Picchiava il papà da nove anni per droga e alcol: arrestato

È finito in carcere un 40enne. Deve rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Il papà in ospedale con contusioni.

Erano 9 anni che subiva aggressioni tra le mura di casa. E a picchiarlo era il figlio 40enne: usava la violenza per estorcergli i soldi che gli servivano per acquistare droga e alcol. Questo è quanto hanno potuto accertare i carabinieri che nella serata di ieri hanno messo fine all’ incubo di un papà di San Pietro a Patierno, nel Napoletano. I militari erano intervenuti nell’abitazione della vittima, dove si stava consumando l’ennesima aggressione, e hanno arrestato il figlio in flagranza di reato.

Questa volta a scatenare l’ira del 40enne sarebbe stato uno sguardo di un cugino che si trovava a casa per le feste di Natale. Tanto sarebbe bastato per iniziare ad alzare le mani sul padre e per distruggere tutto ciò che si trovava davanti: mobili, oggetti vari e il vetro di alcune porte con cui sarebbe rimasto ferito. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti nell’abitazione e lo hanno bloccato mentre picchiava il papà. L’uomo, che aveva precedente penali, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni è stato trasferito nel carcere di Poggioreale, dove già era finito nel 2009 per gli stessi motivi. Il papà è stato condotto in ospedale, dove gli hanno diagnosticato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Commenti

venco

Lun, 31/12/2018 - 19:51

Povero papa che ha mal allevato il figlio.