Perquisita la casa di Bossetti: nel mirino degli inquirenti i biglietti d'amore e le figure

Sequestrate le figurine di Yu gi oh e di Top gun. Gli inquirenti vogliono verificare la presenza di Bossetti all'edicola di Brembate

L'ennesima perquisizioni nella casa di Massimo Bossetti. Ma l'indagine sull'omicidio di Yara Gambirasio sembra procedere a rilento. Secondo una ricostruzione fatta da Libero, infatti, tra gli oggetti sequestrati ci sarebbero anche una foto di famiglia, un biglietto d’amore che la moglie Marita Comi avrebbe scritto nel giorno di San Valentino, un giubbotto, alcune fatture e diversi biglietti da visita. In tutto 34 reperti finiti nelle mani degli inquirenti che hanno fatto frugare anche tra i diari di scuola dei tre figli e nelle scatole dei giochi per mettere le mani sugli album delle figurine.

Dopo che sono state escluse tracce di Yara sui veicoli di Bossette e, soprattutto, è stato escluso che i peli trovati sul corpo della ragazzina di Brembate Sopra appartengano al muratore di Mapello, si riparte dell’interrogatorio del gip per la convalida del fermo. In quell'occasione Bossetti aveva giustificato le tappe all’edicola, che si trova all’angolo del centro sportivo da cui era sparita Yara: "I miei bambini mi chiedevano se riuscivo a trovare le figurine di Yu gi oh e di Top gun. Mi fermavo lì, perché era l’ultima edicola prima di arrivare a casa". Secondo gli inquirenti, però, fermarsi all'edicola che si trova sul tragitto per andare dal cantiere di Palazzago a Mapello era solo una occasione per agganciare Yara.

Dal giorno del fermo, lunedì 16 giugno, nella casa di Mapello, si sono susseguite a stretto giro. È toccato anche al Ris di Parma fare un sopralluogo per cercare eventuali tracce di sangue. Cosa siano riusciti a trovare, però, non si sa. Trapelano numerose voci come, per esempio, che Bossetti possedesse una decina di cellulari. "Uno mi era caduto in acqua e avevo cercato di asciugarlo con il phon - ha spiegato lo stesso muratore in uno mi entrava sempre la polvere per via dei mio lavoro e lo smontavo per pulirlo, un altro ancora ha la batteria che non tiene e poi c’è quello che ho regalato a mio figlio per la cresima"

Commenti

Charles buk

Gio, 24/07/2014 - 13:16

Che brutta indagine.

aredo

Gio, 24/07/2014 - 14:11

E' ora che questi magistrati comunisti drogati mafiosi criminali incapaci vengano fucilati! Sono un cancro assoluto!

Libertà75

Gio, 24/07/2014 - 14:11

dopo la prova schiacciante che il bossetti amava ballare salsa ora c'è l'inconfutabile colpevolezza di acquisire figure per adescare bambini... anche se acquisite per i figli nessuno può negare che lui le usasse per adescare altri bambini... si rasenta il ridicolo

Dordolio

Gio, 24/07/2014 - 14:27

Ossignore.....neanche più "facciamo volare gli stracci"....siamo ormai al "gettiamo per aria le figurine....." Se non fosse una storia tragica sarebbe ormai argomento da film demenziale: "Scuola di Indagini" o "Una procura spuntata". Un sicuro successo di botteghino. Cinepanettone? No, cinemanette... Peccato che il mitico Nielsen sia mancato. Il protagonista non poteva essere che lui. Certo che a vedere certi protagonisti... (mi fermo: tengo alla mia libertà).

Dordolio

Gio, 24/07/2014 - 14:32

Metto avanti ler mani: di telefonini ne posseggo a decine. Dal primo acquistato nel 1992 ne ho posseduti un'infinità. Ho anche un Nokia da 20 euro (fatturato!) acquistato da una simpatica commessa delle Poste che mi ha tenuto compagnia per due ore di coda. Diversi me li ha regalati LA BANCA una quindicina di anni fa (uno è ancora nella sua scatola). Due li regalai ai miei genitori che non ci capivano una mazza e sono anche loro lì inusati. Pensate che mi arresteranno per questo? O che comunque sia una possibile accusa accessoria per sostanziare un qualche reato mio prossimo venturo, vero o presunto? Dai che possono cotruirci sopra un bel teorema!

puntopresa10

Gio, 24/07/2014 - 14:37

praticamente hanno solo il dna, la prova maestra devono ancora fabbricarla,il tempo non è dalla parte degli inquirenti,si stanno incartando.pensavano di trovare i coniugi di erba,gli hanno fatto bu si son cagati sotto e con delle prove false gli hanno condannati.questo bossetti mi pare uno tosto.

