Perché votiamo se poi fanno quel che vogliono

A un anno e mezzo dalle ultime elezioni viene da chiedersi a che serva andare alle urne se il rispetto che i partiti hanno del mandato ricevuto dagli elettori è pressoché zero. Nessuno pretende una corrispondenza rigorosa e assoluta tra gli impegni presi e i fatti, ma nessuno immaginava possibile uno scostamento così largo, come quello a cui stiamo assistendo, in questa sciagurata legislatura.

Rapida e sintetica carrellata. Chi votò Cinque Stelle in quanto No Tav, No Tap, No Ilva e sì accoglienza agli immigrati si ritrova, complice il suo partito, con i porti chiusi, i cantieri di Tav e Tap riaperti e l'Ilva rilanciata. L'elettore leghista immaginava la flat tax e ha avuto invece, con il sì di Salvini, la sorpresa di dovere finanziare con le sue stesse tasse l'esatto contrario, cioè quel reddito di cittadinanza capolavoro di assistenzialismo. Agli elettori di sinistra Renzi chiese un voto perché il Pd fosse l'argine al grillismo e oggi non pochi dirigenti e parlamentari, eletti anche in forza di quella promessa, si dicono invece disponibili ad allearsi a Di Maio e soci.

E ora ci si mette anche Forza Italia. Pare infatti che ci siano deputati e senatori tentati in queste ore di uscire e accasarsi alla corte di Salvini o della Meloni dopo essere stati eletti sulla promessa di controbilanciare, all'interno del centrodestra, il populismo leghista e il nazionalismo di Fratelli d'Italia. Altri, più semplicemente, sarebbero disposti ad abiurare, sull'esempio di Giovanni Toti, al berlusconismo pur sapendo di essere stati messi dagli elettori dove sono proprio in quanto dichiaratamente berlusconiani.

Questo è un Parlamento che, ovunque posi lo sguardo, sta perdendo qualsiasi legittimazione elettorale. Doveva essere quello dell'anticasta e invece si è fatto più casta dei precedenti. Si riempiono la bocca di parole come «popolo» e «cittadini», ma delle indicazioni ricevute dal popolo e dai cittadini se ne infischiano alla grande.

Pensate che bello sarebbe se i grillini facessero i grillini, i leghisti i leghisti, i berlusconiani i berlusconiani e così via. Bello, ma dovrebbero andare tutti a casa perché non ci sarebbe nessuna maggioranza numerica coincidente con una politica. Quando una cosa nasce da una truffa - quale è il contratto di governo -, poi, per farla stare in piedi, bisogna continuare a truffare. Questo, in sintesi, è un Parlamento condannato a tradire per sopravvivere.

Commenti

rokko

Lun, 05/08/2019 - 17:38

C'è un'unica soluzione, che secondo me migliorerebbe moltissimo la qualità della nostra classe politica: uninominale secco. Ogni parlamentare risponde al suo collegio elettorale, e basta. Niente segreterie di partito, niente giochetti strani, niente di niente.

Zizzigo

Lun, 05/08/2019 - 18:29

Egregio Direttore, come lei sa benissimo, in quel paese là le leggi sono state fatte e modificate ad hoc per venire, di volta in volta, in aiuto del Tizio o del Caio di turno... e il garante, si fa per dire, è sempre stato questo o quel direttore della lotteria che ha gestito, imbrogliando le carte come ha voluto, tutto, e anche di più. Oramai questa è la regola e, questa volta, il garante ha destinato a governare Peppiniello e Arlecchino. Tutti gli altri personaggi, quindi, giuocano secondo convenienza. Ovviamente, la prossima volta, in quel paese, andranno a votare solo quelli dell'ultimo desiderio, prima di morire.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 05/08/2019 - 18:40

Babbeo ROKKO lei crede che non ci abbiano pensato? :-) l’hanno proposto. Non ricordo chi ma hanno proposto proprio uninominale secco. L’hanno approvata? No! Hanno voluto il rosatellum! Dal nome del cre.tino senatore PD rosatelli:-) quanti anni ha lei? 20? 24? Un pischello in odore di latte...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 05/08/2019 - 18:48

@rokko - prova a convincere i tuoi amici comunisti. Sono i primi a non volerlo. Come potrebbero fare i loro giochi delle tre carte, poi?

