Postepay, la truffa telefonica del falso call center: conti svuotati

I truffatori si fingono operatori di un call center e chiedono il codice titolare e il pin per un "aggiornamento del sistema di sicurezza interna"

I cyber criminali non si fermano davanti a nulla. E se ormai i possessori di carte Postepay hanno imparato a non cliccare su link sospetti, ora i truffatori fanno un passo indietro e tornano al telefono.

A smascherare la truffa è stata una 26enne di Torre del Greco (Napoli) a cui, racconta Fanpage, è stato svuotato il conto corrente. La ragazza ha ricevuto una telefonata. Dall'altra parte della cornetta un uomo con accento settentrionale che dice di essere un operatore di un call center: "Salve, siamo del servizio clienti Poste Italiane, lei è titolare di una Postepay?". La giovane non ha capito l'inganno e ha risposto positivamente. Il truffatore le ha poi chiesto il codice titolare e il pin, necessari per un aggiornamento dei sistemi di sicurezza interni. La 26enne ha fornito quanto richiesto. Solo poche ore più tardi, quando ha trovato il conto svuotato, si è resa conto di essere stata vittima di una truffa ben architettata.

"Sono stata molto ingenua, non mi era mai capitato di essere contattata dall'assistenza clienti di Postepay, il tono di quell'uomo era molto professionale, così è riuscito a ingannarmi", ha spiegato la giovane. Ora la polizia postale sta indagando ma, già dalle prime indagini, sembra molto difficile risalire al responsabili.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Ven, 01/09/2017 - 16:52

Se le truffe fossero queste...