Pensioni, 155 euro in più nella tredicesima del 2016

Pensioni più ricche grazie alla tredicesima di dicembre 2016. L'Inps erogherà l'importo ai pensionati con reddito totale non superiore a a 9.796,60 euro per l’anno 2015

Una notizia che renderà il Natale più dolce a circa un milione di pensionati. Nella rata della pensione di dicembre 2016 un importo aggiuntivo di 154,94 euro. Infatti, la tredicesima, prevista dalla finanziaria del 2001 introdotto dall’art. 70 della Legge n. 388 del 2000, aumenta e rende così più consistente la pensiona percepita dai pensionati minivi, ovvero coloro che hanno un reddito totale non superiore a a 9.796,60 euro per l’anno 2015.

A chi spetta la tredicesima

Questi 155 euro in più nella tredicesima dei pensionati sono previsti dal messaggio Inps n. 7152 del 25 novembre 2015. Nella comunicazione sono inoltre pubblicate le modalità di erogazione dell'importo aggiuntivo per il 2015 sulle pensioni. Per il 2016 la cifra aggiuntiva è confermata. Ovviamente l'importo non è quello finale. Infatti risulta provissorio, in attesa della verifica reddituale di rito. L'unica certezza è che verrà erogato nel mese di dicembre 2016.

Bisogna inoltre sapere che per il pensionato coniugato, si tiene conto anche del reddito del coniuge. Con l'unica differenza che l'importo aggiuntivo spetterà soltato se il reddito cumulato non supera i 19.593,91 euro. L'Inps comunica anche che l'importo di 154,94 sarà erogato provvisoriamente anche sulle pensioni di gestione privata, dello spettacolo e degli sportivi professionisti, ex Enpals, come precisato da FanPage.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Mer, 14/12/2016 - 17:54

Naturalmente, come sempre del resto, non vi salti in mente di specificare se la cifra "9.796,60 euro per l’anno 2015" sia lorda o netta. Pensate che sia chiaro a tutti? E’ la pessima abitudine di tutti quelli che, sulla stampa o in TV, parlano di cifre riferite a stipendi, pensioni, aumenti salariali. Non chiariscono mai se si tratta di cifre lorde o nette. E' un vizio insopportabile. Pensate che tutti i pensionati, specie quelli con pensione minima (spesso analfabeti o quasi), siano in possesso di laurea in economia o abbiano un nipote commercialista? Non vi viene mai da chiedervi se quello che scrivete sia chiaro e comprensibile al lettore medio? Nessuno ricorda l’aneddoto di Montanelli (visto che siete in casa sua, dovreste saperlo) che raccontava come, quando lavorava in USA, il suo direttore gli ricordasse spesso "Scrivi in modo che ti capisca il lattaio dell'Ohio". Appunto; forse pensate che i lattai di casa nostra siano tutti laureati alla Bocconi.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 14/12/2016 - 18:07

Io non me ne sono accorto!

katy61

Mer, 14/12/2016 - 18:21

ma siete sicuri di quello che scrivete.....i miei non hanno ricevuto niente e rientrerebbero nel caso...boh.

Ritratto di guga

guga

Mer, 14/12/2016 - 18:40

Giano, d'accordo. Anzi, sono pochissimi i giornalisti laureati (alla bocconi).

Euge

Mer, 14/12/2016 - 22:44

a parte le lauree ....... l'articolo è assurdo, nessun pensionato alla minima o giù di lì ha ricevuto una tredicesima maggiorata ........ nessuno che io conosca, e ne conosco !!!

Euge

Mer, 14/12/2016 - 22:50

..... a parte che tutti sappiamo che le pensioni INPS sono state pagate il 1 dicembre, quindi scrivere, il 14 dicembre, ""L'INPS erogherà ... "" è già di per sè abbastanza equivoco ... forse parliamo di dicembre 2017 ??!!

umberto nordio

Gio, 15/12/2016 - 07:40

Che significa "erogherà"? Siamo al 14 dicembre , le pensioni sono già state erogate ed io non ho visto alcun aumento! Continuate pure a scrivere minchiate.