Prato, lo sfogo del ragazzino andato a letto con la prof: "Lei minacciava il suicidio"

Il 14enne di Prato che ha avuto un figlio con l'insegnante che lo ha molestato è crollato in un pianto liberatorio con l'istruttrice della palestra, raccontando tutto

"Sono disperato, la mia vita è rovinata". Il 14enne di Prato che ha avuto un figlio con l'insegnante che lo ha molestato è crollato in un pianto liberatorio con l'istruttrice della palestra di karate, raccontando tutto.

La donna è ora agli arresti domiciliari per violenze sessuale su minori, mentre il teenager vive giorni difficili, di totale disperazione. Le testimonianze della istruttrice del ragazzo e quella del responsabile della palestra dove si allenava registrano tutta la sofferenza giovane per quanto successo: la gravidanza e il clamore mediatico di quella relazione.

"La mamma ci disse che il figlio si comportava in modo strano e quindi ci chiese di parlare con lui. La sera prima aveva saputo che chattava con frequenza assidua con la 35enne, che è la madre di un altro mio allievo..", il racconto degli istruttori agli inquirenti. Il 14enne, dopo essersi rifiutato di spiegare, sarebbe scoppiato in lacrime, confessando tutto alle due persone fidate.

E ancora: "Lui, sospettando che il bimbo nel grembo della professoressa potesse essere suo figlio, l'ha chiamata. Lei lo ha rassicurato dicendogli che era del marito. Dopo lo ha ricontattato, dicendo che in realtà quello era suo figlio. L'ha quindi pregata di abortire ma lei non ha voluto sentire ragioni". Poi il minorenne non è mai riuscito a troncare la liaison perché lei, spesso, aveva minacciato di uccidersi. "Sono stanca va a finire che mi ammazzo”, "Mi sa che stavolta prendo coraggio devo solo trovare un modo quasi indolore, la vita non ha mai fatto per me, da quando ti amo più che mai, però ecco, ci tengo a rivederti", "Mi sparo aria in vena" le minacce di morte della donna, riportate dal Corriere della Sera.

Commenti

lorenzovan

Gio, 28/03/2019 - 12:42

caso clinico...malata psicologicamente...mai diventata adulta emozionalmente ma rimasta bloccata nello sviluppo dell'istinto sessuale all'eta' minorile..se si indagasse sul motivo..uscirebbero delle sorprese...

ginobernard

Gio, 28/03/2019 - 13:16

sarebbe facile dire che se può consolarla sono disponibile anche a vestirmi come il chitarrista degli ACDC ... da scolaretto. Farei del mio meglio lo prometto ...

gio777

Gio, 28/03/2019 - 13:33

coraggio.....verrà un giorno in cui benedirà di aver avuto quel figlio (che è sempre un dono di Dio)

maricap

Gio, 28/03/2019 - 13:36

Ma questa donna proprio con un deficiente doveva farsela? Ma già, Cupido colpisce a casaccio. A 13 anni capii che la mia vicina di casa (32enne sposata e con prole) , se la faceva con il macellaio, dal quale spesso mi mandava a prendere la carne senza pagarla. Il tizio un giorno, dopo avermi incartato lo spezzatino, mi disse se gli facevo il favore di dire alla signora che ora Riccardo aveva moglie e figli. (Aveva dovuto sposare la fidanzata incinta.) Giovincello si, ma mica scemo; capito " L'inghippo" strada facendo rimuginavo su quelle parole, e come potevo utilizzarle in mio favore. Purtroppo quella non era una delle mie amichette.... . Lei era sposata, aveva due figlie, ed era la nostra vicina di casa, nonché amica di mia madre. Segue

maricap

Gio, 28/03/2019 - 13:38

Part 2) Le riferii il messaggio, e lei ci si fece una risata, poi notato un qualcosa di diverso in me, mi chiese se avevo anche qualche altra cosa da dirle.... ed io agguantato il coraggio a due mani, gliela dissi. Di certo non se lo aspettava, infatti, rimase un po' perplessa e poi disse: Ma sei matto, tu sei un ragazzino" per poi aggiungere :" Se poi lo sa mio marito mi ammazza". Beh suo marito, di quattro anni di continui " Incontri" non venne a sapere mai nulla... poi mi innamorai di Verdiana. A quell'età il testosterone viaggia alla velocità della luce, e i "Solitari" sono frequenti e all'ordine del giorno, Segue

maricap

Gio, 28/03/2019 - 13:39

Parte 3) Comunque al mio paese operavano anche tre gay, uno giovanissimo ma abilissimo, l'altro con una quindicina di anni in più, ed infine un ultrasessantenne spendaccione. Per molti miei compagni, loro sono sicuramente stati le navi scuola del sesso. De gusti ibus non disputandum est, ma per me ancor oggi, la patata, con annessi e connessi, è insostituibile. Un vecchio adagio dice: “Impara l'arte, e mettila da parte.” Cosa che io ho fatto alla perfezione. Ahahah

ortensia

Gio, 28/03/2019 - 13:42

Sembra una

ortensia

Gio, 28/03/2019 - 13:50

Sembra l'edizione italiana di un feuilleton francese ancora in corso.

maricap

Gio, 28/03/2019 - 13:59

@ginobernard Gio, 28/03/2019 - 13:16 Calma, calma, calma! Intanto comincia a metterti in fila.

Malacappa

Gio, 28/03/2019 - 14:13

ginobernard ottima tattica lo faro'pure io anche se non so suonare come lui, anche se in questo caso la chitarra passa in secondo piano

vince50

Gio, 28/03/2019 - 15:50

Lei ne è l'unica responsabile dall'inizio alla fine.Evidente che la ragionevolezza la possiede al di sotto dell'ombelico.Avrebbe potuto solo divertirsi se ne avvertiva l'esigenza,ma non provocare devastazione a 360°.

nopolcorrect

Gio, 28/03/2019 - 16:48

Purtroppo la donna non ha saputo controllare le proprie emozioni. Peccato, per lei e per il ragazzino.

salvatore40

Gio, 28/03/2019 - 19:17

Una MALATA, in preda alla forza di istinti primitivi cavernicoli prima dell'Homo Sapiens !

maricap

Gio, 28/03/2019 - 21:58

@salvatore40 Gio, 28/03/2019 - 19:17 ma no solo una giovane donna, che sa bene come va usata la patata. Ahahah

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 28/03/2019 - 22:14

Gli hanno spiegato che ora può riscuotere le marchette. Poverino, certo, disperato com'è, vita rovinata per sempre, ha diritto ad un congruo risarcimento.