Piacenza, straniero vuole un posto dove dormire: paura in ospedale

Si è scatenato il panico, sabato scorso, nel pronto soccorso di un ospedale di Piacenza. Deciso a trovare un luogo dove passare la notte, il magrebino è andato su tutte le furie quando si è sentito rispondere che non sarebbe stato ricoverato

Aveva bisogno di un posto in cui trascorrere la notte, ed è per questa ragione che un cittadino straniero senza fissa dimora si è presentato nel pronto soccorso di un ospedale di Piacenza, pretendendo di trovarvi un alloggio.

Visitato dal medico di turno, ed in un secondo momento anche dal personale del dipartimento di salute mentale, l’extracomunitario ha letteralmente dato in escandescenze quando si è sentito rispondere che per lui non era previsto alcun ricovero, considerate le sue buone condizioni.

Inutili i tentativi dei sanitari di spiegargli che le stanze di degenza dell’ospedale sono ad uso esclusivo dei pazienti bisognosi di cure, lo straniero è andato su tutte le furie, scatenando il panico in pronto soccorso. Dopo aver ribaltato un lettino, si è scagliato contro tutto ciò che gli si parava di fronte, provocando molteplici danni al locale, fra i quali si registra una porta danneggiata.

Non pago, il facinoroso ha poi aggredito il medico che cercava di calmarlo, riuscendo a ferirlo.

Immediato l’intervento dei vigilanti già presenti nell’ospedale e dei carabinieri della radiomobile, allertati dal personale sanitario.

L’extracomunitario ha rivolto la propria furia anche contro i militari i quali, dopo una breve colluttazione, sono infine riusciti ad immobilizzarlo e ad ammanettarlo.

Condotto in caserma, il soggetto è stato quindi identificato. Si tratta di un 53enne di nazionalità marocchina, pregiudicato ma regolare sul nostro territorio nazionale. In questi anni l’uomo ha accumulato un lunga serie di denunce per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, invasione di terreni ed edifici, e porto d’armi atte ad offendere. Dopo quanto accaduto all’ospedale di Piacenza lo scorso fine settimana, a carico del magrebino si sono aggiunte anche le denunce per interruzione di pubblico servizio, lesioni personali, danneggiamento, e violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Stando a quanto riferito dai sanitari, non era la prima volta che il 53enne si presentava in pronto soccorso con la pretesa che gli venisse dato un posto dove dormire. A seguito della violenta aggressione subìta, il medico di guardia ha riportato alcune lesioni giudicate guaribili in 12 giorni.

Commenti

cgf

Gio, 24/01/2019 - 19:25

guarda che a casa Boldrini, Camilleri, Olivieri, Fazio, alla CEI, la lista è lunga, puoi trovare non solo un caldo letto per la notte, ma anche la colazione ed un pranzo caldo.

dot-benito

Gio, 24/01/2019 - 19:36

BASTAVA BASTONARLO PER BENE POI ERA IDONEO AL RICOVERO

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 24/01/2019 - 19:50

Che bel paese che abbiamo. E' la co(PRO)stituzione piu' bella del mondo. Grazie PD che ce li hai portate queste monnezze.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 24/01/2019 - 20:00

Vedrete tra poco quando questi islamici faranno massa critica.

Adespota

Gio, 24/01/2019 - 20:01

Non ho dubbi: tutta colpa di Salvini!..

Ritratto di akamai66

akamai66

Gio, 24/01/2019 - 20:07

Ricordo che anni fa molti medici presero cappello e proclamarono solennemente che i clandestini...bla bla bla andavano visitati gratis bla bla bla adesso grazie a voi hanno preso spazio e vogliono anche dormire in ospedale..fosse per me la retta la farei pagare a quei medici buonisti e lungimiranti!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 24/01/2019 - 20:38

W SALVINI, ORA È SEMPRE!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 24/01/2019 - 21:04

@dot-benito... GRANDE!!!

ziobeppe1951

Gio, 24/01/2019 - 21:07

Chiara63....indignati dei razzisti colorati...sei sparita?..non fare la coniglia

Ritratto di Lissa

Lissa

Gio, 24/01/2019 - 22:00

Questi devono essere legati mani e piedi e buttati nei bidoni dell'immondizia, come facevano i Napoletani nel 1943. Vedrete che dopo si calmeranno.

venco

Gio, 24/01/2019 - 23:13

Pregiudicato con una lunga serie di denunce, bene, ma questi al primo fermo vanno reclusi e rimpatriati

killkoms

Gio, 24/01/2019 - 23:44

e poi per il consiglio d'europa saremmo pure razzisti!

Una-mattina-mi-...

