Picchia la moglie 74enne conosciuta in carcere, arrestato un tunisino

Ora l'ex detenuto dovrà rispondere all’accusa di lesioni e maltrattamenti domestici

Si erano conosciuti in prigione e si erano innamorati: lui detenuto e lei volontaria, lui ventiseienne e lei sessantenne. Una storia da favola, si direbbe. Peccato che dopo quattordici anni e un matrimonio di due, lui, un tunisino, si sia stato arrestato per maltrattamenti nei confronti della moglie.

I 34 anni di differenza non erano stati un problema quando si conobbero nel carcere Due Palazzi, a Padova. Come ripercorre Il Gazzettino, lui doveva scontare 5 anni per spaccio di cocaina e allo stesso tempo si era ammalato di una grave patologia che lo avrebbe portato alla cecità. Dopo oltre dieci anni di frequentazione, in gran parte all’interno del penitenziario padovano, i due decisero di convolare a nozze.

Le accuse al tunisino

Ma dopo due anni di matrimonio costellati da litigi e tensioni, il nordafricano ha oltrepassato il segno, venendo arrestato per aver malmenato la compagna. E ora il tunisino di 40 anni dovrà rispondere all’accusa di lesioni e maltrattamenti domestici. L'arresto è scattato dopo l'ennesima lite per futili motivi, finito con le botte, con una prognosi di otto giorni per la signora 74enne.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Lun, 11/06/2018 - 12:39

Che dire....quando vanno a cecare i problemi,non mi fanno pena.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 11/06/2018 - 13:21

si erano innamorati???lui in cerca di un posto sicuro. Lei ancora in fregola e ...scommetto che vota pdiota o sinistroidi!