Processo Concordia, i pm: "Schettino incauto idiota"

La requisitoria del pm: "Dio abbia pietà di lui, noi no". Niente attenuanti per l'ex comandante della Concordia. Sentenza il 10 febbraio

"Che Dio abbia pietà di Schettino perché noi non possiamo averne." Non ci va certo leggero il pm Stefano Pizza concludendo la sua requisitoria. Sono stati chiesti 26 anni e 3 mesi di reclusione per Francesco Schettino per il naufragio della Costa Concordia, avvenuto all'isola del Giglio tre anni fa in cui morirono 32 persone. Il pm ha inoltre chiesto l'interdizione perpetua ai pubblici uffici, l'interdizione legale per tutta la durata della pena inflitta e l'interdizione per 5 anni ai titoli conseguiti da Schettino. L’ex comandante Francesco Schettino, unico imputato per il naufragio della nave da crociera, non è presente in aula.

Il pm Navarro ha formulato la richiesta di 26 anni di reclusione cumulando i reati di omicidio e lesioni colposi (reato più grave la morte della bambina Dayana Arlotti, 14 anni), di naufragio colposo (9 anni), abbandono di incapaci e della nave (delitti dolosi), 3 anni. La richiesta di tre mesi di arresto, su cui la procura invita il tribunale a decidere, è invece relativa alle contravvenzioni di omesse e false dichiarazioni all'autorità marittima. Richieste, tra le pene accessorie, anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e quella dalla professione per 5 anni e 6 mesi. Il pubblico ministero ha anche disposto l'arresto visto il pericolo di fuga in Svizzera dove Schettino ha una casa.

Le definizioni che si trovano in dottrina giuridica di "abile idiota" e "incauto ottimista" di colui che "si sente bravo e invece provoca una situazione di pericolo e un danno", "convivono benissimo in Schettino, quasi fosse bicefalo, tanto che per lui possiamo coniare il profilo dell'incauto idiota." Questo il ritratto che emerge di Schettino nel terzo giorno di requisitoria al processo sul naufragio. Quindici ore in tutto in cui i tre sostituti procuratori Maria Navarro, Alessandro Leopizzi e Stefano Pizza hanno ricostruito le varie fasi del naufragio, sintetizzando le responsabilità dell’ex comandante.

Il sostituto esclude l'errore del timoniere " irrilevante" secondo l'analisi dei periti e si concentra sul comportamento dell'imputato sulla mancata emergenza e sul l'abbandono della nave "condotte criminose." La colpa di Schettino è stata "smisurata", ha raccontato che "non sapeva dove stava andando" Nelle fasi finali del processo, iniziate la scorsa settimana, la requisitoria del pm Leopizzi durata circa 11 ore. Prima ancora i documenti di Costa con la compagnia che ha mostrato i risarcimenti per i naufraghi, pari a circa 84 milioni di euro.

"Il dovere di abbandonare per ultimo la nave da parte del comandante non è solo un obbligo dettato dall'antica arte marinaresca, ma è un dovere giuridico che ha la sua fondatezza nel ridurre al minimo i danni alle persone", anche rilevando questo aspetto il pm Stefano Pizza ha proseguito la requisitoria al processo sul naufragio della Concordia ravvisando decine di profili di colpa a carico dell'imputato Francesco Schettino. Tra questi: non aver verificato che la rotta fosse sicura, non aver cercato informazioni sulla rotta né dai suoi ufficiali né dal radar, aver condotto la nave a 16 nodi tenendo la prua perpendicolare all'isola, aver dato ordini ad elevatissima frequenza al timoniere, "non aver seguito le buone regole dell'arte marinara per evitare il basso fondale", "mancato rilevamento del punto nave a intervalli regolari". È stata letta anche la testimonianza di Stefano Iannelli, ufficiale della Concordia che era nella lancia con Schettino, data il 15 gennaio 2012 agli investigatori: "Non si è prodigato in mare, è rimasto sugli scogli a guardare la nave andare a picco."

