Primi migranti in Slovenia: a Gorizia si attende la piena

Il Friuli si prepara all'arrivo dei di migranti che potrebbero piegare verso l'Italia se l'Austria dovesse chiudere le frontiere. Ma il capoluogo isontino non è pronto

È Gorizia l'ultima frontiera. Dopo il blocco ungherese, il fiume di migranti si è diretto verso la Croazia. Ha attraversato il confine, oltre tredicimila persone in poche ore.

Ora il flusso punta verso l'Austria e già si segnalano i primi arrivi in Slovenia. Da Lubiana, il segretario di Stato del ministero dell'Interno, Bostjan Sefic, ha fatto sapere che prevede almeno mille arrivi nelle prossime ventiquattr'ore. Il premier sloveno Mio Cerar ha chiuso invece all'ipotesi di corridoi umanitari.

Ma se, com'è ampiamente previsto, Vienna dovesse chiudere le frontiere, i profughi non avrebbero aperta che la via del Friuli. Il fiume carsico dei migranti potrebbe dunque riapparire, molto presto, in Italia.

Nel Nord est l'allerta è ormai alta da giorni. Il prefetto di Gorizia è in costante contatto con le autorità consolari di Zagabria, nel tentativo di monitorare consistenza e direzione degli arrivi. Il capoluogo isontino, da mesi sotto pressione per la mole spropositata di richieste di asilo, è infatti l'unica sede regionale di una commissione territoriale che valuti le richieste di asilo.

Le strutture goriziane non sono assolutamente in grado di sopportare la presenza di un flusso di arrivi così consistente. Dalla giunta regionale capitanata da Debora Serracchiani cercano di gettare acqua sul fuoco, ma il tentativo non è molto convincente: "Stiamo seguendo da vicino e con attenzione gli sviluppi delle rotte - commenta l’assessore regionale, Gianni Torrenti - Oltre che con le autorità della Croazia siamo in contatto con l’ambasciata d’Italia a Zagabria, dalla quale riceviamo aggiornamenti ora per ora, in modo da non essere colti di sorpresa, comunque evolva la situazione: È prudente che nulla vada escluso a priori, ma non ci sono al momento conferme che le rotte dei profughi si stiano indirizzando verso ovest, cioè in direzione del Fvg."

L'Austria infatti, come scrive il quotidiano locale Messaggero Veneto, avrebbe già inviato trecento uomini al confine sloveno, pronti a chiudere la frontiera non appena la piena del fiume umano dovesse ingrossarsi. E anche il sindaco Ettore Romoli mette prudentemente le mani avanti: " Lo scenario internazionale non promette nulla di buono - spiega il primo cittadino - anche per la nostra città. Al momento non ci sono iniziative particolari al vaglio, perché non è corretto fasciarsi la testa prima che le cose accadano: certo è che se quel fiume di persone che hanno cambiato rotta dovessero spingersi verso i nostri confini, sarebbero dolori."

La Slovenia nel frattempo ha chiuso i confini con Croazia e Ungheria, ma quella di Lubiana è una barriera non certo impermeabile: i migranti già arrivati in territorio sloveno, scrive Il Piccolo, sarebbero già diverse decine.

Commenti

cangurino

Ven, 18/09/2015 - 14:05

in Italia molti politici e molti italiani la pensano proprio così: inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta. Certo che se stai cadendo di testa dal 10° piano, una piccola preoccupazione dovrebbe venirti in mente, o no?

glasnost

Ven, 18/09/2015 - 14:05

Pensate alla gioia della Serracchiani e dei suoi elettori furlani!!!!??

venco

Ven, 18/09/2015 - 14:07

Questi son tutti scappati dai campi profughi allestiti dall'ONU in Turchia, Libano,Giordania e dalla stessa Siria, allora anche qua si allestiscano campi profughi.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Ven, 18/09/2015 - 14:08

Grazie alla Santa Romana Chiesa l'Italia è il ventre molle dell'Europa per cui finiranno per arrivare qui ed alfano imporrà attraverso i prefetti l'accoglienza. Per i cittadini che possiedono alloggi sfitti potrebbe anche essere un buon affare ma probabilmente verranno devastati.

oscar67

Ven, 18/09/2015 - 14:09

Naturalmente dopo che tutti hanno chiuso le froniere,la germania uan volta archiviati inni alla gioia e canti di benvenuti,l'Ungheria,la Croazia,la Slovenia,l'Austria ,a noi non ci passa neanche per la testa di chiudere le frontiere.Così non appena il fiume di migranti avranno capito dov'è l'anello debole della catena si riverseranno in Italia.D'altra parte qualcuno che sta al governo immeritatamente ha detto che l'Italia può farcela da sola!Vedremo cosa farà di fronte al flusso inarrestabile dall'Est di migliaia e migliaia e migliaia di profughi verso la pianura padana!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ..MrPiggott..