Ritratto di Germano44

Germano44

Gio, 24/07/2014 - 14:40

E che fine ha fatto il luminare dell'istituto di analisi che aveva dichiarato in TV che i peli trovati su Yara erano del Bossetti??

maubol@libero.it

Gio, 24/07/2014 - 14:50

ma dove sono le prove schiaccianti? le figurine? mi sa che la magistratura si sta cacciando in un ginepraio. occhi che non ci costi mln di risarcimenti. loro non pagano mai, noi sempre

gamma

Gio, 24/07/2014 - 15:00

Attenti, meglio buttare tutte le figurine che avete nei cassetti da tempi immemorabili. Anzi, meglio ancora, ingoiatele. Se poi avete qualche vecchio giornaletto porno siete praticamente nella cacca. Anche perchè ingoiare un giornaletto butta pesante.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 24/07/2014 - 15:03

Se c'è la certezza della prova del DNA, e si è sicuri che non può essere finito sugli slip per via indiretta, cioè trasportato da una terza persona tramite un attrezzo da lavoro, non vedo che altro si debba cercare.

aredo

Gio, 24/07/2014 - 15:28

@puntopresa10: ma quale DNA hanno! Hanno palesemente totalmente truccato i dati! All'improvviso hanno tirato fuori la storiella che combacia con errore irrilevante.. che è impossibile di suo su campioni contaminati... Ma questa feccia di magistrati usa la scienza in maniera criminale, si inventano numeri, alterano le prove, ed i ricercatori conniventi vanno fucilati insieme a loro! I primi criminali sono i magistrati! Hanno rubato milioni di euro in analisi false, fatture sicuramente gonfiate. Ed il fatto che siano intoccabili e possano arrestare chiunque peggio che nel medioevo rende l'Italia un paese antidemocratico in piena dittatura stalinista!

aredo

Gio, 24/07/2014 - 15:32

@Il corvo: la prova del DNA è totalmente falsa. Anche negli USA ed altri paesi i magistrati hanno alterato le prove, manipolato e nascosto i dati delle analisi per i più loschi svariati motivi in vari casi ampiamente documentati su internet, documentati su siti ed enti governativi e non tabloid poi... basta cercare. Tutto il test del DNA è una mega truffa di fatto. Il margine di errore effettivo è elevatissimo di suo. Praticamente non funziona quasi mai. Ma magistrati corrotti, incapaci e marci a cui importa solo apparire sui giornali lo sbandierano come fosse chissà che rivoluzione e chissà che prova sicura. E poi su tutto ci lucrano pure una barca di soldi... Ben pochi sono i magistrati onesti, ed in Italia è peggio che altrove.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 24/07/2014 - 15:33

mmmm, sento puzza di maxi risarcimento, a spese nostre.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 24/07/2014 - 15:39

Veramente dobbiamo vergognarsi che una procura non avendo prove tenga in prigione un cittadino. Non voglio difendere nessuno, se risulta colpevole deve pagare, ma per condannare un cittadino occorrono prove certe e non andare per esclusioni. Liberatelo e continuate a fare le indagini. Non credo che oggi possa comprometterle oppure scappare, non credo ne abbia le possibilità finanziarlo per poterlo fare. Oggi da certi magistrati è di moda di mettere in galera un indagato tenercelo per mesi e dopo magari liberalo perchè risulta innocente o non ci sono prove per accusarlo.Alcuni PM insistono per non perdere la faccia e ammettere che non hanno prove,non diranno mai che si sono sbagliati. LORO SI SENTONO INFALLIBILI,MA QUANTI ERRORI ABBIAMO ASSISTITO, UNO? TORTORA,UNO? DOVREI AVERE UNA PAGINA DEL GIORNALE PER ELENCARLI TUTTI BERLUSCONI

Dordolio

Gio, 24/07/2014 - 15:49

Allo stato delle cose mi sto facendo l'idea che il Bossetti non sia altro che un disgraziato poveraccio che è ancora al gabbio non avendo i quattrini per un avvocato di grido che avrebbe ridicolizzato l'indagine in due secondi. E chissà che non sia la volta della demitizzazione del DNA, test insondabile ai più che delega l'accertamento a pochissimi eletti autoreferenziali. Alle corte: ma tutto il resto a contorno di un omicidio efferato dove è? Le lampade? Il ballo? Il ristorante? i "troppi" telefonini? Ora siamo alle figurine per bambini? Ma qualcuno che gridi che la farsa è finita non c'è proprio in giro? Ma siamo ridotti a questo punto? Se Bossetti è colpevole, fuori qualcosa di certo e universalmente comprensibile. Oppure si sta scavando ormai oltre il fondo del barile, nel timore di azioni risarcitorie verso una quantità di soggetti?. Già, perchè se il Bossetti la scapola, alla sua porta ci sarà la coda di mozzorecchi di ogni risma pronti a sostenerlo in cause risarcitorie da brivido. Che - per lo più - pagheremo al saldo come è noto noi e solo noi! E certe carriere poi non verranno manco toccate!

linoalo1

Gio, 24/07/2014 - 15:54

Ormai è diventato un ordine!Bisogna,a tutti i costi,trovare(?) una prova contro il Capro Espiatorio Bossetti!Il Rododentro.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 24/07/2014 - 15:55

..................e la caccia alle streghe continua.............