Commenti

Stepas2

Lun, 26/01/2015 - 12:57

Non ho capito perche' un imputato di omicidio non e' al suo processo. Aspettiamo che grazie a Schengen faccia perdere le sue tracce il giorno della condanna? Ma che paese e' questo?

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 26/01/2015 - 13:00

Con le morti e il disastro economico che ha causato, mi sembra il minimo. Speriamo che la pena venga confermata.

Giorgio5819

Lun, 26/01/2015 - 13:06

26 anni per il comandante schettino ? Mi sembrano ancora pochi, capitan codardo, capitan spocchia, 34 morti sulla coscienza oltre ai danni materiali a Costa, al Giglio, all'Italia tutta... sarebbe già un successo per i suoi difensori. Ma il problema vero è : quanti ne sconterà ?

Ritratto di fullac

fullac

Lun, 26/01/2015 - 13:08

purtroppo di questo inutile idiota dovremo sentire ancora parlare, prima alla sentenza poi all'appello e così avanti per anni

Raoul Pontalti

Lun, 26/01/2015 - 13:08

Il balanocefalo dalle "valutazioni testicolari" che diresse alla pene di segugio i soccorsi dopo l'urto con lo scoglio deve marcire in cella meditando sul significato di "incauto idiota" e pentendosi dei trentadue morti cagionati dalla sua sola castronaggine.

Alessio2012

Lun, 26/01/2015 - 13:10

Se temono per un pericolo di fuga hanno capito che la condanna è spropositata, e che giustamente Schettino potrebbe cercare di sfuggire alla follia dei rossi. La verità è che questa condanna serve solo per accontentare la "pancia" del popolino bue, convinto senza dubbi che Schettino sia colpevole.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 26/01/2015 - 13:13

un errore cxxxxxo che ha comportato la morte di diverse persone, ma la colpa piu' grave la vigliaccheria dell'abbandono..non ci sono scusanti per questa vergogna italica, per quanto riguarda la capitaneria indagini sul mancato controllo delle frequenti "bischerate" noo?? solo bravi a dire "torni a bordo caxxo"? e prima dove stavano..quando gli inchini erano la norma..e adesso? finiti gli "inchini"?? a e' vero sono tremendamente impegnati a caricare e scaricare clandestini..

roberto zanella

Lun, 26/01/2015 - 13:23

bè....di navi ne avrà portate in giro per il mondo o no ?...se era un incapace perchè la Costa gli ha lasciato la possibilità di continuare a fare il comandante...? A me pare più un Alberto Sordi...forse un pirla ma nella catena di comando non può essere il solo a pagare...l'unica cosa clamorosa è l'abbandono della nave ma dove sta scritto che doveva essere l'ultimo ? Questa è una legge dell'orgoglio marinaro ...non so quale articolo sia stato avvicinato per formulare l'accusa...un Direttore di stabilimento ha una sua struttura sotto e non è che in caso di reato generale sia il solo che viene condannato...mi pare questa del PM una forzatura strana...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 26/01/2015 - 13:24

Se partiamo da 26 arriveremo, forse, a 5.

Gianni Barbero

Lun, 26/01/2015 - 13:26

È incredibile che un Comandante lasci andare alla deriva la nave per partecipare ad una cenetta romantica.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 26/01/2015 - 13:32

Una richiesta abnorme del PM. La colpa non fu di Schettino ma dei suoi ufficiali che, non informandolo sulla rotta al momento del cambio in Plancia, gli fecero credere che era quella da lui impostata in precedenza e che si trovavano in tutta sicurezza lontano dalla costa. Non solo, non informarono Schettino che la rotta era di collisione quando, era già evidente il fatto di cui gli ufficiali dovevano avere contezza. Il timoniere non eseguì gli ordini e la scatola nera e le ricostruzioni scientifiche dimostrano che la nave si sarebbe salvata. Sull'abbandono la nave non era più un "unità", cioè un luogo dove ci si poteva muovere da una parte all'altra liberamente. Il suicidio di Schettino, rimanendo sulla nave che stava per schiantarsi sulla fiancata, non sarebbe servito ad aiutare i pochi passeggeri rimasti a bordo e del tutto al sicuro sull’altra fiancata.

