Pil, Bolzano la più ricca Calabria la più povera

Sono gli abitanti della provincia di Bolzano a poter contare sul prodotto interno lordo per abitante più alto nel 2015, con 41.100 euro

Sono gli abitanti della provincia di Bolzano a poter contare sul prodotto interno lordo per abitante più alto nel 2015, con 41.100 euro. Dall'altra parte dello stivale, in Calabria ci si ferma a quasi un terzo: 16.500 euro. Un divario da 24.600 euro di differenza. Secondo i dati dell'Istat, contenuti nei conti economici regionali ed elaborati dall'Adnkronos, il prodotto interno lordo per abitante più elevato è quello della provincia autonoma di Bolzano da tre anni consecutivi (dal 2013 al 2015). Secondo gli ultimi dati disponibili dell'Istituto di statistica il prodotto interno lordo per abitante nel 2015, a livello nazionale, è pari a 27.000 euro. Ma mentre il nord-est e il nord-ovest arrivano rispettivamente a 32.300 euro e 33.400 euro, il centro si ferma a 29.300 euro e il sud a 17.800 euro. Osservando le regioni emergono evidenti differenze, con la Valle d'Aosta che nel 2015 taglia il pil di 2.700 euro, scendendo a 34.300 euro; va male anche per i molisani che in un anno vedono ridurre il pil di 1.400 euro, a quota 18.900 euro. Gli aumenti più sostenuti sono invece quelli registrati nel Friuli Venezia Giulia, dove si è registrato un incremento di 1.200 euro facendo arrivare il pil per abitante a 29.100 euro. Incremento di 1.100 euro per l'Emilia Romagna e l'Abruzzo, dove il pil per abitante arriva rispettivamente a 33.600 euro e 24.200 euro.

Commenti
Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 23/04/2017 - 21:07

Bisogna essere più precisi. Bolzano, già ricca di suo, la manteniamo alla grande per renderla ancora più ricca. Soldi nostri, lombardo-veneti in particolare. La Calabria, mantenuta dai soliti, è terra di finti poveri.

disturbatore

Dom, 23/04/2017 - 21:25

Mio chiedo perche´il Governo italiano non elimina lo Statuto speciale per lÁlto Adige e per altre Regioni che si trovano oggi al Centro dell´Europa dove il traffico commerciale fiorisce ? E´uno scandalo che queste Regioni gia´privilegiate godano di altri privilegi .

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 23/04/2017 - 22:15

Certo,i calabresi, stupidi,Ignoranti,delinquenti e incapaci, politici mascalzoni in mano ad altri stupidi,ignoranti e delinquenti che si sentono piu'furbi degli stupidi,degli ignoranti e dei delinquenti.Un vero disastro insomma.Affari illeciti, ruberie, fiumi di cocaina e aiuti tra compari e cumparuzzi.Andate a Locri a fare un altra manifestazione contro le mafie,imbecilli di italiani.Staccate la calabria e datela in regalo all'Egitto cosi si migliora forse.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 23/04/2017 - 22:20

Io sono convinto che questi dati, dipendono SOLO dal "metodo" di denunciare i REDDITI che si adotta in A Adige, rispetto a quello della Calabria!!!! AMEN.

osco-

Lun, 24/04/2017 - 10:32

Già, purtroppo è questa la realtà, con la 'ndrangheta e le varie mafie che succhiano sangue e soldi al Sud e li investono al nord, dove, specialmente tra lombardia ed Emilia-Romagna, non esiste attività economica di rilievo che non sia riconducibile alla 'ndrangheta. Poveri idioti che credete ancora in un nord operoso e laborioso...siete tutti servi delle mafie.