Fece sesso con l'allievo, così si vantava: "Il bimbo somiglia a lui"

Nel quartiere di Prato dove vive la donna, indagata per abusi sessuali, si racconta di come lei stessa si vantasse di quella gravidanza ottenuta fuori dal matrimonio e con un ragazzino di 15 anni

Mentre prosegue il lavoro degli inquirenti intorno al caso del bimbo nato dalla relazione extraconiugale fra la donna di 35 anni e il ragazzino di 15 anni emergono particolari allarmanti. Nel quartiere di Prato dove vive la donna, come scrive La Nazione, sono molti a ricordare come lei stessa fosse orgogliosa di nel mostrare il bambino appena nato. “Guardate come assomiglia al mio ragazzino”, diceva la mamma che oltre al piccolo di 7 mesi ha un altro figlio di 11 anni. Il suo ragazzino è proprio l’adolescente a cui faceva ripetizioni di inglese e con il quale era nata una relazione sessuale nata addirittura quando il ragazzo aveva 13 anni.

Una relazione morbosa, pericolosa, che l’infermiera, indagata dalla procura di Prato per atti sessuali, non voleva nascondere in nessun modo, nonostante un matrimonio e un figlio avuto dal marito. La donna, al contrario, era assolutamente feria di quello che stava vivendo tanto da dimostrarlo anche con alcuni post su facebook: “La maternità non è un errore ma un regalo”, oppure ancora, “Quando diventi mamma non sei mai davvero sola. Una madre deve pensare due volte: una per sé e una per i suoi figli”.

Atteggiamenti e ostentazioni che trovano conforto nella tranquillità che la donna ha sempre manifestato anche davanti agli inquirenti. "Impassibile, come se non avesse realizzato l'importanza e la gravità del fatto". E' apparsa così, infatti, davanti ai poliziotti della Squadra Mobile quando si è presentata per la notifica del decreto di perquisizione. Sembra, addirittura, che tutta la vicenda fosse nota anche al marito della donna tanto che adesso l’uomo spera di non perdere questo figlio nata dalla relazione extraconiugale della moglie. Intanto la mamma del 15enne, è stata ascoltata negli uffici della squadra mobile di Prato svelando come sia arrivata a scoprire il segreto del figlio.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 14/03/2019 - 13:30

Una volta sdoganato il femminismo, per cui "l'utero è suo di lei e se lo gestisce lei" il marito è destinato ad esser cornuto. Però la colpa è del Paolo6 che tollerava Andreotti col suo "Nuovo Diritto di Famiglia". Ora invece il marito cornuto, per non desiderare la donna d'altri, dovrebbe esigere la nullità del suo matrimonio. Inoltre il mister Montini dovrebbe essere privato del titolo di santo concessogli precipitosamente dal mister Bergoglio.

Macrone

Gio, 14/03/2019 - 15:36

Leggendo questo articolo mi sembra di essere su scherzi a parte. Lei che si vanta del figlio fuori dal matrimonio che assomiglia all'amante bambino ed il marito che sa tutto e abbozza, anzi spera che non gli portino via il neonato che la moglie ha concepito con il Bull adolescente. Roba da pazzi.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/03/2019 - 16:58

consiglierei di fare il DNA anche sul primo figlio,così...

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/03/2019 - 16:59

consiglierei di fare il DNA anche sul primo figlio,così,tanto per...