..MrPiggott..

Ven, 18/09/2015 - 14:15

avanti c'è posto in DISCARICA ITAGLIA

Blueray

Ven, 18/09/2015 - 14:18

Quindi anche l'Italia chiuda le frontiere, altrimenti sarà un invito a venire. La fortuna è che qui da noi, questi qui, non ci vogliono proprio stare e poi noi siamo fra quelli che devono dare quote di profughi, non ricevere. Di fatto come ho scritto l'altro giorno sono rimasti imbottigliati in Croazia e se la Slovenia non li vuole (quasi certo), scapperanno alla spicciolata in mille rivoli un po' dappertutto.

Dordolio

Ven, 18/09/2015 - 14:22

Come penso tutti, sono "compresso" dalla incessante propaganda pro migranti che deborda da tutti i media e dal mondo della religione e della politica. Se e quando riesco ad emergerne, mi stupisco dell'assurdità (criminale) del tutto. I veri bisognosi richiedenti asilo saranno una minoranza ridicola. Quella a cui assistiamo è una migrazione di intere popolazioni alla ricerca dello sfruttamento di situazioni di welfare già in essere. Non cercano di costruire nulla, vanno dove la pappa è già pronta, e vogliono solo associarsi al desco. Questo è inammissibile. E sono centinaia di migliaia, e all'orizzonte ce ne sono milioni. E quando la cosa (ormai tardi) verrà realizzata dai più scorrerà il sangue, e non per modo di dire.

blackbird

Ven, 18/09/2015 - 14:25

Non è corretto fasciarsi la testa prima che le cose accadano dice Romoli! E la prevenzione? Forse sarebbe bene indossare un elmetto quando si vede arrivare una grandinata di sassi! Se l' Austria dovesse chiudere, ma l'Austria, in ottemperanza alle direttive della Grande Germania (alla quale aspira ardentemente, dimentica delle vicende degli anni 30 e 40) ha chiuso! E non saranno centinaia, ma migliaia, tutti in un colpo!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 18/09/2015 - 14:25

E' fin troppo facile prevedere che tutti i paesi europei creeranno corridoi di flusso e transito fortificati e controllati, attraverso i quali i "migranti" migreranno senza minimamente disperdersi nell'ambiente circostante. Indovinate quale sarà invece l'UNICO stato d'Europa che accoglierà tutti indiscriminatamente, senza nemmeno un controllo (i controlli sono razzisti) né impronte digitali (sono fasciste) e lascerà casualità infinite a vagare per il territorio, pronti ad arrangiarsi in qualsiasi modo per sopravvivere. E' il bello di avere gli ex-comunisti ai posti di comando, unico stato in tutto il pianeta.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 18/09/2015 - 14:28

Tranquilli, tranquilli! La Serracchiani ha già detto che avrebbe messo a disposizione la sua casa e quella dei suoi parenti. Non lo ha specificato, ma sembra che anche diversi suoi amici sarebbero pronti ad accogliere e gestire l'ondata di piena. Come? Che dite? Che non basta? Ma ai progressisti piace accogliere migranti e affini in numero esorbitante? Allora? Qual è il problema? Si diano da fare! A loro piace apparire come i 'progressisti dal volto umano'? Suvvia, datevi da fare! I profughi non aspettano voi. Come direbbero molti nonni d'Italia: avete voluto le biciclette? E ora pedalate! In salita.

federicop

Ven, 18/09/2015 - 14:31

Via mare via terra, tutti in Italia !!! GRAZIE RENZI !!!!

Alessio2012

Ven, 18/09/2015 - 14:37

Ma che è questo, il paese del bengodi?

