Pena di morte in Italia: uno studente veneto su due si dichiara a favore

Secondo uno studio condotto dalla Link Campus University su mille studenti veneti, tra i 16 e i 19 anni, 454 si è detto favorevole alla pena capitale

Uno studente veneto su due è favorevole alla pena di morte. È questo il risultato di uno studio condotto dall’osservatorio "Generazione Proteo" della Link Campus University di Roma, che ha intervistato mille ragazzi tra i 16 e i 19 anni, interpellandoli proprio su un eventuale inserimento della pena capitale nell'ordinamento italiano.

Ecco, su 1.000 persone, 454 si sono detto favorevoli all'introduzione della pena di morte per i reati di pedofilia e di violenza sessuale. Insomma, il 45,4% vota sì, contro il 34,5% dei coetanei dei resto d'Italia, come ricorda Il Corriere del Veneto.

Tra le priorità-richieste dei giovani veneti, c'è il ruolo delle istituzioni come garanti dell’ordine e della stabilità nel Paese, oltre che di legislatore di regole chiare e da rispettare. Come si legge ancora sulle colonne del quotidiano locale, l'86,4% di coloro che avevano diritto al voto durante le ultime elezioni politiche ha dichiarato di essersi recato alle urne; nel resto d’Italia, invece, lo ha fatto l'80,9%.

Insomma, i veneti sarebbero così più ligi al dovere. Oltre che favorevoli, praticamente al 50% all’introduzione della pena di morte per certe tipologie di reati.

Commenti
Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 18/03/2019 - 15:08

Basterebbe la certezza della pena..niente sconti, attivita' di recupero seria in carcere e successivo graduale reinserimento. Io sarei d'accordo con la pena di morte , ma conoscendo i clamorosi errori giudiziari della magistratura, ho paura che il 50% dei condannati a morte possano poi risultare innocenti. Meglio essere cauti.L'ergastolo e' comunque molto peggio della pena di morte.

giovanni951

Lun, 18/03/2019 - 16:20

anche a me pare una cosa giusta..lperché tenere 30 anni in galera un omicida?

VittorioMar

Lun, 18/03/2019 - 17:07

..se questa indagine si effettuasse su tutto il Territorio Nazionale,la PENA DI MORTE la chiederebbero il 60% della Popolazione,oltre che per Reati di SANGUE,anche a chi spaccia e da' MORTE AI MORTI !!

carlottacharlie

Lun, 18/03/2019 - 17:13

Non sono studentessa ma l'idea della pena di morte mi trova quasi d'accordo. Dico quasi perchè conoscendo gli esseri umani e specialmente i giudicanti mi sorgono tanti dubbi sulla giustezza di eventuali condanne. C'è una storia lunghissima che corre lungo i vari paesi dove gli innocenti sono stati giustiziati e fa paura immaginare le ecatombi future d'innocenti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 18/03/2019 - 18:30

Basta l'annullamento della cittadinanza.