Ponte Morandi, Toninelli: "Autostrade metta soldi, ma ricostruiamo noi"

Il ministro Toninelli ai microfoni di Radio Anch'Io spiega qual è la posizione del governo riguardo alla ricostruzione del ponte Morandi di Genova

Il ministro Toninelli ai microfoni di Radio Anch'Io spiega qual è la posizione del governo riguardo alla ricostruzione del ponte Morandi di Genova. Di fatto il titolare del dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti accetta i fondi di Autostrade ma chiede che ad occuparsi dei lavori sia lo Stato: "Autostrade i soldi li mette, ma lo ricostruiamo noi il ponte". Toninelli sottolinea che la società dal punto di vista risarcitorio deve mettere a disposizione le risorse per ricostruire il ponte, ma deve astenersi dalla gestione dei lavori. Un controllo dei lavori da parte di Autostrade per il ministro sarebbe una "mancanza di rispetto per i familiari delle vittime".

Poi il ministro delle Infrastrutture ha spiegato anche quali sono gli obblighi di società Autostrade: la società, secondo quanto riferito dal ministro era formalmente proprietaria per durata della concessione diretta che aveva ricevuto da parte dello Stato e in conseguenza di questo aspetto, Autostrade dovrà risarcire. Le ipotesi su chi materialmente dovrà svolgere i lavori portano a Fincantieri. Ma Toninelli frena: "Il Governo che è compatto sul non permettere più a privati di speculare utilizzando risorse pubbliche". Infine ribadisce il suo no ad Autostrade in modo chiaro: "Sarebbe una follia, sarebbe irrispettoso nei confronti dei familiari delle vittime. Ma che senso di sicurezza potremmo dare - ha osservato - a far costruire il ponte a chi l'ha fatto crollare".

Commenti

cgf

Mar, 28/08/2018 - 11:52

E chi garantisce al "privato" che il "pubblico" non mangi e sperperi come ha sempre fatto? M5S non hanno capito come funziona il mondo e pretendono di insegnare

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 28/08/2018 - 13:55

"Autostrade metta soldi, ma ricostruiamo noi". Così anche noi mangiamo qualche cosa.

steacanessa

Mar, 28/08/2018 - 14:04

Qualcuno ricordi al belinottero che il ponte fu costruito da un’azienda al tempo pubblica e che fu fatto iin cemento anziché in ferro per risparmiare e per compiacere un’archistar.

Duka

Mar, 28/08/2018 - 14:10

Titolo: LE CAZXXX IN LIBERTA

Tiger58

Mar, 28/08/2018 - 14:53

Dall'alto della loro arroganza Toninelli e Di Maio hanno già deciso che l'unica responsabile del crollo del ponte Morandi è Autostrade. Eppure è tutt'altro che scontato e ci vorranno molti mesi prima di appurare con assoluta certezza come sono andate le cose. Fino a quel momento la prerogativa della ricostruzione spetta alla società concessionaria,la quale naturalmente pagherà (per ora) per l'opera. D'altra parte una scelta diversa da parte del governo oltre ad essere alquanto discutibile diventa scellerata se si pensa ai tempi che richiederebbe una ricostruzione diversamente gestita. Se fossi Autostrade direi: "Se lo Stato lo ricostruisce se lo paga pure e solamente quando saranno accertate le responsabilità me ne assumerò l'onere anche dal punto di vista economico".