COSIMODEBARI

Ven, 18/09/2015 - 14:38

A Gorizia ed in tutto il Friuli sono al sicuro, in una botte di Serrachiani....e così tutto il resto del nord est e per riflesso tutto lo stivale. Insomma hanno pure l'inno, come è bello fare l'amore da Trieste in giù.

elpaso21

Ven, 18/09/2015 - 14:41

Ma scusate, la loro meta è l'Austria (e poi la Germania), se l'Austria li respinge, perchè non dovremmo farlo anche noi?, siamo forse più fessi dell'Austria?. Senza menzionare il fatto che con queste cose non si può giocare a chi è più furbo.

elpaso21

Ven, 18/09/2015 - 14:42

Insomma se l'Austria chiude le frontiere, l'Italia non le può anch'essa chiudere?

vincenzo1956

Ven, 18/09/2015 - 14:43

@blackbird quelle che tu chiami fasciarsi la testa altro non e' programmare scenari futuri e individuare di conseguenza il da farsi.Cosi' avviene nelle aziende,negli stati,nelle famiglie.Ma quando si annuvola ed esci di casa non ti chiedi se e' il caso di prendere l'ombrello ?

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 18/09/2015 - 14:47

Fossi friulano metterei subito ai bordi delle strade centinaia di cartelli con le indicazioni stradali verso le abitazioni della Serracchiani, della Boldrini, della Castaldini, di Babbeo Renzi e di tutti i komunistoidi pidioti. Loro d'altronde continuano a dire che bisogna accoglierli, perciò saranno sicuramente molto contenti di prendersene alcuni a casa loro e di mantenerli.

linoalo1

Ven, 18/09/2015 - 14:49

Ma perché,se non li vogliamo,dsiamo obbligati ad accoglierli?Qui non si tratta di Razzismo,care Donne Ignorantone del PD,ma solo di un uso appropriato del cervello!Cosa che a voi non può riuscire,perchè,da quello che affermate in TV,di cervello ne avete ben poco,ammesso che lo abbiate!Quindi,ritiratevi nel posto che vi compete fin dalla nacita!Ossia,dietro ai fornelli!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 18/09/2015 - 14:51

SERRACCHIANI HAI VOLUTO LA BICICLETTA, ADESSO PEDALA. VEDIAMO COME GESTISCI I TUOI AMATI MIGRANTI. VOI COMUNISTI SIETE TALMENTE CONTENTI DI ESSERE INVASI CHE ADESSO VI DOVETE SCONTRARE CON LA DURA REALTA'. AUGURI PERMALOSA.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 18/09/2015 - 14:53

questi fuggono da una guerra e si permettono di scegliersi lo Stato dove sistemarsi come se quelli che hanno varcato siano in guerra. Altri che dovrebbero ringraziare il cibo che gli danno ed invece lo gettano per terra. Sapete cosa vi dico, io li manderei a f...ulo tutti quanti, che abbiano bambini o no. Eccheccaspita. Dobbiamo accogliere i migranti o profughi perchè l'Italia è il primo Paese che incontrano, allora per questi come la mettiamo? Gli altri non li vogliono e noi facciamo la raccolta indifferenziata?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 18/09/2015 - 15:05

Da Francesco, subito, tutti insieme appassionatamente!

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 18/09/2015 - 15:14

Le chiudiamo le frontiere oppure no?? Cosa sta aspettando il ministro degli interni??

Gianluca_Pozzoli

Ven, 18/09/2015 - 15:14

MI SPIACE PER I FRIULANI...MA SAREI PROPRIO CONTENTO PER QUELLA DEBORAH SERRACCHIANI

giovanni PERINCIOLO

Ven, 18/09/2015 - 15:24

Cosa aspettano il bischero e il quacquaraquà a imitare Austria, Germania ecc. a chiudere la frontiera??? Aspettano che siano arrivati per poi dire che non é possibile contenere la massa di immigrati??? Muovete le chiappe buffoni!

clamajo

Ven, 18/09/2015 - 15:28

Bene...tutti chiudono...Ungheria Serbia Croazia Slovenia, probabilmente l' Austria...chi apre? Ma l' Italia naturalmente...non vorremmo mica fare un torto al papa no?...sicuro al 100%...

Rossana Rossi

Ven, 18/09/2015 - 15:31

E lo schifo rosso continua indisturbato.........

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 18/09/2015 - 15:32

E se l'Austria dovesse per caso respingerli è scontato che l'Italia li accoglierà, così par di capire...

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Ven, 18/09/2015 - 15:33

come ho già detto tante volte, abbiamo solo 2 soluzioni possibili. 1) andare a decine di migliaia al confine e prendere a schiaffoni chi lo attraversa. 2) meglio ancora, andare a Roma in decine di migliaia e prendere a schiaffoni chi ci ha messo in questa situazione. serve solo un coordinatore. E NON SARANNO DECINE DI MIGLIAIA MA MILIONI!!! capito Salvini???

gesmund@

Ven, 18/09/2015 - 15:38

naturale che li prenderemo tutti. A loro facciamo schifo, ma li accoglieremo tutti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 18/09/2015 - 15:45

Chiudere le frontiere? Giammai!Sarebbe un'imperdonabile regressione nel passato, un regalo ai terroristi ecc. ecc. ecc. E sarà così che, tra nobili affermazioni di principio e bla bla parossistico, le principali case editrici italiane cominceranno a stampare libri e grammatiche scritti da destra a sinistra. L'alfabeto lo lascio immaginare a voi...

