Piatti di plastica tossici: ecco i lotti ritirati dal mercato

Individuati alcuni lotti dei marchi Elios e Sea Party con contenuti tossici che possono migrare nel cibo messo al loro interno. Arpa Puglia ha già ordinato il ritiro dal mercato

Una serie di lotti di piatti di plastica monouso sono stati rimossi dal mercato perché estremamente tossici. Come riporta Il Messaggero, "i marchi sono Elios e Sea Party, prodotti da T&M Trade & Marketing Srl presso lo stabilimento di via B. Buozzi, a Bari".

Secondo le prime informazioni, Arpa Puglia ha individuato livelli di contaminanti molto elevati che sarebbero migrati nel cibo contenuto nei piatti piani e fondi segnalati dal ministero della Salute. Il primo lotto individuato è stato quello dei piatti bianchi fondi Elios in polipropilene (codice 1ELIOSFO8 lotto 20180807). Poi sono arrivati gli altri.

Attualmente, i lotti rimossi dal mercato sono quelli della Sea Party: 1SEAPARTYFO10, 1SEAPARTYPI12, 700SEAPARTYFO, 700SEAPARTYPI, 500SEAPARTYFO28, 500SEAPARTYPI30. Quelli della Elios, invece, sono: 1ELIOSFO8, 1ELIOSPI10, 700ELIOSFO12, 700ELIOSPI14, 500ELIOSFO18, 500ELIOSPI20;

La raccomandazione ai consumatori è quella di non usare assolutamente questi lotti e, se comprati in precedenza, di riportarli al venditore per avere il rimborso. In ogni caso, si prescrive la massima attenzione.

Commenti

Reip

Lun, 05/11/2018 - 19:03

Spediteli in Africa!