Perugia, treno esce dai binari: feriti in modo non grave 15 passeggeri

Un convoglio è uscito dai binari nei pressi di Montecastelli, a causa di un cedimento della massicciata

Un treno della Ferrovia centrale umbra (Fcu), diretto a Perugia, è uscito dai binari a Montecastelli, nel comune di Città di Castello. A causare il deragliamento, verso le sei e mezza del mattino una frana che ha provocato il cedimento della massicciata, poco dopo l'uscita di una galleria.

Uno dei due vagoni del convoglio è uscito dai binari. Sulla carrozza deragliata si trovavano circa quindici persone, quasi tutti studenti e pendolari. Nessuno dei feriti è in condizioni gravi. I tre casi più seri sono stati portati in ospedale con un codice giallo, che indica una situazione "mediamente critica".

Il lavoro dei vigili del fuoco, intervenuti dopo l'incidente, è stato complicato dall'inclinazione della carrozza. Le squadre hanno estratto le persone rimaste bloccate all'interno dai finestrini. La seconda carrozza è rimasta in piedi.

Mauro Fagioli, direttore dell'azienda regionale che si occupa della ferrovia, ha confermato che il deragliamento è stato causato da "una grossa frana, di oltre 20 metri, sulla parte sovrastante la ferrovia, che ha fatto sì che il muro di contenimento all’uscita della galleria cadesse e finisse sopra i binari". Prima che linea torni a funzionare normalmente ci vorranno almeno due giorni. Rimesso in piedi il treno, bisognerà rimettere "a posto muro e galleria" e bonificare "la sede".

Mappa