Il pm Di Matteo: "Riina è perfettamente lucido"

Il pm Nino Di Matteo, a inizio udienza del processo sulla trattativa Stato-mafia, ha detto che un Riina perfettamente lucido" ha "fatto delle esternazioni" sul boss Provenzano e altri argomenti

Foto d'archivio

Si torna a parlare di Totò Riina. Qualche giorno fa la Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza del tribunale di sorveglianza (che respingela l'istanza di scarcerazione presentata dal suo avvocato), chiarendo che le motivazioni erano "carenti" e "contraddittorie". Non ha deciso, quindi, che Riina vada scarcerato per motivi di salute, ma che serve maggiore chiarezza sulle motivazioni. Questo episodio ha scatenato un putiferio mediatico, con molte persone che hanno espresso il proprio sdegno di fronte all'ipotesi che Riina potesse essere mandato a casa, o che gli venisse tolto il 41 bis. Al momento Riina non è in carcere ma è detenuto, sotto strettissima sorveglianza, all'ospedale di Parma.

Oggi si aggiunge un nuovo tassello significativo. Lo scorso 30 marzo, durante una pausa dell'udienza del processo sulla trattativa tra Stato e mafia, un Riina "perfettamente lucido" ha "fatto delle esternazioni" sul boss Provenzano e altri argomenti. Un agente di polizia penitenziaria ha sentito quanto detto dal boss e ha fatto una relazione di servizio. Questo particolare, molto interessante, è stato annunciato in aula oggi, durante un'udienza sul processo sulla trattativa, il pm Nino Di Matteo, a inizio udienza. L'accusa chiede quindi di sentire in aula lo stesso assistente capo della polizia penitenziaria. "Le esternazioni di Riina sono state inserite nella relazione di servizio - dice il pm Di Matteo - Riina apparendo lucido ha parlato di Rosario Cattafi, Chiamandolo ' zio Saro' dimostrando di conoscerlo. Ha parlato apparendo perfettamente lucido dei rapporti tra Vito Ciancimino e Licio Gelli".

Collegato in videoconferenza da Parma, Totò Riina, adagiato su una lettiga, oltre che Leoluca Bagarella da Sassari e Giovanni Brusca da un luogo segreto. Anche oggi è assente il generale Mario Mori, indagato nel procedimento, ieri assolto in via definitiva dalla Cassazione, insieme al colonnello Mauro Obinu, dall’accusa di favoreggiamento aggravato dall’agevolazione di Cosa nostra, in relazione alla mancata cattura del boss, Bernardo Provenzano, a Mezzojuso nell’ottobre 1995.

Commenti

giovinap

Ven, 09/06/2017 - 11:33

i magistrati(chiamarli giudici è azzardato)della cassa - azione che hanno proposto la liberazione di riina ci dovrebbere dare qualche spiegazione .

brunicione

Ven, 09/06/2017 - 12:47

credo che la magistratura e la cassazione, abbiano ampiamente dimostrato che la mafia è ormai tra loro e al loro interno

brunicione

Ven, 09/06/2017 - 12:54

Totò Riina, è un mafioso, la mafia si è ormai da tempo infiltrata nella magistratura, questi sono i risultati

umberto nordio

Ven, 09/06/2017 - 13:17

Ad essere confusi sono(quasi) sempre i giudici di Cassazione.

chebarba

Ven, 09/06/2017 - 13:28

che sia lucido non avevo dubbi sono i magistrati, i buonisti ecc ecc che non lo sono

giottin

Ven, 09/06/2017 - 13:47

La proposta del presidente del senato: "ti scarceriamo se parli". Ma come, uno è stato condannato a 16 ergastoli pur non avendo parlato ? Mi son perso qualche cosa?

Fossil

Ven, 09/06/2017 - 14:10

Non si è mai pentito, non ha mai chiesto perdono, ha minacciato fino a poco fa. Se farà esternazioni non lo scalfiranno più di tanto. Dunque che rimanga in carcere, assistito, ma in carcere.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 09/06/2017 - 14:27

-----il tipo veleggia verso i 90 anni----gli metterei un chip e lo spedirei a casa ---con sorveglianza discreta---sia mai nel suo rincitrullimento commetta qualche errore e ci porti alla cattura di latitanti ad oltranza---swag ganja

Antonio43

Ven, 09/06/2017 - 15:07

Elkid, uno come riina i tipi come te, se li fuma dopo cena. Gli va pure troppo bene che lo tengano in ospedale, lo devono riportare in galera e lì fino alla fine dei suoi giorni, altrocchè! A proposito le sue cure chi le paga? Quando deve fare degli esami clinici, gli fanno rispettare, come a noi, quelle lunghissime liste di attesa? E si scomoda perfino la Cassazione.... i suoi avvocati chi li paga? E' da quando è stato catturato che lo assistono, non lo fanno gratis, sono pagati da riina, dalla sua famiglia e non costano poco, tutti questi soldi come fanno ad averli? Viveva nascosto come un animale braccato, che differenza c'è con la prigione? Quindi lì deve rimanere e se gli avvocati seguitano a fare ricorsi, dichiararli complici!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/06/2017 - 16:33

@Elkid - vedi troppi film. Smettila, poi vedi che castronerie dici?

Fjr

Ven, 09/06/2017 - 16:40

Inutile sceneggiata tenetelo dentro e fine ,quando tirerà le gambe sarà libero di andare dove je pare, nessuno lo trattiene e come lui dopo l'attentato a Falcone qualcuno stapperà sciampagn,