Perché Renzi si è fermato ad Amatrice

Un post terremoto meritava ben altra attenzione, al di là delle frequenti passerelle sul posto ad uso propagandistico

Un anno fa in questi giorni, all'indomani del terremoto che devastò ampie zone dell'Italia centrale, titolammo il Giornale: «Forza Renzi». Era un segnale di fiducia all'allora premier e a tutta la classe politica. Intendevamo dire: di fronte a tanta sofferenza e a tanta necessità di soccorso, che nessuno provi a utilizzare una tragedia per fini di parte. Devo dire che così è stato. La sinistra di governo ha avuto dalla sua - su questo tema - tutta l'opinione pubblica e tutti i numeri parlamentari per affrontare e risolvere l'emergenza nei tempi e nei modi che quella gente meritava da un Paese serio, ricco e solidale. Se purtroppo non è andata così - e certamente non è andata come avrebbe dovuto e potuto - la colpa è quindi solo di chi aveva il comando delle operazioni e non è stato all'altezza. Cioè del governo Renzi e del Pd, partito di maggioranza che affidò a un suo uomo di punta, Vasco Errani, il mandato di commissario straordinario per la ricostruzione.

Non si esagera se si sostiene che di fatto non ha funzionato nulla, a parte la gestione della primissima emergenza. Dallo sgombero delle macerie (ancora oggi accatastate ovunque) agli aiuti alle poche aziende sopravvissute, dall'insediamento dei prefabbricati alla loro assegnazione fino ai promessi ma non attuati sgravi fiscali, tutto è ancora in alto mare. E il motivo purtroppo è semplice: Renzi e il suo partito avevano la testa altrove. Dalla scorsa estate sono stati in perenne campagna elettorale, prima per quel disgraziato referendum (peraltro perso), poi per le primarie interne, quindi per la scissione e ora per le prossime, imminenti, elezioni politiche.

Nessuna azienda, figuriamoci un Paese, può affrontare con successo un'emergenza se il capo non è sul pezzo da mattina a sera. E un post terremoto meritava ben altra attenzione, al di là delle frequenti passerelle sul posto ad uso propagandistico. Questa è stata probabilmente la colpa più grave di Renzi durante la sua breve ma intensa stagione al potere. In questo campo promettere e non mantenere - vedi le esenzioni fiscali - è addirittura cinico. Qui non sono mancati i soldi, nonostante i miliardi distratti in emergenze meno vicine. Sono mancati senso di responsabilità, capacità e amor di Patria. Cioè è mancato quasi tutto.

Commenti

il sorpasso

Mar, 15/08/2017 - 17:33

Sicuramente avrà le sue colpe ma dopo di lui anche Gentiloni non ha fatto nulla per i terremotati. Chiedevo: e le nostre offerte dove sono finite?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/08/2017 - 17:43

Buon ferragosto Direttore, ha ragione!!!

fifaus

Mar, 15/08/2017 - 18:57

Errani dovrebbe dimettersi

mifra77

Mar, 15/08/2017 - 19:53

Errani? che sia quello bravissimo a distrarre fondi pubblici? Ed in favore di chi, questa volta? Naturalmente,tutto in sacro ed assoluto riserbo! E quelli che criticavano e ridevano delle casette di Bertolaso e Berlusconi, che fine hanno fatto? Ridono ancora?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 15/08/2017 - 20:10

MANCÒ IL VALORE NON LA FORTUNA.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 15/08/2017 - 20:14

IL PROBLEMA DEI CITTADINI ITALICI È CHE SI AFFIDANO A PERSONE CHE SOVENTE CARPISCONO LA LORO BUONA FEDE A PROFITTO PERSONALE, VEDI COME VENGONO GESTITE LE EMERGENZE PUBBLICHE E LE GESTIONI DELLE ATTIVITÀ ... FINCHÉ NON SARÀ ESTESA LA COSCIENZA CIVICA NELLA CULTURA POPOLARE NON VI SARÀ LA REDENZIONE DEL POPOLO ITALIANO NEL SUO COMPLESSO.

manfredog

Mer, 16/08/2017 - 00:04

..il potere logora chi non ce l'ha, chi ce l'ha e rischia di perderlo e, soprattutto, i cittadini di chi cerca di mantenerlo ad ogni costo. mg.

billyjane

Mer, 16/08/2017 - 01:27

In verità errani non doveva nemmeno essere nominato.

giac2

Mer, 16/08/2017 - 02:00

Errani ha fallito in incarichi precedenti. Questo giornale ne ha ricordato il passato. Parafrasando Andreotti che disse che pensar male spesso ci avvicina alla verità: È possibile che il PD abbia scelto Errani proprio per non fare niente? È possibile che Errani sia stato incaricato solo per spargere una cortina di fumo? Forse si, tanto gli italiani parlano solo al bar e poi votano PD a prescindere.

orailgo38383838

Mer, 16/08/2017 - 06:54

Speriamo che nelmomento delvoto tutta questa gente sfortunata se ne ricordi

Duka

Mer, 16/08/2017 - 07:22

ALTRA PASSERELLA ALTRO REGALO !!! Nel miglior stile dei buffoni di strada.