Ritratto di KappaGi

KappaGi

Lun, 05/08/2019 - 18:53

KappaGi - La Storia d'Italia si ripete puntualmente quando governa la sinistra. In piu' siamo un popolo di furbetti storicamente abituati a tenere il piede in due staffe, privi di ogni senso dello Stato e pronti a tradire un alleato per passare al probabile vincitore. E' triste ma questo e' il DNA che i secoli hanno lasciato nell'italiano. Il Rinascimento e' stato un periodo che ha esaltato le nostre capacita' artisticche in ogni campo ma di contro un disastro per la formazione politica. Siamo capaci di trasformare le sconfitte in vittorie e senza vergogna esaltiamo le pagine disonorevoli, incapaci di insegnare la Storia ai giovani perche' ne traggano giusti insegnamenti.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/08/2019 - 19:22

Giuste le osservazioni del Direttore, però non va dimenticato che se l'esito del voto espresso dal Popolo é stato quanto mai complesso, ciò é avvenuto a causa dell'affermazione di un terzo partito forte, il M5S, così spaccando in tre l'elettorato e quindi gli eletti. Il tutto perché nel "bel paese" non si é mai voluto e neppure pensato di prevedere un sistema elettorale a doppio turno, con il ballottaggio fra i due partiti maggiori. Perché? L’obiettivo di tutti é quello di arrivare in Parlamento e quindi di godere del ricco trattamento economico per fare poco o addirittura niente. Si vari un sistema elettorale a doppio turno, con ballottaggio fra i primi due partiti e ripartizione fra loro dei seggi, dando il potere al partito vincitore. Si obbietta l’indicazione degli eletti verrebbe effettuata nella prima votazione. Una buona "balla" per evitare il sistema, dato che il primo obiettivo é salire in Parlamento.

citano39

Lun, 05/08/2019 - 19:42

Il problema sono queste QUATTRO parole: SENZA VINCOLO DI MANDATO

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 05/08/2019 - 20:29

La truffa primaria è quella della Carta/cost. E' li che si consente la transumanza, è lì che si consente a chiunque eletto di fare quel che vuole. E l'han sempre fatto. E lì che si consente alle toghe di tenere a bada la politica. E l'han sempre fatto. E' lì che si consente di infamare indagare processare derubare e picchiare perfino il politico che non piace. Fino al suo azzeramento. Questo non l'aveva fatto neanche il fascismo.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/08/2019 - 21:00

Riprovo. Giuste le osservazioni del Direttore, però non va dimenticato che se l'esito del voto espresso dal Popolo é stato quanto mai complesso, ciò é avvenuto a causa dell'affermazione di un terzo partito forte, il M5S, così spaccando in tre l'elettorato e quindi gli eletti. Il tutto perché nel "bel paese" non si é mai voluto e neppure pensato di prevedere un sistema elettorale a doppio turno, con il ballottaggio fra i due partiti maggiori. Perché? L’obiettivo di TUTTI é quello di arrivare in Parlamento e quindi di godere del ricco trattamento economico per fare poco o addirittura niente. Si vari un sistema elettorale a doppio turno, con ballottaggio fra i primi due partiti e ripartizione fra loro dei seggi, dando il potere al partito vincitore. Si obbietta che l’indicazione degli eletti viene effettuata nella prima votazione. Una buona "balla" per evitare il sistema, dato che l’obiettivo é salire in Parlamento.

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 05/08/2019 - 21:24

L'ho detto mille volte che la PRIMA cosa di cui ha bisogno il nostro Paese è una legge elettorale che consenta di governare. Dopo, ma SUBITO dopo, l'azzeramento della magistratura e licenziamento dei docenti di ogni ordine e grado ed indizione di nuovi concorsi sotto attento controllo di organismi militari. Revisione completa degli organici della RAI con conseguente ridimensionamento: annullamento della raccolta pubblicitaria (oppure azzeramento del canone). Potrei continuare ma sarei prolisso...il senso l'avete sicuramente capito.

kobler

Lun, 05/08/2019 - 21:48

Bravo Sallusti! Una bella domanda da girare ai rispettivi di Governo. Però dissido dal fatto che il contratto sia una truffa. Caso mai la truffa è la coalizione accettata a governo. Come si sa le coalizioni sono truffe a danno del popolo, però l'hanno accettata...... 3 partiti per fare una sola forza? Ma dai neppure all'asilo avrebbero detto di sì! FI, FDI e Lega per fare quel XX% per stare in piedi e poter dire qualcosa? Infatti ora si vede cosa succede........

