PORTI CHIUSI, FORZA SALVINI

Il ministro sfida l'Europa e blocca l'arrivo di 600 migranti. Conte: «Noi lasciati soli». Ira di Malta

Il braccio di ferro tra Italia e Malta sull'accoglienza dei migranti ha portato il ministro dell'Interno Matteo Salvini a una decisione senza precedenti: la chiusura dei porti italiani alla nave Ong «Aquarius» con 629 persone a bordo, in navigazione nelle acque del Mediterraneo. «Da oggi anche l'Italia comincia a dire no al traffico di essere umani», ha scritto sui social Salvini. La replica delle autorità della Valletta è in punta di diritto: «Il recupero della Aquarius è avvenuto nell'area di ricerca e salvataggio libico ed è stato coordinato dal centro di Roma. Malta non ha competenze su questo caso». In serata il premier Conte manda medici a bordo dopo il rifiuto di Malta e denuncia: «Noi in totale solitudine».

Commenti

carlottacharlie

Lun, 11/06/2018 - 16:33

Bene, Forza Salvini. E' ora che queste famigerate Ong la smettano di portarci clandestini. Se li amano tanto se li tengano sulle loro navi e non rompano più le scatole.