Mattarella va in Vaticano. Immigrati, Papa Francesco: "Serve più aiuto dall'Ue"

Accompagnato dalla figlia e da cinque nipoti il Presidente della Repubblica ha incontrato Bergoglio. Dal pontefice "grido di lavoro per il lavoro"

Il Presidente Sergio Mattarella a colloquio con Papa Francesco

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato in visita in Vaticano, per un incontro con Papa Francesco. Si tratta del primo faccia a faccia tra i due. Mattarella era ccompagnato dalla figlia Laura e dai cinque nipoti. La delegazione ufficiale, guidata dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, è composta da 13 persone. Il saluto tra Bergoglio e Mattarella due è stato molto semplice: un buongiorno appena sussurrato, al quale il Capo dello Stato ha risposto ripetendo "grazie". Alle 10,54 è poi iniziato il colloquio nella adiacente biblioteca privata dell’appartamento. Mattarella e il Papa hanno atteso in silenzio che uscissero i fotografi e i cameramen. Il colloquio privato è durato ventitre minuti.

La visita di Mattarella in Vaticano "a soli due mesi" dall’elezione "manifesta le eccellenti relazioni tra la Santa Sede e l’Italia", ha sottolineato Papa Francesco nel suo saluto al Capo dello Stato, ricordando che "tale gesto" si pone "in continuità" con le visite di Napolitano e con l’ormai lunga tradizione, che "in particolare dal periodo conciliare, vede infittirsi le occasioni d’incontro tra le supreme autorità civili italiane e quelle della Chiesa universale. I Patti Lateranensi, recepiti dalla Carta Costituzionale repubblicana, e l’Accordo di Revisione dei medesimi hanno offerto - ha affermato il Papa - un solido quadro di riferimento, all’interno del quale si sono pacificamente sviluppati e rafforzati i rapporti tra Italia e Santa Sede, garantendo la reciproca sovranità e indipendenza e al tempo stesso il mutuo orientamento alla fattiva collaborazione, sulla base di valori condivisi e in vista del bene comune".

"La carenza di lavoro per i giovani - sottolinea il Papa - diventa un grido di dolore che interpella i pubblici poteri, le organizzazioni intermedie, gli imprenditori privati e la comunità ecclesiale, perchè si compia ogni sforzo per porvi rimedio, dando alla soluzione di questo problema la giusta priorità".

"Le diverse componenti ideali e religiose che compongono la società - è il monito del pontefice - non vengano strumentalizzate o distorte "a fini di violenza e sopraffazione. "La Chiesa offre a tutti la bellezza del Vangelo e del suo messaggio di salvezza, e ha bisogno, per svolgere la sua missione spirituale, di condizioni di pace e tranquillità, che solo i pubblici poteri possono promuovere", osserva il Papa nel ricordare che "questi ultimi, a cui primariamente spetta di predisporre le condizioni di uno sviluppo equo e sostenibile affinché la società civile dispieghi tutte le sue potenzialità, trovano nell’impegno e nella leale collaborazione della Chiesa un valido e utile sostegno per la loro azione. La reciproca autonomia infatti non fa venir meno ma esalta la comune responsabilità per l’essere umano concreto e per le esigenze spirituali e materiali della comunità, che tutti abbiamo il compito di servire con umiltà e dedizione".

Nel suo discorso il Papa ha voluto esprimere "gratitudine per l’impegno che l’Italia sta profondendo per accogliere i numerosi migranti che, a rischio della vita, chiedono accoglienza. È evidente - ha aggiunto - che le proporzioni del fenomeno richiedono un coinvolgimento molto più ampio. Non dobbiamo stancarci nel sollecitare un impegno più esteso a livello europeo e internazionale".

"Considero il colloquio appena concluso - ha detto Mattarella - per l'intensità che lo ha accompagnato, una testimonianza preziosa del rapporto davvero speciale che esiste tra la Santa Sede e lo Stato italiano. Le porgo, accanto al mio personale - aggiunge Mattarella - il saluto del popolo italiano, il cui affetto nei suoi confronti vediamo crescere giorno dopo giorno. Il dramma della disoccupazione e delle nuove povertà rischia di inghiottire il futuro di intere generazioni. Si impone una visione dello sviluppo economico e sociale che sappia rimettere al centro la persona e la famiglia".

"Governo e parlamento italiani - ha aggiunto il Capo dello Stato - sono impegnati ad adottare misure che consentano al nostro Paese di lasciarsi alle spalle una crisi che è stata lunga e dolorosa e da cui solo ora si inizia a intravedere l’uscita".

Tema immigrati. "Con quelle vite spezzate - ha detto Mattarella - si perde la speranza di tante persone e si compromette la dignità della comunità internazionale. Rischiamo di smarrire la nostra umanità".