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 05/08/2019 - 22:20

Mi iritavo quando sentivo la gente dire che sono tutti dei disonesti. Avevo torto. Anche se antidemocratico, mi piacerebbe ci fosse il vincolo di mandato, ma loro non voterebbero mai contro se stessi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 05/08/2019 - 23:01

@rokko - dillo prima ai comunisti. Sono tuoi amici?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 05/08/2019 - 23:06

Caro Direttore, ho il sospetto che Lei soffra di amnesia selettiva. Tutte le volte che parla di flfat tax, ci dice che è stata solo promessa. In realtà io, e con me altri due milioni di partite Iva grazie a Salvini ed al governo la flat tax ce l'abbiamo già. Probabilmente ci considera poco perché abbiamo un reddito che non supera i 65.000 Euro ma siamo circa due milioni di famiglie e quindi 6 - 8 milioni di persone e quando ce lo lasciano fare, votiamo anche noi. Salvini sta attuando il programma di CDX, quindi è normale che parecchi in FI vogliano andare con la Lega e non rimanere nel partito che troppe volte ha fatto inciuci con il PD, non ultimo, Alfano, Verdini e Lupi , stampelle dei governo Renzi e Gentiloni.

Divoll

Mar, 06/08/2019 - 00:27

Sallusti vorrebbe forse convincerci a non votare? E fare, cosi', gli interessi del PD e delle elite UE?

mitmar

Mar, 06/08/2019 - 00:34

Cao Direttore, benvenuto finalmente tra noi. Votare non serve perche' tutti vogliono solo i nostri soldi per trasformarli in voti ed i voti in nuovi soldi nostri e via cosi'. Quello e' l'unico mandato.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 06/08/2019 - 06:44

Non vorrei cadere nella solita frase " L'erba del vicino é sempre più verde "Ma, se si prendesse esempio dalla vicina Francia..... Repubblica presidenziale STOP

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 06/08/2019 - 06:48

Quanto ai senatori Berlusconiani che fanno le valigie ... quando la barca affonda i topi scappano

Ritratto di tangarone

tangarone

Mar, 06/08/2019 - 07:34

Dott Sallusti, io capisco che ora il suo datore di lavoro ha formato un nuovo partito, io capisco che l'esito del voto è stato stravolto dal PDR, di fatto tagliando fuori FI per assurdo volere grillino (ai quali nulla importava del signor B. ma semplicemente di Maio puntava alla presidenza del consiglio, cosa possibile - in mente sua - solo avendo la maggioranza). Ma cosa dovremmo fare, non votare più? Alla fine chi sta mantenendo le promesse è Salvini, facente parte di chi ha vinto le elezioni. E i dati parlano chiaro, ora Lui si avvicina al 40% e i 5S stanno sotto al 20. Quindi, non è sbagliato votare, è sbagliata la legge: chi vinge si becca la maggioranza. A questo punto avrebbe governato, senza problemi, il CDX. Nono ci sarebbe stata la vergogna del reddito di Cittadinanza e ci sarebbero state coperture per la FLAX.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 06/08/2019 - 08:13

Maximilien1791# La Lega sta governando con DM DB Fico e Toninelli che altro non sono che comunisti di seconda scelta. E ci sta governando ora. Altro che Nazzareno! Prima di accusare gli altri datevi un'occhiata. L'appeal per Salvini altro non è che l'innato culto dell'uomo forte da parte dell'italica plebe. Comunque Renzi Grillo e DP dimostrano che i voti vanno e vengono. Basta poco ed anche quello che sembrava uomo forte potrebbe deludere i suoi proni cultori.

frank173

Mar, 06/08/2019 - 08:15

Perché questa domanda non te la facevi quando era al governo Berlusconi? Detto questo, c'è poco altro da dire.

arilibellula

Mar, 06/08/2019 - 08:27

Perchè i governi precedenti hanno mai mantenuto le promesse? Qui almeno al parte verde ci prova, anche se ostacolata dai rossi e dai gialli, e dai blu.

rokko

Mar, 06/08/2019 - 09:40

mortimermouse, babbeo sarai tu, e pure smemorato. Nessuno ha proposto l'uninominale secco, ti ricordo che ciò che abbiamo avuto in passato che ci si avvicinava di più era il mattarellum, che il tuo amichetto Berlusconi per puro calcolo elettorale ha sostituito con il porcellum, peggiorato poi di volta in volta con le leggi che si sono susseguite.

