Polizia davanti le scuole per fermare spacciatori Ma i presidi protestano

Il ministro Salvini propone una presenza più massiccia della polizia davanti alle scuole. Ma i presidi e i sindacati non sono d'accordo

Da sempre è l'incubo di genitori e insegnanti: la presenza di spacciatori davanti alle scuole che spesso vendono ai ragazzini sostante supefacenti. Adesso il ministro degli Interni, Matteo Salvini è pronto a rafforzare la sicurezza davanti alle scuole. "In autunno farò in modo che carabinieri e polizia stiano davanti alle scuole, gli spacciatori devono finire in galera e poi devono starci", ha affermato il titolare del Viminale durante un comizio a Siena.

Ma a quanto pare i presidi non gradiscono l'iniziativa del ministro e così il presidente dell'associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli boccia la proposta del Viminale: "Non si può che concordare col ministro sulla lotta allo spaccio siamo favorevoli - commenta Antonello Giannelli, presidente dell'associazione nazionale presidi (Anp) - il problema semmai è capire se si avranno le risorse per farlo. on è sufficiente avere una pattuglia davanti alle scuole, funziona poco come deterrente per gli spacciatori contro i quali valgono azioni di intelligence nell'ombra dell'anti-droga, già in atto. In generale serve più prevenzione, dobbiamo convincere i nostri ragazzi a stare lontani dalle droghe".

I presidi dunque chiedono un'azione più decisa sul fornte della prevenzione per disincebtivare l'acquisto delle droghe da parte dei ragazzi a scuola: "La scuola non è una caserma, serve più l'azione educativa e di prevenzione", ha affermato ul preside del liceo Fermi di Bologna. Contraria infine anche la posizione dei sindacati: "Le scuole sono libere e autonome, non sono caserme - afferma Lena Gissi della Cisl - avremmo piuttosto bisogno di un governo che si occupi della scuola e della sua sicurezza".

Commenti

27Adriano

Ven, 22/06/2018 - 16:53

Quando si mettono i sindacati rossi di mezzo.... che siano amici degli spacciatori??

Boxster65

Ven, 22/06/2018 - 16:54

E i presidi protestano, sennò loro dove la vanno a comprare...

Giorgio5819

Ven, 22/06/2018 - 16:58

Presidi e sindacati, evidentemente, sono COMUNISTI. Fin troppo conosciuta l'avversione dei sindacalisti per le forze dell'ordine... quanto ai presidi dovrebbero vergognarsi, ma evidentemente sono della categoria che va in manifestazione col fazzoletto rosso ! Idioti !

gneo58

Ven, 22/06/2018 - 17:02

fornite tutti i presidi di bacchetta magica - sicuramente funzionera' meglio di qualche poliziotto davanti al portone scolastico. per Antonello Giannelli il costume da Gandalf e relativo bastone magico sara' un perfetto complemento.

obiettore

Ven, 22/06/2018 - 17:07

Ovvio. La maggioranza di presidi e prof si cannano. Se poi ci vanno coi cani, l' abbaio sarebbe da disturbo alla quiete pubblica.

giovaneitalia

Ven, 22/06/2018 - 17:09

Insomma presidi e sindacati cosa volete? Sapete tutto voi. Da sempre davanti le scuole Italiane c´é spaccio di tutto e di piú, ora finalmente che un Ministro del Governo, legittimamente eletto dagli Italiani, propone alla riapertura delle scuole piú vigilanza come deterrente allo spaccio e Voi sapientoni dite che non va bene, allora proponete e fate qualcosa di buono invece di lamentarvi sempre e dire di no.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 22/06/2018 - 17:10

Lena Gissi, ci scommetto che sei una sinistrata. E non è proprio per rafforzare la sicurezza che propone la polizia davanti alle scuole (o per voi sinistri amanti della Fedeli dovrei scrivere squola)

Giorgio5819

Ven, 22/06/2018 - 17:10

Iniziamo a indagare sui presidi che protestano...