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 26/01/2015 - 13:36

Ehhhh, che sarà mai, 20 morti, una nave buttata via, una figuraccia mondiale.... tiene famiglia pure lui, deve pur mangiare no? Scherzi a parte: Franceschiello mio, sta' tranquillo, siamo in Italia, sei in una botte di ferro...

Cormi

Lun, 26/01/2015 - 13:38

Che vada condannato e' poco ma sicuro, ma visto quello che vengono condannati i vari criminali che ammazzano per le strade sfrecciando ubriachi o drogati ed uccidendo innocenti anche loro, mi pare, considerando anche le condanne inferiori per omicidio volontario che avvengono in questo paese, un tantino esagerato, sempre nel massimo rispetto delle vittime; l'impressione che anche in questo caso valga già la condanna e gogna mediatica partita fin dall'inizio ! La colpa di Schettino e' quella di aver avuto paura e di non essere stato all'altezza del compito che qualche incosciente e colpevole come lui, lo ha incaricato; la pena più' grave la sta già pagando essendo marchiato a vita col simbolo della codardia !

Ritratto di komkill

komkill

Lun, 26/01/2015 - 13:40

Il capro espiatorio di un sistema gestito da irresponsabili. Se lo stesso metro venisse usato contro i criminali che hanno messo a ferro e fuoco Cremona, compresi i "pacifici" manifestanti successivamente sostituiti dai "cattivi" black block, la amabile magistratura italica dovrebbe dare almeno altri 20.000 anni di carcere. Questa è la giustizia, mazzate su un mentecatto, salvi tutti i manager di costa crociere, e i pacifici manifestanti osannati come salvatori della patria. W l'Italia.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 26/01/2015 - 13:44

La sentenza è: "Schettino incauto idiota" ... peggio di una condanna fisica e ... morale.

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 26/01/2015 - 13:50

D'accordo con Stock47.

Giovanni Aguas ...

Lun, 26/01/2015 - 13:55

A tutti coloro che reputano la richiesta di 26 anni troppo alta, desidero dire solo questo: da Ufficiale di Marina Mercantile che ha navigato per 41 anni questa richiesta e' sin troppo blanda, anche in considerazione che ne fara' molti di meno. E con me sono d'accordo centinaia di colleghi, gente che il mare lo conosce, lo rispetta e sa' come ci si deve comportare in caso di emergenza.

eternoamore

Lun, 26/01/2015 - 13:55

COME SI PERMETTE QUESTO MAGISTRATO FI DIRE (INCAUTO IDIOTA) SI VEDE CHE QUESTO MAGISTRATO NON HA RISPETTO PER LE PERSONE. DEVE SOLO GIUDICARE COL CODICE E NON CON LA SUA BOCCA FORCUTA.COME SI PERMETTE DI DIRE QUESTE COSE?

Kerenkeren

Lun, 26/01/2015 - 13:56

per una volta ringrazio i P:M. in merito alla eventuale condanna di Schettino a 26 anni ,che ,con una tale sentenza potrebbero riscattare,solo parzialmente, la triste fama del popolo Italiano messa alla berlina da personaggi come questo vigliacco esibizionista impomatato.

marygio

Lun, 26/01/2015 - 14:02

vabbè è un cxxxxxo ma 26anni sono una esagerazione una bestialità.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 26/01/2015 - 14:03

Non infierite... è solo un pover'uomo, troppo pieno di Sé. Lo stanno solo "ridimensionando", forse così imparerà a campare il mondo. Un vero Comandante per nessun motivo al mondo abbandona la sua nave naufragata, prima dei passeggeri e dell'equipaggio. Questo personaggio ha solo sbagliato carriera, magari adesso lo capirà meglio: Dopo quella di innocenti, finalmente e giustamente sulla propria pelle.

