Polemiche sulla prova di matematica: maturità a rischio annullamento?

Ancora bagarre sulla maturità. Nel mirino di professori e studenti la seconda prova dello Scientifico: ecco cosa non andava nella funzione geometrica

Un errore nella seconda prova dello Scientifico. Il primo punto del secondo problema sarebbe stato mal posto aprendo così ad accesissimi polemiche da parte dei professori di matematica che non sono disposti a lasciar correre l'ennesima svista del ministero dell'Istruzione.

Ai candidati il Miur chiedeva quale "potrebbe essere" il grado minimo di un eventuale polinomio con le caratteristiche elencate nel testo e illustrate in figura. Se da una parte l'uso del condizionale apre a pericolose ambiguità, dall'altra il quesito risulta al di sopra delle conoscenze di un ragazzo di quinta. E quindi insolubile. Tanto che, secondo alcuni docenti sentiti dal Corriere della Sera, in base alla preparazione di quinta, gli studenti hanno potuto dare solo una risposta approssimativa: "Nel caso che f(x) fosse esprimibile con un polinomio, il suo grado minimo potrebbe essere 4".

"Si tratta di una risposta incompleta che non tiene conto di tutte le informazioni del testo - mette in chiaro la professoressa Elisa Garagnani docente di matematica e fisica al Liceo Archimede di San Giovani in Persiceto (Bologna) - se si volesse una risposta più precisa allora effettivamente il problema risulterebbe di una difficoltà di gran lunga superiore a quella affrontabile da un alunno di quinta". E, per questo, il risultato sarebbe diverso. "Usando tutte le informazioni a disposizione e conoscenze matematiche estranee al programma di quinta - continua la prof - si concluderebbe che il grado minimo è almeno 9". La traccia, però, non era del tutto sbagliata. "E infatti - conclude - molti miei studenti l’hanno svolta correttamente, rispondendo che il grado minimo sarebbe 4, seppur trascurando le ipotesi sulle aree. Semmai lasciava un margine di ambiguità che nella prova di un esame di Stato non dovrebbe esserci. Ma non è la prima volta. Io tutti gli anni preparo i miei ragazzi per la Maturità facendoli esercitare anche sulle tracce ambigue degli anni precedenti. E ce sono state tante in questi anni".

Commenti

cecco61

Gio, 25/06/2015 - 11:06

Solita storia che si ripete tutti gli anni, o quasi. La dice lunga circa la preparazione dei nostri burocrati, intoccabili e inamovibili, per cui il futuro dell'Italia, tristissimo, già è segnato senza possibilità di salvezza alcuna.

magnum357

Gio, 25/06/2015 - 11:36

Tanto chiasso per nulla !!! Infatti i professori valutano tanti aspetti, tra cui la preparazione della classe e il risultato ottenuto nella prova.

FRANZJOSEFF

Gio, 25/06/2015 - 11:51

ANDATE A RACCOGLIERE OLIVE.

Giorgio5819

Gio, 25/06/2015 - 11:59

La buona scuola rossa.

angelomaria

Gio, 25/06/2015 - 12:35

LE INTELLIGHENIE ANALFABETICHE NOSTRANE MA DI GAY E GENDER???POVERI FIGLIUN'EDUCAZIONE RUBATA O NEGATA CHE SIA ILFAVORITISMO ANNI DI NONNISMO LOBBY MA LA ROVINA FINALE I SINDACATI POTREBBERO DARGLI IL MEGLIO ED HANNO IL PEGGIO DEL PEGGIO MA COSA SI PRETENDE AL VEROKOMPAGNO RENZI CHE SE RINVETATO ASSO PIGLIATUTTO E DICO TUTTO IMMIGRATI SCUOLE MINISTERIE E IL TUTTO CONDITO CON PIZZI E NEFANDEZZE VARIE CHE NE HA FATTO IL MASTER DEL CORROTTOCONTINUANDO CON LE REGOLE DELLA VECCHHIA GUARDIA E' COME DIRE CHE IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO!!!

angelomaria

Gio, 25/06/2015 - 12:35

E' L'ARMA DEGL'OPPRESSORI TENERE IL POPOLO NELL'IGNORANZA!!!!!

xywzwyx

Gio, 25/06/2015 - 12:48

Io questa delle tracce sbagliate non solo alla maurità, ma anche alle prove di selezione per l'accesso all'univeristà non l'ho mai capita. In pratica, dovrebbe essere come chiedere ad un esperto in un campo di farsi una domanda a piacere e di darsi la risposta. Se l'esperto sbaglia la risposta sulla domanda a piacere nella sua materia il dubbio che il co...one non sia tanto lui quanto chi lo continua a considerare tale credo sia ampiamente lecito. Secondo mè in una nazione civile errori così eclatanti grossolani ed inammissibili dovrebbe far saltare innanzitutto il ministro.

FRANZJOSEFF

Gio, 25/06/2015 - 14:19

ANGELOMARIA E' L'ITALIA DEL 6 POLITICO CHE DAL 1968 TIENE NELL'IGNORANZA IL POPOLO ITALIANO. SI RVINCE COME PARLANO I CD INTELLETTUALI TUTTI STESSA ESPRESSIONE STESSI OCCHIALINI PSEUDO INTELLIGENTI. CON SINCERITA' LE DICO SIG. ANGELOMARIA MI TENGO STRETTO IL MIO 36 DEL DIPLOMA BEN, CHE OGGI MI RICORDO TUTTO E POSSO TRANQUILLAMENTE SOSTENERE QUALSIASI ESAME SENZA SBAGLIARE, AL CONTRARIO DI MOLTI CHE SI SONO DIPLOMATI CON MENO DEL 54 E NON SI RICORDANO NULLA. E' VERITA'. QUESTA E' LA SCUOLA. I POLITICI TENGONO NELL'IGNORANZA IL POPOLO. TUTTI RIPETONO COME PAPPAGALLI STESSE FRASI DILIGENTEMENTE E SAPIENTEMENTE INCULCATE IN QUELLE TESTE VUOTE. POI LE RACCOMANDAZIONI FANNO IL RESTO.

amledi

Gio, 25/06/2015 - 14:55

"Un errore nella seconda prova dello Scientifico." ------------------------------------------------------------------ Se fosse stata solo la prima volta sarebbe da passarci sopra, ma negli anni e per ogni genere di prove (vedi INVALSI e selezione per l'ingresso a medicina per citarne due)i signori che tutto sanno hanno fatto figure barbine. E questi pretendono di valutare la scuola nel suo complesso...ma mi facciano il piacere, diceva il buon Totò.

Beaufou

Gio, 25/06/2015 - 15:11

Si sta facendo una tempesta in un bicchier d'acqua. Invece di "potrebbe essere", è vero, si poteva chiedere "qual è il grado minimo", ma il senso della domanda era chiaro, come la soluzione. Uno studente che sa cos'è un polinomio, sa anche che se un polinomio ha almeno quattro zeri (due semplici e uno doppio) dev'essere almeno di quarto grado. Il resto sono tutte elucubrazioni che sanno di aria fritta.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 25/06/2015 - 18:40

Eh!! non ci sono più i polinomi di una volta !!