"La libertà religiosa appartiene alle più autentiche aspirazioni delle persone e costituisce un cardine della Costituzione italiana - ga ribadito il Presidente della Repubblica nel suo intervento -. La violenza scatenata contro le comunità cristiane in alcune parti del mondo interpella con forza le coscienze di tutti coloro che amano la libertà e la tolleranza". "Il dialogo tra le grandi tradizioni religiose appare tanto più urgente nel momento in cui si avverte - anche nel nostro Paese - la minaccia del terrorismo internazionale, che spesso si nasconde dietro inaccettabili e pretestuose rivendicazioni religiose - ha aggiunto - l’Italia si sente impegnata perchè prevalgano i principi di reciproca comprensione e collaborazione, premessa indispensabile di una vera pace".

Commenti

Tarantasio.1111

Sab, 18/04/2015 - 10:56

Coinvolgimento più ampio nell'accoglienza dei profughi...ma...a casa loro non li vogliono...quando mai li vedremo varcare le soglie della città del Vaticano...MAI.

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 18/04/2015 - 11:13

l'Europa fa benissimo!Tanto più soldi stanziano,più clandestini arrivano.. più coop e onlus aumentano e ringraziano....

james baker

Sab, 18/04/2015 - 11:21

Ha detto l' Italia ... non gli Italiani. Bergoglio mi sta deludendo. Se mangia meno spaghetti e più tagliatelle, oltre al fisico, ne avrebbe beneficio anche al cervello ...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 18/04/2015 - 11:22

si ho capito, che il papa e mattarella sono ai livelli di baci abbracci e poi a tallarucci e vini.... ma sotto sotto si fanno affari per spartirsi chissà quali interessi!! che vergogna!!

Zizzigo

Sab, 18/04/2015 - 11:43

Ampia pubblicità all'incontro di un Presidente di una frazione d'Italia con il Capo della Chiesa. Nessuno dei due con facoltà di risolvere problemi gravissimi. Nemmeno, forse, di proporre condivisibili soluzioni. Amen.

Mobius

Sab, 18/04/2015 - 11:59

Ma certo che l'Europa deve aiutarci, caro Francesco. Deve aiutarci a respingere queste mine vaganti il più lontano possibile.

moshe

Sab, 18/04/2015 - 12:15

Che bella coppia! Uno parla solo perchè ha la lingua, l'altro idem; ma sono gli italiani che continuano a pagare ed a subire !!!!!

handy13

Sab, 18/04/2015 - 12:19

...ormai l'hanno capito tutti,...l'europa ci dice di arrangiarci e fare qualcosa,..NON continuare a chiedere aiuti,....i NOSTRI politici dovrebbero averlo capito,..FATE QUALCOSA x impedire invasione ingovernabile,.!!!!!...fate voi qualcosa SENZA ASPETTARE europa...uffaaa...invece cosa dicono..?...il problema è europeo, ci deve aiutare,..uffaaaa....

gigetto50

Sab, 18/04/2015 - 12:19

....come i cattocomunisti al governo ed i loro elettori e sostenitori sempre cattocomunisti, anche questo Papa dice le cose agli italiani.....perché non vanno/va a dirle a Bruxelles ma battendo i pugni sul tavolo?? Mah....

Fradi

Sab, 18/04/2015 - 12:49

Per non compromettersi va di moda ribadire che l'europa deve farsi carico dei "migranti". Detto questo si passa ad altro argomento perché il problema si è risolto da solo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 18/04/2015 - 13:10

basta con questa pretaglia sinistra asservita al globalismo.

Holmert

Sab, 18/04/2015 - 13:28

Cecco Beppe ha detto: "grazie per quello che fate per i migranti" Ma chi è,il garante rappresentante dei migranti africani, Cecco Beppe? non gli frulla nemmeno per l'anticamera del cervello che quello è un vero e proprio esodo e che non siamo ai tempi della bibbia quando Mosè guidò il popolo ebreo verso la terra promessa? Non si rende conto Cecco Beppe, che tanti e tanti milioni di euro impiegati per questi migranti potrebbero essere più utili per i tanti italiani ridotti in miseria e che non sanno a che santo rivolgersi? Lo sa Cecco Beppe o no? Il peggior papa delal storia, ritenuto un campione dai tanti fxssi d'Italia, di dolore ostello, serva e pxttana.

gianrico45

Sab, 18/04/2015 - 13:44

Mettete riparo a questa situazione piuttosto,che la situazione è esplosiva.

Ritratto di Anna 17

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 18/04/2015 - 13:48

Perchè Franceschiello, non fa un bel accampamento in casa sua ?

vittoriomazzucato

Sab, 18/04/2015 - 13:51

Sono Luca. Scommettiamo che Mattarella ha risposto a Papa Francesco con la dialettica di Aldo Moro: non dire nulla con una risposta di mille e più parole. GRAZIE.

vince50

Sab, 18/04/2015 - 14:41

Non serve l'aiuto della Ue non risolve,sono sufficienti delle mine in mare.

Ettore41

Sab, 18/04/2015 - 14:55

Incontro inutile. L'Europa del Papa se ne frega, di Mattarella poi non ha alcuna considerazione.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 18/04/2015 - 15:09

Francesco...per favore non parlare sul tema immigrazione, ogni qualvolta che lo fai, fai più danni di un terremoto.

