Piacenza, arrestato 18enne albanese divenuto italiano: ruba a lavoro

Il ragazzo, nato nel nostro Paese, aveva da poco ottenuto la cittadinanza italiana, ma viene sorpreso a rubare un cellulare da 600 euro sul posto di lavoro. Per lui solo obbligo di firma, ma Amazon lo licenzia immediatamente

È finito in manette due giorni fa, a Piacenza, un giovane albanese di 18 anni da poco divenuto cittadino italiano. Il ragazzo, nato e cresciuto nel nostro Paese, aveva infatti ottenuto la cittadinanza italiana da soli 10 giorni, quando è stato sorpreso a rubare nell’azienda presso la quale lavorava.

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, il 18enne aveva trovato un impiego part time nella sede di Amazon della zona, sita a Castel San Giovanni (Piacenza). Martedì scorso, terminato il proprio turno di lavoro, il giovane si accingeva a far ritorno a casa ma qualcosa non è andato secondo i suoi piani.

I metal detector posizionati all’uscita dello stabilimento si sono attivati, costringendolo a fermarsi ed a sottoporsi ad un veloce controllo. Perquisito dal personale della sicurezza, è stato trovato in possesso di uno smartphone di ultima generazione dal valore di circa 600 euro, occultato all’interno degli slip.

Si trattava di merce sottratta illecitamente all’azienda, e per tale ragione il ragazzo è stato immediatamente denunciato alle autorità. Sul posto si sono presentati i carabinieri della stazione locale, che lo hanno tratto in arresto con l’accusa di tentato furto.

Nella giornata di ieri si è tenuto il processo per direttissima, durante il quale l’avvocato dell’albanese, Claudio Castagnetti, ha chiesto al giudice di rinviare l’udienza. Richiesta che è stata puntualmente accolta.

Il 18enne, che ha ammesso in tribunale la propria colpevolezza, se l’è cavata con il provvedimento dell’obbligo di firma. Non è andata meglio per quanto riguarda il suo posto di lavoro.

In seguito alla vicenda, Amazon lo ha infatti licenziato in tronco.

Commenti

Aegnor

Ven, 07/12/2018 - 06:56

Bene,ora può dedicarsi a tempo pieno al tipo di occupazione che preferisce