Dordolio

Ven, 18/09/2015 - 16:07

Sentite, se non ero distratto ho sentito Qualcuno Molto In Alto parlare in tv di EVENTUALI respingimenti... Capito? EVENTUALI. Diciamocela tutta: non respingeranno nessuno. Resteranno tutti qui, veri perseguitati e scrocconi. E poi come li cacci quando sono centinaia di migliaia? In altre epoche gli sparavi e amen. Ora se li bagni con gli idranti è già scandalo. Si tagliano teste allegramente e come non mai non lontano da noi. Ma qui invece ci siamo tagliati gli zebedei. E lo si ritiene un segno di progresso.

Nonlisopporto

Ven, 18/09/2015 - 16:10

e vai ci troveranno Bergoglio ad accoglierli! della polizia italiana nemmeno l'ombra

Ritratto di ForYou78

ForYou78

Ven, 18/09/2015 - 16:15

Se la Croazia è andata al collasso dopo 48h con più di 10.000 immigrati... in Friuli Venezia Giulia quanti ne dovranno arrivare prima che i FRIULINI si sveglino e vanno prendere a pedate quella Governatrice a tempo PERSO della SERRACCHIANI? Cittadini di GORIZA ARMATEVI!!!! Visto cosa è successo sul confine SERBO_UNGHERESE!?!?... I video che Vi fanno vedere i media di distrazione di massa non SONO famiglie che scappano da fame/guerre; ma sono 80-90% uomini Islamici disposti a tutto facendosi scudo con donne/bambini pur di passare!

Holmert

Ven, 18/09/2015 - 16:16

La massa di disperati ,che ha camminato giorno e notte a piedi,che ha digiunato ,è morta di sete e di fatica, ha dormito all'addiaccio e sotto la pioggia,una volta arrivata in Europa chi la manderebbe indietro e dove? Non ci riuscirebbe nemmeno il demonio. Quando l'UE si deciderà a fermarli occupando militarmente ,ONU o non ONU i punti di partenza,sarà troppo tardi. A parte ciò, ora anche l'Italia ,alla maniera degli altri, potrà chiudere i propri confini terrestri con la Slovenia. Lo fanno tutti, lo faccia anche lei. Ma con questi quaquaraquà e papa Cecco, ne sarebbe capace?

Ritratto di SAXO

SAXO

Ven, 18/09/2015 - 16:22

bene benissimo deve scoppiare il paese per risorgere

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 18/09/2015 - 16:40

CONTINUA PENOSO poi l'intervento di Martino, che invecchiando ha perso la memoria, laddove dice che le nostre NAVI non hanno il carburante, quando come tutti sanno sono ben 2 anni che scorazzano per tutto il Mediterraneo e fino alle foci del Nilo, alla ricerca di RISORSE da traghettare in Italia, se non mancasse il carburante (come dice lui) dove arriverebbero IN SUD AFRICA??? La ciliegina sulla torta poi l'ha messa la PINOTTI dicendo che ci sono 6.000 militari a presidiare obbiettivi sensibili!!! SIGH indovinate quali??Casa mia, casa vostra??? Nooo, casa SUA e quella dei suoi COMPARI di S/governo!!lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIX

Fjr

Ven, 18/09/2015 - 16:41

Come dicevano una volta? Non passerà' lo straniero? Tragica irania

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 18/09/2015 - 16:49

Si caro VENCO hai ragione, questi stavano in quei campi profughi da quasi 3 anni, ed indovina perche ora si sono mossi?? Perche sono 2 anni che vedono alla televisione giovanottoni Africani che vengono RACCOLTI dalle navi Italiane che li portano nei RESORT e HOTEL gentilmente messi a disposizione dai 2 S/governi dei NOMINATI, pur non essendo veri PROFUGHI. Ed ecco che LORO i VERI PROFUGHI hanno deciso di farsi valere, dalla Turchia alle isole Greche ci sono solo 4 Km e cosi si sono decisi a lasciare i campi dove stavano, in cerca di HOTEL piu comodi con WIFI ecc dove vedevano alloggiati gli Africani. Tutta l'Europa quindi sa chi deve "ringraziare" per questa INVASIONE. Pace e bene dal Nicaragua FELIX

