Pensioni d'oro, allarme Inps: con ricalcolo potrebbero aumentare

Le pensioni d'oro potrebbero aumentare. A svelare la beffa che potrebbe procurare il ricalcolo degli assegni più altri è il direttore per la previdenza dell'Inps, Antonello Crudo.

Le pensioni d'oro potrebbero aumentare. A svelare la beffa che potrebbe procurare il ricalcolo degli assegni più altri è il direttore per la previdenza dell'Inps, Antonello Crudo. Il dirigente ha commentato in commissione Lavoro a Montecitorio l'ipotesi di un ricalcolo degli assegni privilegiati. In un certo numero di casi il ricalcolo potrebbe portare ad aumentare anziché tagliare l’importo delle pensioni perché nel sistema retributivo ci sono aliquote di rendimento dei contributi decrescenti al salire delle retribuzioni. Un altro punto critico sollevato da Crudo riguarda la ricostruzione della situazione contributiva.

Per il direigente Inps non è semplice ricostruire la storia contributiva delle pensioni liquidate molti anni fa, in particolare prima del 1992 e nel settore pubblico, dove non ci sono archivi informatici perché la pensione si calcolava su una quota dell’ultima retribuzione. Ci sarebbe quindi il rischio di un diffuso contenzioso, ha sottolineato Crudo, come riporta il Corriere. E alle parole di Crudo risponde Giorgia Meloni: "Il ricalcolo è complicato o infattibile?", chiede la leader di Fratelli d’Italia che ha presentato la proposta di legge in discussione. La discussione proseguirà la prossima settimana.

Commenti

piertrim

Sab, 12/03/2016 - 10:32

Uffa che fatica!