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 22/06/2018 - 17:28

Chiunque lavora per lo stato dovrebbe sottoporsi al test antidroga obbligatorio. Questa è la premessa fondamentale per iniziare a estirpare la diffusione delle droghe e magari stimolare un turn-over di statali poco efficenti.

baronemanfredri...

Ven, 22/06/2018 - 17:37

OLTRE LA FAMIGLIA E LA SCUOLA SE NON C'E' UNA REPRESSIONE MILITARE, INVESTIGATIVA, CINTURAZIONE DELLA ZONA, SORVEGLIANZA DELL'OBIETTIVO CONTROLLO DELLE PERSONE, ANCHE GIA' NOTE ED IDENTIFICATE, NON SI ARRIVERA' A NULLA, QUESTI PRESIDI E SINDACATI, SEMPRE LORO A ROMPERE, MA CHE MxxxxxA C'ENTRANO I SINDACATI IN OPERAZIONI DI POLIZIA? ALLORA HO SOSPETTO CHE SONO PRESIDI DEL 6 POLITICO DEL '68 NIPOTINI E FIGLI DI QUEI DISGRAZIATI ED INFAMI CHE HANNO ROVINATO L'ITALIA, I SINDACATI SONO O DI SINISTRA,.O ALTRI SINDACATI CHE SONO SUCCUBI DELLA SINISTRA. ALLORA ANDATE VOI A FARE CESSARE CON AZIONI CONCRETE E DEFINITIVE LO SPACCIO. FORSE SIETE COLORO CHE VOGLIONO LA DROGA LIBERA? OPPURE LA LIBERTA' DI ARRICCHIRE I CLANDESTINI PREGIUDICATI?

mariod6

Ven, 22/06/2018 - 17:37

Di cosa hanno paura sindacati e presidi ?? Di ridurre gli incassi per la mancanza di dosi vendute agli studenti ???

angelovf

Ven, 22/06/2018 - 17:39

Le scuole non sono caserme? Magari lo fossero, sono riformatori dove imparano a essere delinquenti e minacciare i maestri. Siete tutti dei falliti, vergognatevi state rovinando l’italia, nessun paese europeo ha questo marciume in certe istituzione.

mariod6

Ven, 22/06/2018 - 17:41

Certo che i presidi che si sentono in dovere di reputare necessaria una maggior prevenzione fatta a livello dell'educazione da parte degli insegnanti hanno bene in mente l'atteggiamento dell'insegnante che si augurava la morte dei poliziotti e che adesso si lamenta del licenziamento appoggiata dallo stesso sindacato che si oppone alla presenza della Polizia. Congrega di falsi e ipocriti incapaci.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 22/06/2018 - 17:42

Chi si oppone - a meno di non proporre una soluzione valida ed efficace - è complice degli spacciatori

buri

Ven, 22/06/2018 - 17:45

ma questi presidi sono a favore delle legalità o sono a favore degli spacciatori, in questo ultimo caso è meglio liscensiarli

DRAGONI

Ven, 22/06/2018 - 18:15

IN BORGHESE CON I CANI ANTIDROGA.

pensaepoiagisci

Ven, 22/06/2018 - 18:17

Salvini fai quello che devi fare ..il popolo e' con te..tutte queste persone che son contro i tuoi provvedimenti..son contro la legalita' e la giustizia !

Divoll

Ven, 22/06/2018 - 18:36

Le parole di questi presidi mi sembrano molto contraddittorie.

Scirocco

Ven, 22/06/2018 - 18:59

Ti pareva che non saltavano fuori i Sindacati! Il Ministro degli Interni può solo cercare di evitare lo spaccio davanti alle scuole grazie alla presenza di pattuglie di Polizia, sono GLI INSEGNANTI che devono fare prevenzione con i ragazzi insegnando loro a stare lontano da droghe e pasticche non lo Stato!