Dante.1948

Mar, 06/08/2019 - 09:50

Chi ha votato Berlusconi nel 94 si e’ ritrovato Dini, per Prodi nel 96 ecco D’Alema e Amato e poi addirittura Rutelli. Ancora, nel 2008 Berlusconi via per Monti, nel 2013 Letta per Bersani con finale per Renzi e Gentiloni. Tanti referendum vinti (responsabilità civile dei magistrati, privatizzazione della Rai) disattesi.Lei si accorge solo ora che il voto e’ diventato un esercizio inutile.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 06/08/2019 - 09:56

@mauriziogiuntoli, La Lega sta realizzando il programmma del CDX si o no ? La risposta è si. Questi sono i fatti . E sottolineo che con Forza Italia al governo insieme alla Lega non sono sicuro che si sarebbe potuto realizzare le stesse cose. vai a vedere piuttosto come ha votato Forza Italia in Europa e quando il voto contava qualcosa, sempre allineato con il PD. Il Nazzareno è stato il tradimento degli elettori da parte di Berlusconi, e anche questo è un fatto. Quello cohe conta sono le cose che si realizzano non con chi le si fa.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 06/08/2019 - 10:04

Maximilien1791 - Mi hai fatto ricordare che pochissimi attimi fa leggevo di un avvicinamento alla nuova formazione di Toti nientepopodimeno che di Quagliariello!!! Sì, quello di cui passerà alla storia l'istantanea che lo ritrae con uno stiletto in mano nell'atto di inferire l'ennesima pugnalata a Berlusconi, prima di aderire al fantomatico NCD, stampella del PD a dispetto del nome. Sì, quello della Banda dei Quattro (assieme ad Alfano, Schifani, Cicchitto), sempre alla ricerca di una poltrona stabile e sempre con il naso in su per fiutare il vento...Se fossi in Toti starei molto attento. A maggior ragione se fossi in Salvini.

ilbelga

Mar, 06/08/2019 - 10:44

SE NELLA NOSTRA "BELLISSIMA" COSTITUZIONE C'E' SCRITTO IN UN ARTICOLO CHE DICE:"IL PARLAMENTARE NON E' VINCOLATO AL SUO MANDATO ELETTORALE". DELLA SERIE: DATEMI IL VOTO POI VADO SU E GIU', A DX E A SX PURCHE' MI PAGHINO BENE. E NESSUNO CHE DICE CAMBIAMO QUESTA SCHIFEZZA...

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 06/08/2019 - 11:33

08.06 – sallusti – 08.30 Caro Sallusti, la Sua è una domanda retorica. A parte il fatto che ha già risposto il commentatore Rokko, la nostra obsoleta, sconclusionata, antidemocratica Costituziione venne scritta ed implementata per dare potere solo ai partiti. Gente mai vista o conosciuta presentata in un collegio che non è quello dove risiede e/o opera (Boschi docet), plurucanditature ai quattro angoli della penisola, che senso hanno. Io vorrei votare un candidfto che risponda a me se vuole il mio voto, uno di cui conosco la storia politica, professionale, personale, non un pisquano qualsiasi perché un partito ha decisio di metterlo li. Se poi un partito propone delle soluzioni immaginifiche, utopiche, irrealizzabili, con chi se la deve prendere l'elettore, con il segretario di quel partito ? NO, voglio, e credo siano tanti a volerlo, guardare in faccia l'esponente e se non agisce secondo le mie aspettative non rivotarlo.

freeman

Mar, 06/08/2019 - 13:39

Egregio Direttore spesso ho apprezzato i suoi editoriali, ma fa specie che solo adesso si renda conto che esista in parlamnto il "salto della quaglia". Soprattutto se ne accorge solo adesso con FI agli sgoccioli e Berlusconi in tutt'altre faccende affaccendato. Non è che il suo sfogo, lecito e corretto per carità, sia sintomatico di un suo riposizionamento?