Kerenkeren

Lun, 26/01/2015 - 14:05

personalmente darei almeno 10 anni a coloro che hanno rilasciato la patente nautica a un simile personaggio e ritirato la licenza di esercizio alla COSTA CROCIERE per aver affidato il comando di una nave come la Concordia a un comandante (sic.)come Schettino ,che al massimo avrebbe potuto aspirare alla guida di un pedalo'

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 26/01/2015 - 14:06

E come la mettiamo con gli inchini,a Venezia come all'isola Del Giglio,che gli armatori avallavano se non promuovevano? Che Schettino,oltre che borioso,sia un'incompetente idiota è ormai chiaro ma la responsabilità dell'armatore di commissari di bordo a dir poco impreparati,dove la mettiamo.E la guardia costiera,polizia stradale del mare,che può vedere ma non blocca il malcostume dell'inchino,reato per la verità,passa tutto in cavalleria?

Gianca59

Lun, 26/01/2015 - 14:10

Ma chi è questo PM, il Papa ?

BUBUCCIONE

Lun, 26/01/2015 - 14:13

@ eternoamore………. Un bel tacer non fu mai scritto …

Giorgio5819

Lun, 26/01/2015 - 14:13

Stock47, buona crociera !...

magnum357

Lun, 26/01/2015 - 14:20

Il fatto di aver modificato la rotta per fare un inchino è stata la responsabilità più grande per Schettino, proprio quella che ha causato una devastante tragedia con la morte di 32 persone !!!!! Non si può scaricare le colpe sugli altri ufficiali, che tra l'altro sono già stati condannati con patteggiamento delle pene.

rigadritto

Lun, 26/01/2015 - 14:26

richiesta giusta

Ritratto di pediculus

pediculus

Lun, 26/01/2015 - 14:32

....poche chiacchiere, merita la forca !

Ritratto di pediculus

pediculus

Lun, 26/01/2015 - 14:34

Tanto, se la pena fosse confermata, dopo un paio d'anni ce lo troveremo in giro per l'Italia a tenere conferenze sulla perfetta navigazione!

mariolino50

Lun, 26/01/2015 - 14:42

Giovanni Aguas ... Per caso ha avuto modo di provare a cavarsi fuori da un naufragio, uno può navigare 50 anni e mai trovarsi in una situazione simile, pensa che facesse i cosidetti inchini di sua volontà e la "ditta" non sapesse nulla, ma figuriamoci, quelli sanno sempre tutto. 26 anni sembrano pochi, ma se hanno dato 15 anni per omicidio volontario, credo un tantino più grave che un malaugurato incidente, io ho visto moltissime navi passare vicino alla costa sotto casa mia, ora si sono spostate qualche decina di metri al largo, ma attento se sei sugli scogli. E poi non mitizziamo troppo la figura del comandante, a quanto pare il capro espiatorio delle colpe sue e altrui, gli altri che ci stanno a fare sulla nave, o uno deve essere sveglio h24 per tutta la durata del viaggio. Per sapere davvero come è andata bisognava essere lì in plancia, e non sentire solo quello che dice il pm. Chiaramente forcaiolo visto il mestiere.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 26/01/2015 - 14:50

A questo incauto idiota, nonchè scemo patentato, 26 anni sono pochi, almeno 1 anno ogni morto, totale 32 anni.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 26/01/2015 - 14:51

CONCORDO PERFETTAMENTE CON stock47. Condannare solo Schettino sa di capro espiatorio. Ventisei anni mi sembrano eccessivi alla luce di quanto ben specificato appunto da stock47, con il quale mi complimento per la lucidità del suo illuminante intervento.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 26/01/2015 - 14:52

