Il portavoce di Trump attacca il Papa: "Ci critica ma vive circondato da mura medievali"

I sostenitori del candidato alle primarie repubblicane si scagliano contro il Pontefice: "Si lamenta del muro fra Usa e Messico ma lui stesso vive in uno Stato che è completamente circondato da mura"

Papa Bergoglio non ha il diritto di criticare le posizioni di Donald Trump riguardo la costruzione di un nuovo muro lungo il confine tra Usa e Messico perché la stessa Città del Vaticano è completamente cinta da alte mura di pietra.

Sono accuse davvero curiose, quelle rivolte al Santo Padre da parte dei più accesi sostenitori del candidato favorito alle primarie del Partito Repubblicano. Che dopo le critiche del Pontefice all'idea di innalzare ulteriormente la barriera confinaria sulla frontiera meridionale degli States hanno attaccato il capo supremo della Chiesa Cattolica perché, a loro dire, non sarebbe nella posizione di parlare di muri.

Su questa posizione si è schierato addirittura il portavoce di Donald Trump, Dan Scavino, che ieri ha twittato inferocito: "Le parole del Papa sono incredibili considerando che il Vaticano è interamente circondato da massicce mura".

Commenti

killkoms

Ven, 19/02/2016 - 12:43

concordo!debbono crollare solo i muri degli altri?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/02/2016 - 12:53

I muri da abbattere sono quelli che impediscono agli esiliati delle "Primavere arabe" di rientrare nelle loro case. Gli uomini di buona volontà come Trum, faranno ponti, e anche ponti aerei, per aiutare la povera gente a vivere casa sua, cosa che afferma anche anche Papa Francesco.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/02/2016 - 12:57

Donald, lascia stare il Papa, perché è buono. Non è mica un obamita come il Renzi o la Hillary dal marito fellone.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 19/02/2016 - 13:19

Perchè non pensa ai preti pedofili, alle unioni gay, ai preti finocchi e ladri?

Holmert

Ven, 19/02/2016 - 13:48

Il papa dice che ci vogliono ponti anziché muri e dice anche papa Furboglio che chi costruisce muri non è cristiano. In che senso non è cristiano? Se una nazione è subissata da un esercito di profughi che deve fare, deve svenarsi per gli altri? Prima i tuoi,poi gli altri se puoi, dice il proverbio,espunto dalla saggezza popolare. Ecco ,io risponderei a Furboglio che vabbè,faremmo ponti, ma ponti levatoi però, con coccodrilli nel recinto idrico. Certo che papa Furboglio la sa lunga e non la racconta giusta, mi sembra un nonnetto un po' txcco, con quella faccia da straniero sbigottito.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 19/02/2016 - 13:58

checco primo e' divertente. lo dovrebbero chiamare a zelig. nella stessa intervista non prende posizione sul ddl cirinna' perche' non vuole entrare nella politica italiana ma allo stesso tempo bolla Trump come un ''non cristiano'' proprio in questi gironi quando in U.S.A. si svolgono le primarie (quelle vere, non quelle taroccate p.d.) - E' proprio perche' io credo in Dio che provo ripugnanza ogni volta che questo pagliaccio apre bocca.

ClaudioArca

Ven, 19/02/2016 - 14:01

Il papa deve stare al suo posto. Punto. Se vuole continuare a intervenire nelle questioni politiche degli altri paesi, deve accettari che gli altri paesi facciano la stessa cosa cone le questioni e le scelte vaticane. Troppo facile comportarsi e voler essere considerato un "Capo di Stato" o un "Capo Religioso" a seconda delle convenienze del momento.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 19/02/2016 - 16:54

Le mura che dovrebbero essere buttate giù sono quelle dei nostri preconcetti,le mura vaticane sono la storia,la cultura.Quella stessa cultura che nessuna somma,per quanto enorme,potrà dare a quell'americano più americano che c'è. nopecoroni.it

Ritratto di llull

llull

Ven, 19/02/2016 - 18:00

Per coerenza mi aspetto che il "vescovo vestito di bianco (abbiamo avuto il presentimento che si trattasse del Santo Padre [...]" voglia ora abbattere le Mura Leonine. Tra l'altro queste mura (fatte erigere da Papa Leone IV) furono erette per proteggere il Vaticano (indovinate un po'....) proprio dai musulmani che avevano saccheggiato Roma e San Pietro nell'anno 846.