Prezzi carburantiBenzina alle stelle:1,865 euro al litro

Nuovo record per benzina e gasolio che hanno toccato rispettivamente 1,865 euro al litro e 1,780 euro al litro. <strong><a href="http://www.ilgiornale.it/interni/dalle_pompe_biancheai_piccoli_accorgime... target="_blank">Come risparmiare benzina. </a>- <a href="http://www.quotidianoenergia.it/" target="_blank">LISTINO DEI PREZZI</a></strong>

La settimana comincia con un nuovo record per benzina e gasolio che, nei distributori Shell, hanno toccato secondo le rilevazioni di Staffetta quotidiana rispettivamente 1,865 euro al litro e 1,780 euro al litro.

"Non conoscono tregua gli aumenti sulla rete carburanti italiana. Nel fine settimana, infatti, Esso ha ritoccato di 0,8 centesimi il prezzo raccomandato della benzina e di 0,5 centesimi quello del diesel, Q8 rispettivamente di 0,9 e 0,4 centesimi e TotalErg di 0,5 centesimi la sola verde. Rialzi (questi ultimi come anche i precedenti) non assorbiti appieno dai prezzi praticati sul territorio, dove la pressione competitiva genera maggiore attenzione da parte dei gestori ad evitare di scaricare subito alla pompa le variazioni di listino. In ogni caso, la benzina ha superato ormai quota 1,85 euro/litro nei valori medi e si avvicina al record storico di 1,856 euro/litro raggiunto nel 1977 (a prezzi attualizzati). Le punte massime arrivano a 1,957 euro/litro (Centro). Quanto al diesel, nella media nazionale siamo attorno a 1,76 euro/litro, mentre i picchi al Sud sono di 1,8 euro/litro. Su anche il Gpl, prossimo rispettivamente a 0,87 euro/litro e a 0,9 euro/litro. Non sono esenti dagli aumenti anche gli impianti no-logo", emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale.

"Nel dettaglio, a livello Paese, il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall’1,840 euro/litro di Esso all’1,852 di Q8 (no-logo in salita a 1,773). Per il diesel si passa dall’1,758 euro/litro di IP all’1,763 di Shell (no-logo su a 1,661). Il Gpl, infine, è tra 0,855 euro/litro di Esso e 0,868 di TotalErg (no-logo a 0,817)", conclude la nota.

Commenti

gianni piquereddu

Lun, 12/03/2012 - 11:55

ma è possibile che noi italiani ci lamentiamo sempre di tutto? SE NON CI FOSSE STATO L'EURO AVREMO PAGATO LA BENZINA 3000(TREMILA)LIRE AL LITRO. PAROLE DI ROMANO PRODI SUBITO DOPO AVERCI PORTATO IN EUROPA- GRAZIE ROMANO PRODI GRAZIE DI CUORE. DUNQUE VEDIAMO UN PO 1,856 X 1936.27 =3593.7172 MENO MALE CHE C'E' L'EURO

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/03/2012 - 13:57

Anche Lapo Elkan ha accusato il colpo. Infatti la sua Ferrari è rimasta a secco, non avendogli dato l'aumento di contingenza sulla paghetta. Pare che si sia già rivolto alla Kamusso. Azz..

matrix2008

Lun, 12/03/2012 - 15:45

i Paesi civili e democratici han fatto un referendum popolare per entrare a far parte dell'euro. A noi ci hanno trascinato per forza e ci han messo pure la tassa ricordate? e quella sul medico di base ? adesso c'è quella sulla fortuna, l'Irap, l'Imu cioè l'Ici triplicata l'Iva aumentata, le accise inasprite. Eccoci accontentati un paio di scarpe da tennis 220.000 lire, un paio di jeans 180.000 lire, una pizza 16.000 lire

clamor

Lun, 12/03/2012 - 17:12

Il pomposo professore ha chiamato la sua manovra “cresci Italia” , io, nel mio piccolo e con i conti della massaia, mi chiedo come può crescere l’Italia se la base di tutto, e non solo dell’energia, è ai massimi e senza controllo. Fa nulla se siamo in recessione, fa nulla se a giugno torna l’odiata ICI, fa nulla se migliaia di cinquantenni perdono il lavoro, però lo spread cala. Al contrario aumentano le mie fervide preghiere della sera sulla sua salute….