Pompiere licenziato, porta bimba in ospedale con camion di servizio

Ha salvato la vita ad una bimba di 18 mesi, ma per l'azienda ha soltanto violato il regolamento. Il pompiere non poteva usare il camion di servizio per bisogni medici e quindi è stato licenziato

Pompiere salva la vita ad una bambina portandola in ospedale con il camion di servizio, ma l'azienda lo licenzia: "Il regolamento lo vieta".

James Kelley è capo volontario dei pompieri ed è il primo a raccogliere la richiesta d'aiuto di un padre che aveva tra le braccia la figlia quasi morta. Come riporta il The Washington Post l'uomo era nel panico più totale e ha chiesto aiuto a tutti: carabinieri, ambulanza e pompieri. James stava lavorando in una zona vicina al tragico incidente e immediatamente si è catapultato lì. Durante il tragitto ha contattato l'ambulanza, ma il traffico le avrebbe impedito di arrivare in tempo.

Così James ha dovuto scegliere: violare il regolamento e portare la bambina in ospedale con il camion dei pompieri o aspettare l'ambulanza. Kelley non se l'è sentita di rischiare e ha caricato sul mezzo dell'azienda il padre con la sua bimba. In tre minuti hanno raggiunto l'ospedale e la bambina è stata salvata. I genitori hanno ringraziato di cuore il pompiere e lo considerano il loro eroe, ma l'azienda ha giudicato in modo diverso il fatto.

"Per loro ho soltanto infranto una regola. Non possiamo usare il camion di servizio per bisogni medici" - ha spiegato James. L'azienda ha infatti deciso di licenziare Kelly perché il suo comportamento non è stato corretto. I medici hanno spiegato ai suoi datori di lavoro che l'intervento immediato è stato vitale, ma loro non hanno voluto ascoltare giustificazioni. I genitori della bimba chiedono all'azienda di ripensarci: "Aveva in testa solo l’interesse di mia figlia. Mia moglie e io non possiamo credere quanto sia costato a quest’uomo. Le sue azioni testimoniano una profonda propensione a servire il prossimo. Ai nostri occhi è un eroe, ha soltanto del bene da dare a questo Paese".

Commenti

lappola

Mer, 09/03/2016 - 14:21

Che c'è di tanto strano ? queste cose succedono anche in Italia. Gli americani sono imbecilli ? lo sappiamo, Gli Italiani ?