Polemica dello scontrino, questa volta il conto lo paga il sindaco di Venezia

Brugnaro: "E per questo scontrino in piedi al bar dell’aeroporto di Vienna a chi dovrei scrivere!?"

Il conto, salato, questa volta lo ha dovuto pagare lui. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. È lo stesso primo cittadino a pubblicare sulla sua pagina Facebook la foto del conto di 4 caffè espressi, consumati al banco all'aeroporto di Vienna: 11,6 euro, 2,9 a tazzina.

"E per questo scontrino in piedi al bar dell’aeroporto di Vienna a chi dovrei scrivere!? Ai giornali o al povero sindaco di quella Città !? Ai 'sempre contro nostrani', a quelli della serie 'so tutto mi' che gioiscono se Venezia viene attaccata, a loro invece rispondo ciao", ha scritto su Facebook Brugnaro.

Il precedente

Pochi giorni fa il sindaco di Venezia ha ricevuto la lettera di un turista che si lamentava di un conto di 526 euro pagato in un ristorante vicino a piazza San Marco per un pranzo di pesce per 3 persone. Il primo cittadino aveva risposto, nel corso di un'intervista a SkyTg24, dando dei "pezzenti" ai tre turisti.

Le reazioni

Il post di Brugnaro sul conto a Vienna ha dato vita a numerosi commenti. C'è chi si è schierato con il sindaco, chi pensa che il paragone non regga e chi, invece, si "vanta" di aver pagato di più: "L'ho battuta sul prendere fregature. Aeroporto di Londra 4 caffè schifosi, del resto all'estero non si può pretendere di più, l'equivalente di 22 euro".

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 15/11/2017 - 09:23

cosa ci fai vedere ! all'aeroporto di malpensa un caffè seduto costa 6 euro , a venezia la stessa cifra , caro sindaco lombardo/veneto(accomunato anche nella tazzina) per cercare una difesa dei ladroni veneziani ti stai dando la zappa sui piedi !