicua dose di liquido infiammabile per barbecue e ha appiccato il fuoco. L'intervento dei soccorsi è stato immediato, la vittima è stato soccorso e trasportata con urgenza all'ospedale Niguarda di Milano in gravi condizioni. L'autore del gesto è rimasto ferito, anche se in maniera leggera, dal ritorno di fiamma.

Gli agenti di polizia lo hanno arrestato e condotto al carcere di Pavia con l'accusa di tentato omicidio, come riporta Tgcom24. A scatenare la rabbia del 41enne sarebbero stati rumori troppo forti provenienti dalla casa del vicino. L'uomo già diverse volte si era lamentato per il caos che proveniva dall'abitazione vicino alla sua.