VittorioMar

Ven, 18/09/2015 - 16:53

....molti stanno "Utilizzando"i migranti come "Bancomat" itineranti...

blackbird

Ven, 18/09/2015 - 16:56

@LANZI MAURIZIO ...: Li gestirà come li sta gestendo adesso, cioè non facendo nulla. Un pochi negli alberghi, altri in campi tipo Centri Accoglienza ed Espulsione, altri ancora nelle caserme dismesse, i più sfortunati sotto i ponti. Lei continuerà a raccontare balle come il suo capo. E alle prossime elezioni vinceranno a man bassa, provare per credere! Gli italiani sono co....ni!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 18/09/2015 - 16:59

Magari il problema fosse SOLO dei Friulani, la Serracchiani quando l'ondata sara gigantesca, chiamera il suo COMPARE che chiamera subito i suoi SCAGNOZZI, che inizieranno a trovare i posti dove metterli in tutta l'Italia, quindi NON solo quelli RECUPERATI nel Mediterraneo, ma anche quelli (questi si) ARRIVATI DA SOLI in Italia!!!EVVIVA!! FIN CHE LA BARCA VA!!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIX

Gianluca_Pozzoli

Ven, 18/09/2015 - 17:01

vedrete l'italia accogliera' tutti! sono tutti fatti nostri, vedremo l'ordine pubblico. Non siamo neanche in grado di soffiarci il naso da soli ci mettiamo ora a fare la voce grossa? Renzi: Una disfatta!...siamo rovinati e questo grazie al PD! forse i friulani impareranno a votare in futuro

moshe

Ven, 18/09/2015 - 17:01

Naturalmente, il nostro governo di delinquenti, non farà niente per fermarli, TANTO ANDRANNO A PESARE SULLE SPALLE DEGLI ITALIANI CHE LAVORANO !!!

Opaline67

Ven, 18/09/2015 - 17:07

Ma guarda quante belle donnette velate ! Se non li ha presi nessuno poveri diavoli che vengano nell'Italietta "ACCHIAPPA-DIFFERENZIATA" che tanto siamo già il cuore pulsante di quella deliziosa cosina chiamata Islam !

Giorgio Rubiu

Ven, 18/09/2015 - 17:45

Quindi, in un modo o nell'altro, arrivano tutti in Italia. I friulani non potranno tenerli ne mantenerli. E allora? Tutti a Montecitorio che è già pieno di "rifugiati" fuggiti dal VERO lavoro?

vincenzo1956

Ven, 18/09/2015 - 18:05

Alcuni di voi non lo ricordano,ma nel 1976,dopo il terremoto del friuli,per alloggiare i terremotati furono requisite le roulottes dei privati .Indovinate cosa succedera' se anziche' 100.000 arriveranno un milione e piu' di "profughi"?

petra

Ven, 18/09/2015 - 18:27

Io friulana, io sconcertata. Siamo in balia delle loro decisioni. La Germania si è messa al sicuro e potrà continuare a scegliere, grazie al tanto vituperato (ipocritamente) Orban.

routier

Ven, 18/09/2015 - 19:09

Nessuna paura, a risolvere il problema ci pensa la Serracchiani. La soluzione è semplice: basterebbe obbligare tutti i friulani a prendersi i clandestini in casa. Molta brigata, vita beata............!

steffff

Ven, 18/09/2015 - 19:38

Tranquilli, ci siamo abituati. Da quelle parti anni fa era gia' arrivato un certo Attila con i suoi unni e il Bergoglio dell'epoca lo aveva convinto a innestare la retromarcia. Pero' non era riuscito a impedire che quello, prima, spianasse Aquileia e qualche altro paesotto, poi pero' dalle ceneri nacquero Venezia Grado e altre meravigliose realta'. Se ci saranno dei danni collaterali ce ne dovremo fare una ragione, saranno limitati e il futuro sara' migliore.

Alabarda72

Sab, 19/09/2015 - 08:15

Ecco, siamo alle solite. Esiste una Regione che si chiama F.-Venezia Giulia. Chi scrive l'articolo ignora che Trieste è a forte rischio e Trieste non è Friuli, così come Gorizia. "La via del Friuli"... Basta! Basta! Basta! Rispetto per la STORIA e la GEOGRAFIA! Noi non siamo friulani! E' un errore troppo grave.