Giorgio5819 Lun, 26/01/2015 - 14:13,la crociera con il Comandante Schettino la farei tranquillamente. Ha dimostrato proprio nell'incidente le sue capacità marinare. Ha salvato praticamente quasi tutti i suoi passeggeri per ben QUATTRO VOLTE! Quando si è accorto della rotta di collisione di cui nessuno in Plancia l’aveva informato, quando ha cercato di evitare l'impatto frontale, riuscendoci in parte solo per colpa del timoniere e dell’ufficiale di guardia al timoniere che non l’ha corretto, quando non ha dato l’abbandono nave e quando ha timonato la nave in maniera che fosse spinta dalla corrente marina e dai venti a spiaggiarsi sulla riva. In tutto questo ha mantenuto la calma e preso decisioni adeguate, non ha fatto come l'isterico De Falco che straparlava al telefono senza nemmeno sapere come era la situazione della nave. Pensa tu, voleva che Schettino si facesse calare la biscaggina (scala di corda con pioli di legno) da una fiancata affondata nell’acqua!

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 26/01/2015 - 14:52

... susù "difensori" dall'ufficio... ne hanno dati più di otto a Corona per aver "ammazzato" qualche moschettino col parabrezza più qualche estorsioncella a qualche "vip"... a questo schettino qua, lo hanno trattato quasi coi guanti, invece. "Tranquillizzatevi" via, mica l'hanno messo ancora ai ceppi con sentenza definitiva... vedrete che ad ammazzare qualche decina di persone innocenti alla fin fine si rischia molto meno che a "sputtanare" qualche "pistolotto" sui rotocalchi. La "giustizia" in Italia la conosciamo fin troppo bene... Da troppo tempo.

Klotz1960

Lun, 26/01/2015 - 14:54

Ed eccoci alla solita incivilta' borbonica del PM di turno. A) Non si insulta gratuitamente e volgarmente un imputato, qualunque sia il reato. B)Dovrebbero evitarsi teatralismi stupidi ("Dio abbia pieta' di Schettino") e formalismi bizantin-letterari ("le buone regole dell'arte marinara"), come se la requisitoria fosse un documento storico-giuridico di grande rilevanza. Non lo e'. C) 26 anni, in un Paese in cui molti assassini premeditati e ripetuti escono dopo 12 anni, e' una pena ridicolmente alta. O la si abbassa per Schettino o che si pensi ad alzare le altre.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 26/01/2015 - 15:09

Dio abbia anche pietà del pm, non é colpa sua se non capisce nulla di mare!

Giuseppe Borroni

Lun, 26/01/2015 - 15:13

nemmeno un anno per ogni morto causato da questo fulgido esemplare di italiota incompetenza. L'esercizio della giustizia, in casi come questo, dovrebbe essere svincolato dal codice per pene piu' appropriate. Vuoi vedere che troveranno un qualche codicillo per lasciralo ancora a piede libero? E la Costa non e' pure responsabile per avere affidato ad un perfetto ixxxxxxxe il comando di una sua nave?

Pinozzo

Lun, 26/01/2015 - 15:20

stock47 ah ah lei e' molto divertente, lo sa?

Ritratto di pediculus

pediculus

Lun, 26/01/2015 - 15:24

Giusto così: incauto idiota !

angelomaria

Lun, 26/01/2015 - 15:49

L'ERGASTOLO DOVEVANO DARGLI!!!!

Ritratto di pietrom

pietrom

Lun, 26/01/2015 - 16:05

Schettino e' sistemato. Ora non bisogna fermarsi qui. Le navi hanno il GPS, si conosce la loro posizione con la massima precisione in tempo reale. Quindi Costa Concordia ha sempre saputo tutto. Su questo non ci possono essere dubbi. Vedremo cosa fara' la Magistratura, se vorrà fermarsi qui, incastrando il capro espiatorio, o se vorrà fare veramente giustizia andando fino in fondo.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 26/01/2015 - 16:07

stock47. lei deve essere della stessa razza dell'idiota e se non lo fosse sarebbe anche peggio...