INGVDI

Mar, 06/08/2019 - 14:33

Molti guai nascono anche dalla legge elettorale che non consente maggioranze stabili e durature. Basterebbe una semplice correzione che ripristinasse il premio di maggioranza alla coalizione vincente. Si formerebbero due coalizioni naturali: da una parte PD, M5s e Sinistre, dall'altra Lega, FI, FDI. Ma Salvini non ne vuole sapere, è lui il vero problema. Il Capitano, traditore del cdx, pensa di andare alle elezioni da solo, per poi accoppiarsi nuovamente con Di Maio e fedeli rimasti. Gabbando così, ancora una volta, chi lo vota.

rokko

Mar, 06/08/2019 - 14:53

Maximilien1791, forse la flat tax l'avranno fatta a casa tua, a me non risulta. A meno che tu non voglia chiamare tale quella roba per le partite iva sotto i 65K

rokko

Mar, 06/08/2019 - 14:55

bobirons, sono d'accordo con lei. Oggi funziona che si vota magari Salvini (o Renzi o Berlusconi, il concetto è lo stesso) e poi si eleggono decine e decine di yes man rintronati come Toninelli e similari.

Destra Delusa

Mar, 06/08/2019 - 15:02

Caro direttore all'Italiano Medio non piace la Destra Moderata, vuole una destra estrema dura e pura con a capo il ducetto padano. I moderati che votano Salvini concorrono a rafforzare questo nuovo zoccolo duro che trae origine della LEGA NORD

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 06/08/2019 - 15:07

Maximilien1791# la Lega non sta realizzando il programma del CDX, vedere RdC. Roba da Achille Lauro. In Europa FI ha votato con gli europei. La Lega non è un movimento europeo, è un partito comunista anni '50: crescita 0 ed ultimi in Europa. I fatti dicono che governate coi comunisti e come i comunisti.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 06/08/2019 - 17:30

A distanza di 70 anni di regime repubblicano, sedicente democratico, se il popolo non ha capito come funziona la "commedia" vuol dire che o fa parte del "quintetto" o fa la figura del boccalone.

Papilla47

Mar, 06/08/2019 - 17:42

Quelli di FI escono per cercare fortuna in altri partiti con più possibilità. D'altronte da quasi vent'anni i peggio traditori sono stati accolti sulla base di un generico giuramento di fedeltà. E' come dire al lupo di lasciar campare la pecora. Ma quanto durerà?

gustinet

Mar, 06/08/2019 - 18:15

Purtroppo in Italia votiamo per i Partiti e non per le persone, questo succede dopo la DC. Fallita la DC si è sperato in Berlusconi, fallito Berlusconi (senza una squadra) si è sperato in Renzi (con una squadra sballata), fallito Renzi molti hanno votato i 5 Stelle senza sapere chi fossero, falliti i NO TUTTO voteremo ancora un Partito con il nome del proprietario sotto il simbolo????

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 06/08/2019 - 18:27

Eh no, caro Sallusti! Da chiunque questo discorso, ma non da chi, votato per il centro-Destra, ha appoggiato non uno ma ben quattro governi di sinistra, in alleanza col pd! Quanto a votare, noi continueremo a farlo, perché a noi, se non altro, è concesso. Sarà poco, sarà inutile, ma sempre meglio degli "azzurri", che reclamano invano da anni il diritto di scegliere il segretario del proprio partito.

nunavut

Mar, 06/08/2019 - 18:42

Egregio sallusti perché nel passato hanno SEMPRE REALIZZATO LE PROMESSE E AGITO IN ARMONIA CON LE RICHIESTE DEL POPOLO? SE LEI ME LO AFFERMASSE PERDO LA FIDUCIA CHE AVEVO RIPOSTO IN lEI (ora,con i suoi scritti) cala a vista d'occhio)e me ne rammarico.

kytra1936

Mar, 06/08/2019 - 19:41

Che ci siano molti volgabbana pronti a correre in soccorso del vincitore è evidente, ma ciononostante non capisco perché non si voglia ammettere che Forza Italia negli ultimi 25 anni ha avuto almeno 2 grandissime occasioni per cambiare davvero sto Paese e le ha buttate entrambe alle ortiche. Quindi ovvio che alla terza ci credano più in pochi ed allora ognuno cerchi di salvare il suo personale sedere.

