Pesaro, stacca a morsi orecchio del tecnico della caldaia: arrestato

La lite, scoppiata per futili motivi, ha generato la violenta aggressione. Al tecnico, che ne avrà per un mesetto, è stato riattaccato chirurgicamente il pezzo di orecchio

Un uomo di 48 anni di Montelabbate, paesino in provincia di Pesaro, è finito in manette ieri pomeriggio dopo aver letteralmente staccato a morsi l'orecchio di un 35enne tecnico della caldaia. La notizia è stata riportata dal locale Vivere Pesaro.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti intorno alle 10:30 di ieri mattina il tecnico si era presentato a casa del 48enne per via di alcuni lavori da effettuare. Dopo i controlli del caso lo specialista aveva comunicato all'utente che la manutenzione avrebbe avuto tempi e modalità differenti rispetto a quanto i due avevano concordato inizialmente.

A questa semplice comunicazione il cliente ha reagito in modo tanto inaspettato quanto violento, spintonando fuori dalla sua abitazione il 35enne ed aggredendolo sino a farlo cadere per terra. A questo punto è partito il morso, il quale ha generato il distacco di un pezzo d'orecchio.

I carabinieri intervenuti hanno dapprima fatto trasportare con urgenza in ospedale la vittima, poi hanno stretto le manette intorno ai polsi dell'aggressore. I medici, che hanno riattaccato chirurgicamente l'orecchio al giovane, hanno redatto per lui una prognosi di 25 giorni.