Ven, 25/01/2019 - 00:01

FORTUNA CHE I PARTIGIANI DELL'ANPI CI DIFENDONO DALL'INVASOR!

emigrante

Ven, 25/01/2019 - 06:38

Poveraccio! in altri tempi avrebbe risolto il proprio problema, trovando alloggio in carcere. Ma adesso interverrà il solito Giudice che lo rimanderà libero. Proprio sfortunato!

titina

Ven, 25/01/2019 - 08:01

Maledetti buonisti

01Claude45

Ven, 25/01/2019 - 08:54

I magistrati di Anm, nella sentenza che DEVE ESSERE DI CONDANNA con spese a carico, DIMOSTRINO DI RISPETTARE IL POPOLO ITALIANO: espulsione immediata a suo carico o una cella di 4 m² finché non richieda il rimpatrio da effettuare su aereo di Royal Air Maroc PREVIO PAGAMENTO DELLE SPESE DEI DANNI e di custodia e mantenimento in carcere. Per il marocchino: a casa Boldrini, Camilleri, Olivieri, Fazio, alla CEI, nel PD, puoi trovare non solo un caldo letto per la notte, ma anche la colazione ed un pranzo caldo, il pocket money, le cure sanitarie e corporali, etc. Grazie PD dell'immondizia che avete portato in Italia in aggiunta alla nostrana.

Divoll

Ven, 25/01/2019 - 09:11

Regolare?! Perche', c'e' la guerra nel Marocco? Va espulso senza se e senza ma, o tra poco rischiamo pure di pagargli il reddito di cittadinanza.

claudioarmc

Ven, 25/01/2019 - 09:17

Domani un giudice democratico lo farà liberare Che schifo

fedeverità

Ven, 25/01/2019 - 10:03

Dispiace dirlo perchè ho anche amici marocchini...ma sono tra i più delinquenti...forse perche sono già troppi nella nostra terra...e forse perchè i veri bisognosi,sono a casa ,non potendosi permettere di pagare il viaggio....vale anche per altre nazionalità...

martinsvensk

Ven, 25/01/2019 - 11:39

In genere non mi piace rivolgermi direttamente ai commentatori che la pensano diversamente, però non posso fare a meno di notare di fronte a queste notizie il silenzio assordante di chi critica aspramente Salvini e i partiti che si oppongono a questa folle invasione dell'Italia da parte di questa feccia. Simboli di una Sinista cattocomunista faziosa antititaliana e pure un po'vile nel chiamarsi fuori quando occorre.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 25/01/2019 - 11:44

Si tratta di un 53enne di nazionalità marocchina, pregiudicato ma regolare sul nostro territorio nazionale???? e la magistratura si gratta fino a farsi venire 'orchite bilaterale???Già mica è un autoctono di dx da ingabbiare solo per le idee!!!

GioZ

Ven, 25/01/2019 - 11:54

"pregiudicato ma regolare" è bellissimo. Il manifesto del buonismo italiano.

exsinistra50

Ven, 25/01/2019 - 12:05

"Si tratta di un 53enne di nazionalità marocchina, pregiudicato ma regolare sul nostro territorio nazionale. In questi anni l’uomo ha accumulato un lunga serie di denunce per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, invasione di terreni ed edifici, e porto d’armi atte ad offendere." Questo individuo stava ancora in Italia?

effecal

Ven, 25/01/2019 - 12:30

Quanti bravi e buoni cattocomunisti si sono offerti per ospitare un così prestigioso ospite ?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 25/01/2019 - 12:50

Grazie alla sua CULTURA, il PLURIPREGIUDICATO per violenza e devastazione, certamente otterrà nuovi sussidi e assistenza a 360 gradi perché possa rimanere in Itaglia e ottenere TUTTO quello che la sua CULTURA ci ORDINA di dargli. E' talmente palese.

steacanessa

Ven, 25/01/2019 - 13:10

Un pluripregiudicato a piede libero. Grazie magistratura italiota.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 25/01/2019 - 13:37

Pregiudicato ma regolare??? non siamo piu'negli anni 20,vanno espulsi,bisogna comprendere che siamo 21 esimo secolo.

carlottacharlie

Ven, 25/01/2019 - 13:46

Una barchetta a motore, un po' di cibo ed acqua, e via a mandarlo dormire in mare verso casa sua. Se poi recalcitra, consigliamo di dargli indirizzi e nomi di quelli che sbraitano accoglienza.

perseveranza

Ven, 25/01/2019 - 14:05

Queste sono le "risorse:,protetti e coccolati da Francesco, Cei,sinistra tutta,sindacati, associazioni cattosinistre varie. Basta. Basta.

Malacappa

Ven, 25/01/2019 - 14:19

dot-benito mi hai tolto le parole di bocca