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 26/01/2015 - 16:08

Pinozzo il divertente sei tu che ami andare dietro la massa di pecoroni italici e non fa funzionare il proprio cervello! Dante scrisse: uomini siate, non pecore matte. Si riferiva profetico a te che hai la testa vuoto a perdere!

onurb

Lun, 26/01/2015 - 16:26

Alessio2012. Rimango stupito che ci possa essere qualcuno che nutre dubbi sulle responsabilità di Schettino. Il comandante è per legge e per definizione responsabile di ciò che succede a bordo della nave. Vuoi vedere che il naufragio della Concordia è stato provocato dallo sguattero che ha pelato male le patate.

onurb

Lun, 26/01/2015 - 16:40

stock47. Evidentemente lei era a bordo della nave. Strano che non l'abbiano chiamata a testimoniare per smentire tutti i falsi testimoni che hanno affondato Schettino, che dirigeva le operazioni di salvataggio standosene su uno scoglio mentre nella nave c'erano ancora passeggeri.

Gianni Barbero

Lun, 26/01/2015 - 16:43

Schettino non era nemmeno al comando mentre la nave si dirigeva sugli scogli. In ordine alla collisione non ha nessuna responsabilità. Adesso provano ad addossargli la gestione del naufragio,e probabilmente gli daranno la bastonata che non hanno dato al Comandante in seconda(2 anni e 6 mesi per omicidio plurimo e naufragio colposi)nemmeno fosse un concorso di colpa ad un incrocio!

ESILIATO

Lun, 26/01/2015 - 16:43

8 anni confermati a Corona per delle sbruffonate che veramente non hanno creato danni ma solo speculazioni e risate CONTRO 26 anni richiesti per l'assassino Schettino......questa e' la giustizia italiana??? Inoltre dovrebbero indagare chi a Savona ha preso "la bustarella" per dare il comando ad un incosciente e cafone come Schettino. Per chiarificazione io ho conseguito la mia Patente di Comando nel settembre del 1972 presso la Capitaneria di Porto di Genova....

Giorgio5819

Lun, 26/01/2015 - 16:51

stock47, di nuovo buona crociera, e complimenti per aver informato il mondo che la Concordia si è "spiaggiata". Questa sua brillante rivelazione è significativa per spiegare la sua totale farneticante ignoranza.

linoalo1

Lun, 26/01/2015 - 16:56

Questa si che è bella!I PM se la prendono solo con Schettino!E La Capitaneria Di Porto che non è intervenuta per vietare l'Inchino,non verrà punita?Dal mio punto di vista,è lei che,con il suo buonismo,ha le maggiori responsabilità!Nessuno,però,l'ha mai tirata in causa!Forse,perchè è un Organo Statale?Lino.

Giorgio5819

Lun, 26/01/2015 - 16:58

pediculus, purtroppo questo buffone ha già tenuto conferenze su come si gestisce il panico...scappando.

ChiefEngineer

Lun, 26/01/2015 - 17:10

Purtroppo devo concordare con il PM.Ma COME MAI non è menzionato nè l'Ufficiale e il Sott. Ufficiale di guardia quella notte in capitaneria?Il ministero fa tanta pubblicita sul corpo delle capitanerie (il minuscolo è d'obbligo) per quanto riguarda la sicurezza della navigazione grazie al VTMIS ovvero Traffic Management Information System...forse non credevano che era la Play Station?

rossini

Lun, 26/01/2015 - 17:23

Il PM dovrebbe spiegare perché, SE E' UN IDIOTA, deve andare in galera per 26 anni. L'idiozia è sinonimo di colpa, magari anche gravissima, ma non di dolo. E per un reato colposo non si appioppano 26 anni di galera. Se no, mi si spieghino i 20 anni a Kabobo.