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 22/06/2018 - 19:22

- - - Salvini sei un mito- - - Elkid e’ con te- - - la mia tipa anche- - - anzi ti vorrebbe trombaxx! - - - swag doppio e triplo swag

un_infiltrato

Ven, 22/06/2018 - 19:32

Il Ministro dell'Istruzione sanzioni questi cosiddetti presidi. In malafede e irresponsabili.

petra

Ven, 22/06/2018 - 19:55

Prevenzione, azione educativa. Sì certo, come quella di Saviano?

aredo

Ven, 22/06/2018 - 20:32

Controlli militari? Benissimo. MA non darà mai l'ordine Salvini di farli. Così come non ha dato alcun ordine perchè si spari ai clandestini alle frontiere.

Una-mattina-mi-...

Ven, 22/06/2018 - 20:46

BASTA CHE VENITE DOVE ABITO IO, E ARRESTATE I GROSSISTI DELLA CITTA': PURTROPPO NONOSTANTE LE INFINITE SEGNALAZIONI, NON SUCCEDE NULLA: SI VEDE CHE E' TUTTO FINTO...

maurizio50

Ven, 22/06/2018 - 20:54

I compari nella scuola quando non governano i loro compari democraticiBOICOTTANO.

Cheyenne

Ven, 22/06/2018 - 20:57

A QUESTO PUNTO DO RAGIONE A CHI PIGLIA A LEGNATE I PROFESSORI. CONCORDO AL 100% CON 27Adriano LEVEREI IL CONGIUNTIVO

tonycar48

Ven, 22/06/2018 - 21:11

Chissà perché qualsiasi i iniziativa venga presa salta sempre furi qualcuno a cui non sta bene e deve metterci il becco. I presidi facciano il loro mestiere e si preoccupino di far funzionare la scuola giacché di lavoro ne hanno da fare parecchio.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 22/06/2018 - 21:12

I PRESIDI SONO SPESSO UN'ACCOZZAGLIA COMUNISTA DA SPAZZARE VIA AD ALZO ZERO. E' OVVIO CHE CON UNA PATTUGLIA DAVANTI NESSUN BABBUINO AFRICANO O EUROPEO SI AVVICINERA' PIU' PER SPACCIARE. L'IDEA E' OTTIMA !!!

Tergestinus.

Ven, 22/06/2018 - 21:12

Presidi. Basta la parola. Chi li conosce li evita. Qualcuno di loro sarà certamente un ex-insegnante di lettere. Sarà bene che ricordi l'aurea massima di Leonardo: "Chi non combatte il male comanda che si faccia".

ESILIATO

Ven, 22/06/2018 - 21:42

Investighiamo Presidi e sindacati per verificare che non abbiano entrate ingiustificabili in contante.

killkoms

Ven, 22/06/2018 - 23:14

meglio gli spacciatori?

Giacinto49

Sab, 23/06/2018 - 08:48

Finchè la "cura" Salvini non avrà prodotto risultati in tema di ordine pubblico e rispetto delle istituzioni(un ventennio di pazienza), una pattuglia sarà meglio metterla anche all'interno delle scuole per riportare al rispetto dei loro ruoli dirigenti, docenti, personale ausiliario, studenti e loro familiari.

sbrigati

Sab, 23/06/2018 - 10:39

Quel " dobbiamo convincere i nostri ragazzi a stare lontani dalle droghe" a chi è riferito? Non è compito degli insegnanti educare i ragazzi? Porelli, si sono dati degli incapaci senza saperlo. In quanto alle contromisure per combattere lo spaccio sarebbe meglio lasciassero fare a coloro che sono preposti, pensino ad insegnare e bene!

buri

Sab, 23/06/2018 - 11:15

ecco una cosa della quale Salvini si dovrebbe occupare invece di parlare di vacini

honhil

Sab, 23/06/2018 - 11:30

Ma questi presidi solerti e questi sindacalisti illuminati, oltre ad affastellare parole che hanno fatto finora, per contrastare gli spacciatori che assediano le scuole? Insomma, se gli spacciatori presidiano le scuole con il loro messaggio di morte, un motivo c’è? Ed è uno e uno soltanto. Sono lì per il semplice motivo che la scuola non li ha mai contrastati. Perché? Ovviamente, per ignavia, per non pensare ad altro, degli stessi presidi e degli stessi sindacalisti che adesso protestano. O no