Lino1234

Sab, 18/04/2015 - 15:47

I commentatori del presente articolo, che tratta l'argomento dell'immigrazione, dimostrano maggior buon senso dei loro massimi Rappresentanti di Italia e Vaticano. INCREDIBILE! Saluti. Lino. W. Silvio.

egi

Sab, 18/04/2015 - 16:13

Serve più cervello e ne vedo poco

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 18/04/2015 - 16:25

Il Vaticano ha sotterranei pieni di opere d'arte (qualche tempo fa ci fu un servizio in TV)ne venda una parte.D'altronde è uno Stato che rappresenta una Religione e che predica Umiltà e Carità.Troppo facile predicare e lavarsene le mani(come Ponzio Pilato).

Blueray

Sab, 18/04/2015 - 16:44

Infatti, dobbiamo sollecitare un impegno più esteso a livello europeo e internazionale per rinviarli ai loro luoghi d'origine. Molto, molto più esteso!!

linoalo1

Sab, 18/04/2015 - 16:51

Mattarella? E chi è?O meglio:chi lo conosce?

Ritratto di GIANCAGIO

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 18/04/2015 - 17:32

Ora che c'è stato un incontro fra questi due "grandi" possiamo star certi che il problema sarà definitivamente risolto.

Bellator

Sab, 18/04/2015 - 17:42

Ma questo Papa, non ha capito niente!! SONO LE FAMIGLIE ITALIANE che vivono in miseria che debbono essere aiutate !!.Il Vaticano noleggiasse navi da Crociera, da inviare in Africa, imbarcare queste ciurmaglie di Africani, ACCOMPAGNATI da Papa Francesco e scaricarli nella Pampas a pascolare le pecore !!.

Massimo Bocci

Sab, 18/04/2015 - 17:51

Il duo?? Costituente il regime 47, sta ridefinendo LA SPARTIZIONE (il fitti,fitti) e le plus valenze extra, del 992% della SPREMUTA DEL BUE, quindi rivendicano che IL PIZZO (140 miliardi) che la UE scuce (agli Italiani veri per fare gli schiavi Euro) per permettere loro i ladri 47 (tipo il mortazza) di mantenere in piedi UN REGIME DI MAFIA E MARCI LADRI COOP (cioè conteggiando 140 miliardi diviso 12 mesi = 6,36 miliardi mese), per farci dire che misura devono avere le zucchine o per farci morire di INEDIA!!! Altri conti 6,36 miliardi mese, diviso 40 milioni di Bue extra REGIME, fanno per Bue € 15900 (mese) capite quanto può costaci e ci costa un REGIME DI ANTI ITALIANI!!! LADRI!!! E questi due capi CLAN,47, il (fitti,fitti, istituzionale) contrattano per aumentare la loro percentuale sul pizzo che la UE,ci scuce per il loro TRADIMENTO.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 18/04/2015 - 17:56

serve che te ne vai fuori dai cxxxxxxi uomo vestito di bianco!!!

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Sab, 18/04/2015 - 19:15

La chiesa ci paga le bollette? Finanzia lo stato o i cittadini? Ci aiuta a fine mese o a sperare? Io so che se parliamo di soldi ne vuole e basta. La chiesa ha la partita iva oh..! Non hanno mai lavorato e di lavoro non ne sanno nulla. La chiesa faccia la chiesa, ma se ci vuole aiutare si faccia i cavoli propri e spenda i soldi di san marino! E non quelli che danno gli italiani! Guardie svizzere ringraziano...

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Dom, 19/04/2015 - 00:37

un papa cosi' e' simbolo stesso della definitiva caduta del cristianesimo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/04/2015 - 01:10

Teoricamente L'Italia sarebbe una repubblica democratica. Però ascoltando i discorsi di queste massime cariche dello stato, lontanissimi dai bisogni dei cittadini, DIREI CHE STIAMO VIVENDO IN UNA REPUBBLICA FEUDALE.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 19/04/2015 - 02:02

il signor Bergoglio ha bisogno di altri soldi per continuare a chiedere di accogliere gli immigrati? non bastano quelli che già guadagna fregando soldi, con le tasse, a noi cittadini Italiani? perchè non organizza, insieme ai buonisti di sinistra, qualche viaggio organizzato alla volta del suo paese, l'Argentina?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 19/04/2015 - 11:58

Zero più zero uguale zero

Bellator

Gio, 24/09/2015 - 17:56

Le ,Nostre Forze Armate devono mettere piede in Nord Africa, dopo che il nostro Governo abbia dato un ultimatum, non rispettato dai rispettivi Governi, per mettere fine agli imbarchi dei clandestini. Militarmente l'Europa deve intervenire, noi non possiamo permettere l'invasione di milioni di clandestini, Africani, Negri, Arabi di fede Islamica, di cui non sappiamo che farcene !!;questi recano solamente danni, materiali ed economici, delinquenza, degrado e non si integreranno mai!!.