Giorgio5819

Lun, 26/01/2015 - 18:00

#rossini, chiedo scusa, ma il suo ragionamento sembra un po' la salita dello Stelvio, tutto curve e tornanti..quindi lo lasciamo libero di scorrazzare per le università a raccontare caz..te? Lo candidiamo per un posto in parlamento ? Gli diamo 6 mesi di domiciliari e obbligo di firma?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 26/01/2015 - 18:10

schettino deve pagare la sua colpa ma secondo me non dovrebbe essere il solo,tutta questa catena di paraculismoleccaculismo italico chiamata inchino ha contribuito al disastro.Gli armatori lo vogliono, facendosi pubblicità passando ad una spanna da riva, il sindaco del paese lo vuole essendo una belle attrazione turistica, piace ai turisti ed ai croceristi tanto che se ci fosse un capitano ligio ed estremamente rigoroso da rifiutarlo e mantenere la rotta impostata e sicura,in questo contesto paraculistico e leccaculistico italico,sarebbe considerato un cagasotto, uno troppo rigido insomma da digliene 4 finché non si mette in riga

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Lun, 26/01/2015 - 18:14

Incauto idiota. Stupendo binomio. E il bello è che non si addice solo a Schettino. Propongo di farne un titolo pubblico da assegnare annualmente come i "cavalierati", ad opera del PDR o Pari Grado. Sai che lotta!

Il giusto

Lun, 26/01/2015 - 18:20

E ti pareva!Ancora una volta le olgettine,noti difensori di tutti i delinquenti,prendono le difese del comandandante schettino!Se non altro sono coerenti:in fondo da anni difendono lo schettino dell'Italia dalle sue malefatte!!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 26/01/2015 - 18:27

@STOCK47: Sarà la mezza omonimia, ma sono dalla sua. Certo, un capro espiatorio può far molto comodo a diversi che si ritrovano col cu.o sudicio, qualcuno dei quali passato per eroe.

Alessio2012

Lun, 26/01/2015 - 18:33

Ormai siamo tornati ai tempi degli antichi romani... Quando gettavano nella fossa dei leoni le persone solo per blandire il popolino bue con la bava alla bocca...

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 26/01/2015 - 18:59

A tutti coloro che mi hanno criticato prima di dire altre sciocchezze si vadano a vedere questi tre video della Codacons. Li ascoltino attentamente e scopriranno che i DATI DI FATTO sono diversi da quello che loro credono. https://www.youtube.com/watch?v=vitfdF0dBWk All'inizio di quest'altro video vi è al ricostruzione delll'impatto e se il timoniere avesse obbedito: https://www.youtube.com/watch?v=L6Sy_4u7STA https://www.youtube.com/watch?v=Xr7503yRjjA

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 26/01/2015 - 19:10

Inoltre devo aggiungere che il sacro suolo italico è strapieno,colmo,straripante di schettini, tutta gente da oltre 300.000 € annui che magari non schiantano navi ma fanno fallire banche mandando sul lastrico parecchie persone.In molti di questi casi facendo la somma dei vari reati,come nel caso di schettino, hanno rischiato e ottenuto promozioni ed avanzamenti di carriera.Quindi se si indagasse seriamente sulle infinità di schettinate successe in Italia,mai sanzionate anzi spesso premiate emerge che la colpa di schettino seppure grave,gravissima, ne esce ridimensionata

Ritratto di perigo

perigo

Lun, 26/01/2015 - 19:20

26 anni non vengono dati nemmeno agli assassini seriali o agli stupratori assassini. A me sembra esagerato infierire su qualcuno che merita di essere condannato per ciò che ha effettivamente fatto e per la quota di responsabilità che gli compete, non certo perché è arrogante o antipatico.

venessia

Lun, 26/01/2015 - 20:17

eternoamore 13.55 - sono d'accordo con Lei - i commenti che seguono sanno solo di vomito a cominciare dal pm . se Schettino ha sbagliato paghi gli insulti però non sono dovuti

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Lun, 26/01/2015 - 21:38

Poco, anche se li scontasse tutti!! Ma, sappiamo come funziona la giustizia in Italia. Scommetto che, in caso di condanna definitiva (non mi meraviglierei se in Cassazione venisse assolto!), non resterà in galera più di cinque/sei anni!!

giseppe48

Lun, 26/01/2015 - 21:50

questo magistrato dispensa offese a gogo anni di galera ha piacere come fossero noccioline ,ma chi è superman o è appena tornato dalle ferie

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 26/01/2015 - 22:06

Definizione perfetta ! La pena penso sia equa ,in memoria di chi ha perso la vita e di chi ha perso persone care per un momento di "vanità bullista" ; speriamo che non escano poi i "soliti motivi" per liberarlo fra tre anni.

