Le Poste aggiornano i Codici di avviamento postali: ecco le novità

Il cambiamento interessa 261 località italiane. Per sei mesi resteranno in vigore anche i vecchi numeri

261 località italiane avranno da oggi un nuovo Codice di avviamento postale (Cap). Lo hanno annunciato le Poste, spiegando anche che i vecchi numeri resteranno comunque in vigore per i prossimi sei mesi, per poi essere sostituiti definitivamente.

TUTTE LE NOVITÀ

Il cambiamento servirà a rendere più semplice la gestione automatica della corrispondenza, ma dipende anche dalle recenti modifiche amministrative che hanno fatto nascere 26 nuovi Comuni in provincia di Ancona, Arezzo, Avellino, Bergamo, Belluno, Bologna, Como, Ferrara, Firenze, Lecco, Lucca, Mantova, Pisa, Parma, Pesaro-Urbino, Pavia, Rimini, Udine, Varese.

I Codici di avviamento postale sono stati introdotti in Italia nel 1967, per consentire il trattamento automatizzato della posta. Nel corso degli anni sono stati modificati e aggiornati, seguendo le modifiche del Paese a livello amministrativo.