sparviero51

Mar, 06/08/2019 - 20:08

QUESTA COSTITUZIONE VA BUTTATA NEL CESSO CON TUTTI QUELLI CHE LA MAGNIFICANO E LA DIFENDONO . IL PARLAMENTO E TUTTO L'APPARATO ISTITUZIONALE-BUROCRATICO-STATALE SONO IL FRUTTO AVARIATO DI QUESTA CARTA CHE RIMANE SOLO FINE A SE STESSA . AGGIUNGERE ,POI, UN POPOLO OVINO SOTTOSTANTE ED ECCO SPIEGATO IL GATTOPARDISMO ITAGLIANO !!!

HappyFuture

Mer, 07/08/2019 - 07:12

Cosa si può contestare a questo governo? È l'unico che sta facendo cose quanto più vicine a quello che avevano detto in campagnatura elettorale.

HappyFuture

Mer, 07/08/2019 - 07:14

Una cosa che non hanno fatto e che dovevano fare: USCIRE DA MELMA UE

oracolodidelfo

Mer, 07/08/2019 - 08:13

Tanto per cominciare: vincolo di mandato.

Xplr

Mer, 07/08/2019 - 08:32

Fanno quello che vogliono... più precisamente direi che fanno di tutto affinché non vengano avviate riforme di stampo liberale. Qui vedo gente che parla pro o contro Salvini e o 5 stelle. Non hanno capito niente! Tutti dovrebbero unirsi (compresi i quelli di sinistra, lo so pretendo troppo) per protestare contro l'usurpazione di democrazia che è avvenuta in seno alle ultime elezioni. E' un fatto gravissimo, se il popolo non capisce questo, l'Italia sarà sempre la stessa e non cambierà mai. Tutti devono sempre ricordarsi che il centro destra ha vinto le elezioni ed è stato fatto ancora una volta un trucco per mascherare il risultato. Ci siamo trovati un nuovo comunismo (5s) e un populista sovranista (lega) che non hanno niente a che vedere con il programma elettorale del CDX di stampo liberale. La gente deve svegliarsi e protestare contro questo fatto grave, se no faranno sempre quello che vogliono.

SpellStone

Mer, 07/08/2019 - 10:32

Salvini è delegato dal popolo e prende le decisioni sulla base della situazione attuale. PIENA FIDUCIA. GOGOGO

Valvo Vittorio

Mer, 07/08/2019 - 10:45

La risposta al quesito posto dal direttore Sallusti è scritta nella Carta Costituzionale: "Senza vincoli di mandato"! In altri termini il deputato eletto rappresenta l'intera nazione e non può essere ricattato. L'avvento dell'informatica può accelerare i tempi per ottenere risposte a quesiti, ma non può condizionare le idee di ciascuno. Spetta ai partiti, o movimenti aggreganti, fare scelte su potenziali selezionati. Dalle mie parti un ex deputato cercava un "contenitore" perché il partito che prima l'aveva eletto si era frantumato. Col passare dei decenni alcune norme vanno riviste, perché la società si evolve indipendentemente dalla volontà dei singoli!

sgarbistefano

Mer, 07/08/2019 - 10:58

Caro Direttore, Nella sua ottima analisi si è dimenticato di scrivere che gli elettori che votarono il PDL nel 2008 non si aspettavano che nel 2011 Berlusconi (il quale avrebbe ben potuto fare una scelta coerente stando all'opposizione) desse l'appoggio esterno al governo Monti, nè che il PDL votasse il "decreto salvaitalia" infarcito di tasse e la Legge Fornero. Gli stessi elettori di Berlusconi del 2013 non si aspettavano neppure che il Cavaliere appoggiasse la rielezione di Napolitano ed entrasse nel governo Letta con quattro ministri e otto sottosegretari.

Rugantino49

Mer, 07/08/2019 - 11:37

Concordo con chi auspica il doppio turno col ballottaggio fra i due più votati, ma per fare una qualsiasi vera riforma occorrerebbe che ci fosse un partito che avesse già ottenuto la maggioranza assoluta con QUESTA legge elettorale... Speriamo bene...

Ora

Mer, 07/08/2019 - 13:44

Xrokko : Con la tua proposta qualsiasi governo dura un nano secondo.