Demy

Mer, 16/08/2017 - 08:13

La capacità del piddiota di governare il paese chiamato Italia è direttamente proporzionale alla temperatura invernale in Siberia, vale a dire sotto lo zero. L'unica capacità manifestata è quella di occupare tutti i posti di potere, e sfruttare tutte le opportunità per un facile arricchimento. Immigrati clandestini docet.

Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 16/08/2017 - 08:45

Pagliacci lui, Gentiloni e l' incapace fanfarone Errani

giovanni PERINCIOLO

Mer, 16/08/2017 - 08:58

..."affidò a un suo uomo di punta, Vasco Errani, il mandato di commissario straordinario per la ricostruzione"... Certo che affidare a errani, colui che non era riuscito a gestire il "piccolo" terremoto nella sua regione, la gestione di un terremoto e di un territorio dieci volte più grande rileva un acume e una intelligenza fuori dal comune! Bravo bischero.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 16/08/2017 - 09:12

Caro Direttore , come ebbi modo di dire a Matteo Salvini prima del referendum costituzionale , Renzi è destinato a fallire perché è un uomo senza qualità, un mediocre . Un mediocre al governo di un paese si trasforma in un incapace, uno che non è capace. Anche il suo governo è composto da mediocri come lui, a cominciare da Gentiloni ed Alfano, vedasi risultati nella politica estera. Oppure le varie riforme presentate e tutte bocciate per vari motivi, degli incompetenti, Boschi, Madia, Fedeli etc etc . Dei mediocri , ecco perché hanno fallito e si sono fermati.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 16/08/2017 - 09:27

Vasco Errani in un anno cosa ha fatto?

carpa1

Mer, 16/08/2017 - 09:49

@il sorpasso. Perché quella domanda? Che ci sia ancora qualcuno che, volendo elargire degli aiuti, pensa di continuare ad utilizzare canali istituzionale od organizzazioni che, in questi casi, nascono come i funghi (di una volta, tanti anni fa)? Ormai è evidente come questi pensino solo a fagocitare le consistenti risorse messe disposizione e prelevate ad arte dalle nostre tasche senza farle arrivare a destinazione se non abbondantemente decurtate. La fiducia è una cosa seria e si dà alle persone serie. Esistono tante strade, se solo si vuol fare del bene, per far pervenire gli aiuti a chi servono veramente e a non disperderli in mille rivoli fini a se stessi.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mer, 16/08/2017 - 10:14

per la legge dell'alternanza, ora tocca a renzi. si deve ancora crescere come Paese. Non mi fraintenda Direttore (non credo), ma davanti ad eventi come il terremoto si dovrebbe essere una Nazione coesa, evitare distinzioni, critiche e mettere i bastoni nelle ruote a chi al comando delle operazioni (fare sistema). Aquila-Amatrice 1-1. tutti contenti, tranne i terremotati. - ho qualche problema con la sezione politica, una parolina ........

cameo44

Mer, 16/08/2017 - 10:34

Siamo in campagna elettorale e i politici come sciacalli fanno le loro paserrelle cè da chiedersi che fine hanno fatto le parole di Renzi Mattarella ed altri non vi lasceremo soli viste le interviste fatte ai terremotati che dicono di essere stati abbandonati e che a distanza di un anno nulla o poco è cambiato si lamentano di queste casette dove si soffoca dal caldo e che vi entrano animali anche se costate tanto e che hanno fatto fare affare ai soliti amici se da vano 150.000 euro a ogni capofamiglia oggi tutti avrebbero casa e si aserebbe speso molto meno

INGVDI

Mer, 16/08/2017 - 10:58

Tutto vero. Partiti come il PD che hanno gestito il paese negli ultimi 7 anni dovrebbero sparire per i disastri che hanno combinato. Invece sono lì a massacrarci, e in tanti li votano come contagiati da una Sindrome di Stoccolma collettiva. Poveretti.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 16/08/2017 - 10:59

La coperta è corta. E anche se non lo fosse ci pensa la burocrazia a tenerla piegata. Poi è sbagliato l'approccio dei sudditi. Non devono chiedere una no-tax zone o una riduzione del carico fiscale. Devono accordarsi tra loro e farsela la no-tax zone e cessare i versamenti fiscali per tutto il tempo necessario. E arrangiarsi, chiedendo il meno possibile al potere. Rivolgersi ai sindaci è perfettamente inutile. Essi attaccano il carro dove vuole il governo.

gcf48

Mer, 16/08/2017 - 11:29

non sono seguace di lombroso ma a vedere la foto di errani .....

