Perugia, l'arcivescovo apre il suo palazzo ai senzatetto

A Perugia l'arcivescovo spalanca le porte dell'episcopio a clochard, tossicodipendenti e migranti: "Il Signore sulla croce ha le braccia spalancate e noi dobbiamo soccorrere i fratelli"

Ha dato loro da mangiare e da bere, garantendo una coperta e un letto caldo a chi era costretto a dormire all'addiaccio nei rigori dell'inverno. Così l'arcivescovo di Perugia, monsignor Gualtiero Bassetti, ha aperto le porte del suo palazzo ai senzatetto della città durante le settimane più dure dell'anno, per chi si trova a passare le notti all'aperto.

Il progetto dell'arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve prevede il ricovero per una quarantina di sbandati, ricoverati nella maestosa sala San Francesco dell'episcopio perugino. Si tratta di clochard, tossicodipendenti, alcolizzati, migranti irregolari e anche soggetti con piccoli precedenti penali. L'arcivescovo garantisce loro un pasto caldo e una notte all'asciutto, senza indagare sulla loro provenienza.

Perché "Sulla croce il Signore ha le braccia spalancate. E nessuno può essere escluso da quell'abbraccio".

"Come credenti ma anche come uomini di buona volontà - chiarisce il cardinale arcivescovo Bassetti - Dobbiamo tradurre in pratica la parabola del buon Samaritano. Si tratta di soccorrere il fratello che sta soffrendo. Papa Francesco ha ribadito più volte che è inaccettabile scartare le persone: la carità non si ferma davanti ad alcuna miseria."

Commenti
Ritratto di llull

llull

Ven, 03/02/2017 - 17:00

BRAVO !!!!!!

rossini

Ven, 03/02/2017 - 19:00

Tutta propaganda. Io credo che durerà lo spazio di un mattino. Mi raccomando a tenerci informati. Fateci sapere quando, trascorso qualche giorno, i senzatetto saranno gentilmente invitati ad accomodarsi alla porta (dell'arcivescovado).

ziobeppe1951

Ven, 03/02/2017 - 19:24

Piano con gli applausi..si tratta solo di emergenza per il freddo, poi...fuori dalle palle..il PALAZZO deve rimanere decoroso

Halfio44

Ven, 03/02/2017 - 19:26

OGNI TANTO LA CHIESA FA' SENTIRE LA SUA VICINANZA AI BISOGNOSI !!! TUTTA POLITICA DETTATA DAL COMPAGNO FRANCESCO, ORAMAI SIETE ARRIVATI ALLA FRUTTA!!! POTETE TESSERARLI TUTTI TRA I NUOVI CATTOLICI !! AVETE FATTO UN'AFFARE !!! TUTTI IN PARADISO !!

VittorioMar

Ven, 03/02/2017 - 19:37

...SE E' VERO :E' COSA ...BUONA ...SANTA ...E GIUSTA !!

Pietro2009

Ven, 03/02/2017 - 20:55

Bel gesto, bell'esempio. Bello è/sarebbe "lavorare", organizzare società che limitino il numero dei bisognosi...fraternità, ugualianza, libertà, giustizia, umanità. Bella notizia e non importa se trattasi solo di un rimedio temporaneo e dettato dalle condizioni atmosferiche...mi auguro trovino locali più adatti. Buonasera a tutti. PS a chi al caldo di una confortevole casa pensa di essere immune dalla possibilità di cadere in situazioni di necessità, porto un solo esempio: i padri divorziati italiani. Buonasera a tutti.

Trinky

Ven, 03/02/2017 - 23:35

Pietro2009........a parte che vorrei vedere dove li mette in quel palazzo, quanto ci stanno.....

lavieenrose

Sab, 04/02/2017 - 01:49

santo cielo, ma quando c'è qualcosa di buono appprezziamolo senza troppe dietrologie.

Martinico

Sab, 04/02/2017 - 06:38

Pietro2009 Hai fatto un bel commento. Assolutamente veritiero. Nella parte finale del tuo commento hai toccato un punto assai attuale, nella vita di molti padri separati o divorziati. Una marea di costoro oggi, dopo una vita passata in calde e comode case, vivono grazie ad associazioni di volontariato e caritas e la notte, quando va bene, li puoi trovare nei dormitori pubblici, oppure sotto i cartoni alla stazione. Nessuno ne è immune.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 04/02/2017 - 08:14

Speriamo che segua l'apertura del vaticano,sicuramente francesco lo farà,ci tiene molto per gli italiani bisognosi.

maurizio50

Sab, 04/02/2017 - 08:22

Ebbene questo Vescovo mette in pratica quanto il suo principale predica ma che non realizza mai!!!!