Prato, animalisti contro i partigiani: "No all'arista il 25 aprile"

L'associazione animalista "Lida" se la prende coi partigiani di Prato, colpevole di aver inserito l'arista nel menu delle celebrazioni di domani

Le celebrazioni del 25 aprile finiscono nella bufera per colpa dell'arista. È successo a Prato, dove il "pranzo del partigiano" organizzato dalla locale sezione dell'Anpi si è attirato gli strali dell'associazione per i diritti degli animali "Lida".

Che sono andati su tutte le furie quando hanno letto il menù previsto per la festa di domani in uno dei circoli cittadini dell'Arci. Gli animalisti hanno parlato addirittura di "resistenza degli animali", accusando le associazioni dei partigiani di scarsa sensibilità. "In questo periodo è un tripudio di grigliate partigiane, pranzi e cene a base di cibo animale – sentenzia Paola Re, consigliera ‘Lida’ per Firenze – L’Anpi non ce la fa proprio a capire quanta resistenza dura e sofferta faccia un animale prima di diventare ‘arista’."

E le proteste sono dirette anche contro l'Arci: "Mi chiedo - prosegue la Re - se il circolo di Borgonuovo si renda conto della violenza che viene esercitata su un animale destinato a diventare cibo. Allevare, macellare e mangiare animali è legale ma non tutto ciò che è legale è moralmente accettabile."

Pronta e un po' stupita la replica degli organizzatori: la scelta dei piatti, spiegano, è stata dettata da una ragione economica. Ed in ogni caso è sempre presente un'alternativa vegetariana per chi non volesse mangiare carne.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Lun, 24/04/2017 - 11:46

HANNO RAGIONE, MA QUELLI DELL'ANPI SONO SEMPRE STATI CARNIVORI

beppechi

Lun, 24/04/2017 - 12:18

incredibile il danno che può creare al cervello la mancanza di proteine animali

manfredog

Lun, 24/04/2017 - 12:44

..mah, i sedicenti partigiani io li metterei tutti (o quasi) su di una griglia (politica), per carità, però questi sono ancora peggio.. mg.

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Lun, 24/04/2017 - 13:00

Non mi sembra sia il caso di lamentarsi, il progresso c'è stato, se è vero che una volta i comunisti mangiavano i bambini!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 24/04/2017 - 14:26

Insopportabili i partigiani per tutta una serie di ragioni che non sto qui ad elencare. Ma se proprio uno fosse costretto a scegliere tra partigiani e animalisti non avrebbe dubbi nel mandare al macello reale quei dementi degli animalisti.

nunavut

Lun, 24/04/2017 - 15:30

@Trasibulo eccellente la battuta !!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 24/04/2017 - 16:33

E pensare che il PCI ed i suoi derivati, essendo onesti e non avendo mai preso tangenti, si sono sempre finanziati vendendo salcicce ai festival dell'unità!

dallebandenere

Lun, 24/04/2017 - 17:32

Ma certo,hanno ragione i nazimalisti a indignarsi così! Sulle montagne dell'appennino toscoemiliano,nelle pause tra i combattimenti,si usava dare ai combattenti insalatine leggere leggere con curcuma e soia.E alla sera,bistecchine-ine a base di miglio e tofu,e fragole con aceto balsamico.Sai che forza,sai che coraggio!

frabelli1

Lun, 24/04/2017 - 17:56

Solo per questa volta Sto arrivando! arrivando! coi partigiani

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 24/04/2017 - 17:59

i vegano-animalisti sono l'ultimo frutto dell'ingegneria sociale tesa a disarticolare la società civile (creando minoranze assurde che scassano le scatole alla maggioranza). vanno mandati AFC con squilli di tromba e rullo di tamburi

VittorioMar

Lun, 24/04/2017 - 18:33

...PERO' QUESTI "ANIMALISTI" DANNO PIU' IMPORTANZA AGLI ANIMALI CHE....ai partigiani !!! ..interessante !!!

27Adriano

Lun, 24/04/2017 - 20:00

Egregi animalisti, fate attenzione perchè i sanguinari partigiani vi cucinano. Poi vi spacciano per arista...balla più o balla meno, fa lo stesso.

i-taglianibravagente

Mar, 25/04/2017 - 08:11

comunisti e animalisti che si danno in testa tra di loro, usando a sproposito uno contro l'altro la parola MORALE...quello che e' MORALE e no non e' materia loro, lascino perdere.

apostata

Mar, 25/04/2017 - 11:02

ma questi dell'anpi?? chi sono?? cosa vogliono!! chi rappresentano?? la curiosità è legittima, i partigiani veri, se mai ce ne fossero stati, sarebbero morti, o avrebbero più di novantanni, l'anpi non può essere la loro espressione, ho vissuto la guerra e ricordo, tutto iniziò con saragat, si diceva lo sai che differenza c'è tra saragat e il ferro da stiro? nessuna, tutti e due vivono con la resistenza.