Alessio2012

Lun, 26/01/2015 - 23:02

Questi magistrati provano così tanta pietà per questi 32 morti, che vogliono arrivare a 33, con Schettino!

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 27/01/2015 - 00:54

Ancora d'accordo con Stock47.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 27/01/2015 - 01:25

Se fosse processato negli Stati Uniti gli infliggerebbero 26 anni di galera per ogni passeggero morto a causa della sua arrogante irresponsabilità. RESTA COMUNQUE UNA CONDANNA LIEVE CONSIDERANDO I 17 ANNI INFLITTI A CORONA CHE NON HA UCCISO NESSUNO.

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Mar, 27/01/2015 - 04:27

Il paese dei forcaioli continua a colpire a sinistra come a destra. Questo è il paese dove chi volontariamente uccide qualcuno in meno di 4 anni è già a piede libero, chi scatta fotografie illecitamente ha quasi l'ergastolo, chi critica il Presidente della Repubblica viene condannato per vilipendio e chi commette omicidio colposo ed è codardo si prende quasi l'ergastolo con il piacere di tutti i sadici con la bava alla bocca. Che paese orribile che è questo.

Iacobellig

Mar, 27/01/2015 - 07:53

IL PM CHE HA DEFINITO "IDIOTA" SCHETTINO DOVRÀ ESSERE SOSPESO E ATTIVATO VERSO DI LUI UN PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE! QUESTI MAGISTRATI NON POSSONO PERMETTERSI OL LUSSO DI UTILIZZARE TERMINI IMPUNEMENTE, CHE SE USATI DA ALTRI SCATTEREBBERO DENUNCE. BENE FAREBBE SCHETTINO A QUERELARE IL PM.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 27/01/2015 - 07:59

schettino ha sbagliato, certo! Ma mai quanto i vari pm che non hanno mai vietato gli "inchini. E' come il bove che dà del cornuto all'asino.......

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 27/01/2015 - 08:30

@stock47 NIENTE AFFATTO LA NAVAE HA SEGUITO LA ROTTA KE LUI HA ORDINATO MENTRE FACEVA I FESTINI CON LA SLAVA. QUESTO CRIMINALE DEVE MARCIRE IN GALERA E LEI SI VERGOGNI. FIOR DI PERITI HANNO DIMOSTRATO LE SUE RESPONSABILITA'. SI VERGOGNI DI DISONORARE CON LE SUE PAROLE LE VITTIME

Alessio2012

Mar, 27/01/2015 - 12:32

@robocop2000: qui se c'é una persona che va' condannata è lei, perché Schettino non stava facendo nessun festino con la moldava... come dimostrano le registrazioni.

piertrim

Lun, 02/02/2015 - 12:01

15-30-60 non è mio compito entrare nell'entità della pena. Però non mi garbano le offese personali a Schettino. A questo PM vorrei chiedere che opinione ha e che ne dice dei danni che ci hanno causato le investigazioni e le accuse del suo collega Woodcock.

sergio_mig

Mer, 01/06/2016 - 02:40

Perché gridare allo scandalo? Per la "giustizia" italiana non c'è premeditazione, è omicidio colposo come un incidente stradale, inutile gridare allo scandalo le cose stanno così, poi, che il personaggio sia strafottente è antipatico questo è altra cosa. Potrebbe classificarsi come errore umano, certamente non voleva uccidere o combinare un disastro e quindi?