Polizia arresta un nigeriano: aveva aggredito gli agenti a morsi

Dopo aver iniziato a lanciare cucchiaini all’interno di un bar, si sarebbe scagliato contro gli agenti intervenuti per calmarlo, mordendoli e colpendoli: per questo un nigeriano di 22 anni è stato arrestato dalla squadra volante, a Terni, nel corso dei controlli del fine settimana svolti insieme al reparto prevenzione crimine Umbria-Marche

Dopo aver iniziato a lanciare cucchiaini all’interno di un bar, si sarebbe scagliato contro gli agenti intervenuti per calmarlo, mordendoli e colpendoli: per questo un nigeriano di 22 anni è stato arrestato dalla squadra volante, a Terni, nel corso dei controlli del fine settimana svolti insieme al reparto prevenzione crimine Umbria-Marche. I poliziotti, feriti alle mani, alle ginocchia ed uno anche ad un occhio, sono stati affidati alle cure dei sanitari. In base a quanto riferisce la questura il giovane, che era nel locale di via Lungonera Savoia insieme ad un connazionale per ordinare da bere, era entrato in Italia come richiedente asilo.

La richiesta che gli è stata rifiutata ad ottobre dalla Commissione territoriale competente, ma contro la decisione ha presentato ricorso.

Commenti

routier

Lun, 16/11/2015 - 21:00

Ha presentato ricorso contro la decisione della Commissione territoriale che gli negava lo status di richiedente asilo. Chi lo ha consigliato e guidato nel ricorso, non si sente corresponsabile morale per i misfatti del nigeriano ? Probabilmente, no. Il politicamente corretto continua a mietere le sue anime candide.