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 24/07/2014 - 15:57

Ma è giusto gzorzi! Mettiti al posto di Bossetti. Tu che faresti, dopo aver rovinata completamente la vita?

pittariso

Gio, 24/07/2014 - 16:00

Dopo quasi quattro anni dall'omicidio.Ma questi stanno scherzando!

gamma

Gio, 24/07/2014 - 16:42

Io credo che ormai sarà impossibile scoprire il vero colpevole dell'omicidio di Yara. Vicinissimo al luogo in cui fu ritrovato il corpo c'era la famosa fabbrica che impiegava centinaia di operai. Era una impresa di costruzioni e moltissimi operai erano stranieri. Tutti ricordiamo che fu in un primo tempo indagato un marocchino che poi risultò estraneo alla vicenda perchè i cani avevano fiutato una traccia che portava a quella fabbrica. Ma io penso che l'assassino fosse con tutta probabilità fra quelle centinaia di operai. Occorreva prendere subito il DNA di tutti quei manovali e confrontarlo con le tracce presenti sul corpo. Già un anno dopo, se non ricordo male i lavori furono terminati e quegli operai se ne andarono. Ormai è troppo tardi. Anzi forse no. Un sistema ancora ci sarebbe. Rintracciare l'azienda e farsi consegnare i registri riguardanti gli operai. Riunirli per nazionalità. Indagare se nelle nazioni dei vari gruppi si sono verificati omicidi o episodi simili a quello di Yara. Io infatti sono convinto che chi compie questo tipo di reati a distanza di tempo lo reitera. Sono in genere dei predatori seriali. Non possono smettere del tutto. Ed è anche per questo che a mio avviso Bossetti non c'entra.

lento

Gio, 24/07/2014 - 16:49

Con che' faccia dira' :Mi sono sbagliata ho fatto spendere milioni di euro all'Italia e gli Italiani.Con quale faccia. Bastava guardare la somiglianza di Massimo con papa' Bossetti per capire che' non centra nulla,e che' il dna e' una bufala in mano a lei....

Dordolio

Gio, 24/07/2014 - 17:10

La cosa forse ovvia - ma comunque scandalosa - è vedere che gente "minima" viene incastrata da chi ha mezzi sostanzialmente immensi per poterglisi accanire contro. Altri, magari dando fondo ad ogni loro bene perchè ne dispongono, riescono invece a sfangarsi con buoni legulei potendo mettere in evidenza incongruenze, superficialità, pressapochismi di un'inchiesta. Che a quanto mi dicono attualmente è completamente sottomessa al magistrato, che ordina e dispone a polizia ecc... Il quale magistrato è un semplice privato cittadino come chi mi legge ora che ha solo una cultura giuridica e ha vinto un concorso. In pratica è come se uno con una buona conoscenza delle regole venatorie si mettesse a fare il cane da caccia... Ci siamo capiti?

Non so

Gio, 24/07/2014 - 18:30

... le figurine di Top Gun e yugi ho!!!!!!! Sono proprio ridotti alla frutta!!!!! Da quando ci sono RIS, ROS, e chi più ne ha più ne metta non c'è un'inchiesta che finisca chiara con un colpevole certo!! Ogni processo lascia dei dubbi, da Cogne a Garlasco, da Perugia a Mapello, non c'è più sicurezza di niente. Una volta con le idagini fatte dai commissariati e non dai giudici il colpevole era quasi sempre certo!!! Boh, ... le figurine di Top Gun e Yugi Ho, ... ahahahah

chicolatino

Gio, 24/07/2014 - 20:24

ragazzi c'e' da avere paura sul sero! quando si dice che puo' toccare a chiunque!! qui ci sono tutti gli estremi per liberare lui e incarcerare a vita tutti gli inquirenti conivolti! sono un pericolo assoluto!!

aredo

Gio, 24/07/2014 - 23:42

@Non so: Esatto! Questi pazzi criminali comunisti e cattocomunisti maledetti sono veri stalinisti.. e come i loro cuginetti nazisti sono anche in grado di candidamente affermare che le carte di Yu-Gi-Oh! siano state usate dal Bossetti per evocare qualche demone che uccide le ragazze per lui... e quindi poi metterebbero in mezzo messe nere, sette di Satana ed altre vaccate come a loro piacciono tanto..su cui ovviamente scrivere libri, rilasciare interviste (pagate ovvio) e così via... Perchè da questi criminali veri di sinistra è questo che bisogna aspettarsi. Sono come gli Imam, si credono onnipotenti ed onniscenti, sono intoccabili e pericolosi.