Perugia, tunisino sfregia ex compagna italiana e ferisce la figlia

L’uomo ha dato in escandescenze dopo aver raggiunto la struttura in cui vivevano l’ex compagna e la loro figlia. La donna, ferita con ripetute coltellate, ha dovuto ricorrere a 60 punti di sutura e si trova sotto osservazione, così come la piccola, spinta a terra e ferita

Brutale aggressione nei confronti di una donna italiana avvenuta la scorsa notte a Perugia, tra le pareti di una struttura che accoglie famiglie in difficoltà.

La vittima, ospite del centro insieme alla figlia avuta col suo assalitore ed ex compagno, un uomo di nazionalità tunisina, è stata da lui raggiunta tra la mezzanotte e l’una. Lo straniero ha preteso di entrare all’interno dell’edificio per parlare con la donna, con la quale è iniziato un violento alterco. Impugnato un coltello, il tunisino non ha esitato a colpirla più volte, ferendola in modo serio al volto. Un cugino della vittima ha tentato di intervenire in sua difesa, ma è stato a sua volta aggredito e pugnalato. Persino la figlia dell’aggressore, a quanto pare il motivo della visita notturna dello straniero, che voleva vederla a tutti i costi, è rimasta ferita cadendo durante la colluttazione.

Dopo aver lasciato a terra tre persone, il nordafricano si è dato alla fuga. Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Perugia ed i soccorritori del 118, che si sono occupati di trasportare i feriti presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia. La donna, per la quale si sono resi necessari ben 60 punti di sutura, si trova ora sotto osservazione nel reparto di Otorinolaringoiatria in condizioni gravi ma, fortunatamente, non in pericolo di vita. Anche l’uomo intervenuto in sua difesa ha riportato tagli ed escoriazioni ma, dopo esser stato curato, ha potuto far ritorno a casa. La piccola viene monitorata dai medici nel reparto di Pediatria, a causa dei traumi riportati nei momenti concitati dell’aggressione.

Il tunisino, uomo con una lunga lista di precedenti, ha fatto invece perdere le proprie tracce ed è tuttora ricercato dalle forze dell’ordine.

Commenti

ginobernard

Lun, 28/01/2019 - 16:32

è un pò che non si sente la Boldrini ... non ne parla più nessuno.

paco51

Lun, 28/01/2019 - 16:42

donne c'è l'avete dura la testa! niente matrimoni o convivenza miste con africani! hanno modi leggermente diversi dai nostri ve la cercate!

aldoroma

Lun, 28/01/2019 - 17:03

ECCO CARI SIGNORI BUONISTI

venco

Lun, 28/01/2019 - 17:37

Povera donna certamente sinistra, modernista e aperta a tutti, se l'è cercata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/01/2019 - 19:46

Sempre loro.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 28/01/2019 - 20:01

fintanto che ci saranno buonisti del... aperti/e agli afro-magrebini muslims è giusto che vengano ripagati!!!

ziobeppe1951

Lun, 28/01/2019 - 20:32

ginobernard..16.32...chiedilo al SOGNATORE..Lui lo sa perché la boldrini non dice nulla

killkoms

Lun, 28/01/2019 - 21:30

le loro usanze saranno le nostre!

eolo121

Lun, 28/01/2019 - 21:33

Che dice il PD . LEU E baracconi vari??

Euge

Lun, 28/01/2019 - 21:51

tunisINI, marocchINI ......... fanno rima con poverINI e con boldrINI

MAURIZIOBIELLI

Lun, 28/01/2019 - 22:25

Siamo alle solite ! Tutta questa feccia di delinquenti come mai rimane sempre libera di seguitare nei reati e non sta in galera o viene rimpatriata ? Di chi à la colpa ? Allora c'è favoreggiamento e connivenza da parte dello Stato, delle Istituzioni e dei loro rappresentanti che non fanno pulizia !! E gli Italiani subiscono e ne pagano di persona. Vedi la droga e la mafia nigeriana ! Non siamo capaci di mettere in campo l'esercito, visto che è una guerra che ammazza i nostri giovani ?