VittorioMar

Mer, 16/08/2017 - 11:46

..E' STATO SVEGLIATO BRUSCAMENTE...ED E' RIMASTO SCHIOCCATO...NON SI E' PIU' RIPRESO...!!

ilbarzo

Mer, 16/08/2017 - 16:31

Evidentemente sa di non avere molti consensi da quelle parti e Matteo va solo dove viene sa di essere osannato.Gli piace assai essere osannato.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 16/08/2017 - 18:33

Io sono infastidito da questa "mosca" che non mi dà tregua; è la propaganda di coloro che non sanno fare niente di buono ma dicono di fare tutto bene. Se guardiamo al terremoto e ai Nostri fratelli marchigiani scopriamo che sono valsi più i Parchi dei Sibillini che le case da ricostruire; nessuna Legge di emergenza ha permesso di cominciare a sperare. olo la Regione Marche al di là di mandare Dipendenti della Protezione Civile a fare passerelle, ha stanziato dieci milioni per la pista ciclabile dopo che non è stato possibile stornare i due milioni e mezzo raccolti con la beneficenza dei benefattori e con gli SMS. Alle prossime elezioni daremo il colpo di grazia a questi soloni. Forza Italia. Shalòm. Che Dio ci benedica con il suo Amore.

investigator13

Mer, 16/08/2017 - 18:40

il PD e compari rossi, stampa rai hanno criticato le casette di Berlusconi, almeno queste per qualche anno hanno retto, invece l'idea delle casette di legno a quanto si legge già filtrazioni di acqua e i topo vanno e vengono. Firmato gestione Errani.

swiller

Gio, 17/08/2017 - 03:13

Cristo si è fermato a Eboli ...........vuoi che il pagliaccio non si fermi a Amatrice.

Holmert

Gio, 17/08/2017 - 07:42

Renzi si è fermato ad Amatrice, Cristo invece si è fermato ad Eboli. Che differenza passa tra i due?

mizzy2806

Gio, 17/08/2017 - 09:47

Il risultato straordinario che il governo Berlusconi ottenne nell'affrontare il terremoto dell'Aquila, diede sicuramente fastidio a qualcuno, visto che da quel momento nacque una campagna diffamatoria nei confronti di una persona capace come Bertolaso, tanto da farlo dimettere da tutti gli incarichi. Eppure la sua opera, l'organizzazione messa in campo in quel frangente è stata elogiata e portata da esempio in tutte le nazioni. La protezione civile, in quel periodo è stata il nostro fiore all'occhiello, eppure siamo riusciti a distruggere anche quella, per promuovere un personaggio partitico, che ad oggi, sembra proprio aver fallito il suo compito.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 17/08/2017 - 09:48

Renzie si è fermato ad Amatrice perché... di arrivare ad Eboli non ne é capace. Sa solo fare tante chiacchiere, promettere mare e monti, assicurare (o assicurarsi) che tutto va bene, e poi ? Un piazzista da mercato, un fanfarone immaturo, la sola cosa che crede di saper fare é far finta di fare. Alle urne, al P.P.P. magari anche a settembre, via questa manica di ibridi che non sanno essere ne di sinistra ne di destra e facendo un miscuglio producono solo ibridi non riproduttivi.

mezzalunapiena

Gio, 17/08/2017 - 10:16

quando i politici pensano solo ed esclusivamente al proprio potere e gli italiani sono maestri i risultati sono sotto gli occhi di tutti ma siccome è una casta nessuno paga

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Gio, 17/08/2017 - 10:37

Holmert: forse la magnitudo. 2-1 palla al centro. l'Italia pallonara esulta.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 17/08/2017 - 12:00

---il punto è che il fenotipo italico è quello di un essere corrotto fino al midollo --e quando ne ha occasione ne approfitta immantinente--dove ci sono catastrofi naturali ci sarà ricostruzione e dove c'è ricostruzione ci sono appalti--eccola la parola magica in italia --l'appalto è il nocciolo dove si annida il cancro--si è cercato di fare un sacco di leggi per evitare corruzione--ma queste leggi hanno finito per limitare notevolmente la velocità d'azione---si è tentato anche con il metodo opposto---un uomo solo al comando con pieni poteri--ma il metodo bertolaso -dopo una apparente illusione si è rivelato per quello che è--un cancro esso stesso ed un pozzo nero ove finivano miliardi gestiti male da amici degli amici della cricca di bertolaso--tutto diventava magicamente emergenza--pure l'organizzazione della sagra della salsiccia di paese--

giza48

Gio, 17/08/2017 - 14:16

Vi ricordate il livore della sinistra PD-PDS-PCI, contro Berlusca capo del governo nel terremoto dell'Aquila, perchè era troppo presente per capire e risolvere i problemi , perchè aveva Bertolaso capo della protezione civile e coordinatore di tutti gli interventi a sostegno dei terremotati. Dopo 4 mesi avevano già inaugurato il villaggio prefabbricato per gran parte dei senzatetto.I soccorsi non hanno colore politico e con Berlusca e Berolaso funzionavano. E i PD-PDS-PCI con il sindaco e la Pezzopane a gufare contro, sorretti dai giornaloni "de sinistra", per questa o quella pagliuzza nella ricostruzione. ( ricordate il popolo delle carriole inventato da Cialiente?) Guardate ora che disastro senza rimedio, senza uno straccio di progetto per far risorgere quei paese e popolazioni. Si sono rimangiati perfino l'esenzione fiscale. Ma dove vogliamo andare con questa genia di governanti incompetenti però "de sinistra".