Procida, Gesù prigioniero dell'Isis: la processione choc

Recluso in una gabbia con una veste arancione acceso. Un chiaro riferimento al pilota giordano arso vivo dall'Isis

Foto di: Gabriella Romano

Le vicende dell'Isis arrivano alla tradizionale processione dei "Misteri" di Procida, evento "cult" della settimana santa in Campania. Ieri, durante l'affollatissimo rito lungo le stradine colorate dell'isola del "Positino" tra i tradizionali "misteri" in cartapesta e legno raffiguranti scene della vita di Gesù (samaritana al pozzo, ultima cena, moltiplicazione dei pani e dei pesci, crocifissione) ce n'era un altro davvero singolare. Gesù era infatti in una gabbia con una veste arancione acceso. Un chiaro riferimento a Muad Kasasbeah, il pilota giordano arso vivo dall'Isis qualche mese fa, le cui cruente immagini hanno fatto il giro del mondo.

"Dio ha dato all'uomo il libero arbitrio, ma l'uomo lo ha usato in modo folle e violento, sfigurando il volto suo e di suo fratello. Tutto questo non ci può lasciare né indifferenti né complici: volgiamo lanciare un grido d'indignazione e di speranza" spiega un volantino distribuito insieme con una corona del Rosario durante il passaggio del "mistero".

Commenti
Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 04/04/2015 - 20:26

Sara`, ma a molti ricordera` invece Guantanamo...

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 04/04/2015 - 20:51

Ottima 'variante' alla tradizione popolare: l'attualità che diventa rito, voce dell'indignazione popolare e nuovo motivo per rivitalizzare una Sacra Rappresentazione!

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 04/04/2015 - 20:52

scassa sabato 4 aprile 2015 Sniper ti rendi conto della grande menzogna denigratoria tipica delle menti bacate par tua ,che ,con supponenza ,fa disinformazione ,come fai tu ,probabilmente senza neanche lontanamente sapere di cosa parli! Fai veramente pena ,poverino !!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

alby118

Sab, 04/04/2015 - 21:48

Si è vero, a molti imbecilli potrebbe ricordare Guantanamo !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 04/04/2015 - 23:52

Finalmente un prete con la mente libera e non obnubilata dal culturame rosso. Questa è la vera chiesa che parla e vive con la gente. Un'ottima interpretazione religiosa della sofferenza del cristiano rappresentata in tutta la sua attualità.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 04/04/2015 - 23:58

# Sniper 20:26 Lei è una persona maligna. L'hanno trattato così male da piccolo da sfogare su tutto il mondo la sua velenosa ignoranza? Crede forse di essere originale? Non si illuda fa solo pena.

Ritratto di MelPas

MelPas

Dom, 05/04/2015 - 00:19

Procida, Gesù prigioniero dell'Isis: la processione choc. ( Se rimarrà Alfano in quel ministero, faremmo tutti quella fine, ma lui sarà il primo. MelPas.

maan

Dom, 05/04/2015 - 07:25

Probabilmente bisognerebbe rappresentarlo come sempre : in Croce. E ce lo avremo messo noi gettandolo nel cesso per ammirare, comprendere, giustificare ( almeno fino a che la cosa non ci riguarderà da vicino ) i bastardi musulmani figli di un dio assassino.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 05/04/2015 - 07:28

x Sniper: Magari ci fossero 10, 100, 1000 Guantanamo! Così toglieremmo dalle scatole i tuoi amichetti islamici.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 05/04/2015 - 08:08

GRANDI PROCIDANI! state facendo arte meritate il premio dell' anno.

piero.leonorp

Dom, 05/04/2015 - 10:04

Ragazzi cominciamo a mettere qualche soldo da parte per armarci e poterci difendere perche' se aspettiamo che lo faccia quel delinquente di alfano con quel ebete di renzi con la sua truppa di finocchi non abbiamo nessuna possibilita' di salvarci e bisognera' non dimenticarci di tutta la feccia di cattocomunisti ma questa volta non dovremo mandarli al confi no come fece mussolini ma passarli a fil di spada e squagliarli nell'acido sulforico per essere sicuri che non risorgono e cosi' le loro famiglie fino alla settima generazione W la vendetta

istituto

Lun, 06/04/2015 - 12:54

Finalmente un Sacerdote non politicamente corretto che mostra il vero volto dell'Islam (nel Corano,negli hadit cioè detti di maometto ci sono più di 100 frasi ed espressioni di odio morte e violenza per chi non la pensa come "loro"). Certo che ai sinistri amici dei "fedeli della religione di pace" ,sarà venuto il mal di pancia nel vedere questa rappresentazione così poco ossequiosa verso i nuovi padroni del mondo.