La proposta di Campana: "Due euro alla Croce Rossa per ogni piatto di amatriciana"

Il food blogger ha proposto sul suo profilo Facebook questa idea per cercare di aiutare le persone colpite dal sisma. Il suo progetto è stato subito adottato da tanti ristoratori

Mentre una parte di Italia cerca di lottare contro la morte, l'atra si mobilita per dare il suo aiuto: così, da personaggi dello spettacolo e da persone comuni sono arrivate tantissime proposte concrete di solidarietà.

Lo stesso ha fatto il food blogger Paolo Campana, che qualche ora fa, ha diffuso un'iniziativa davvero originale per cercare di raccogliere fondi da destinare ai terremotati. Prima di parlare dell'idea che ha avuto Campana bisogna però fare una premessa: il 27 e il 28 agosto, ad Amatrice, era in programma l'annuale festa dedicata all'amatriciana, il piatto tipico del paese devastato dal terremoto.

Ma vista la tragedia che ha colpito la cittadina, il tutto verrà, ovviamente, annullato. Ecco che allora che entra in gioco il food blogger con la sua iniziativa: "Bisogna muoversi veloci. Ci provo. Nei prossimi giorni ci doveva essere una festa e invece... Lancio una PROPOSTA a tutti gli amici ristoratori. Nei prossimi giorni DEVOLVIAMO TUTTI UN EURO per ogni piatto di AMATRICIANA ordinato e consumato?! In questo modo, un euro partirà da noi e un euro dai nostri clienti. Magari è una cazzata, magari invece aiuta! Facciamo diventare la sagra un evento nazionale di beneficenza!".

E dopo qualche ora di incertezza, la proposta di Campana è diventata realtà: "E' tutta la mattina che ci penso... adesso le cose sono più chiare e quella che sembrava una semplice proposta è diventata una vera e propria urgenza! Spero che tutti i ristoratori aderiscano e che le donazioni alla Italian Red Cross - Croce Rossa Italiana arriveranno numerose. RISTORATORI: stampate e condividete (e donate)" - ha scritto il food blogger su Facebook.

L'iniziativa di Campana è subito stata accolta favorevolmente dai ristoratori del Lazio e delle regione colpite dal sisma. Più ristoranti, alberghi e enti parteciperanno a questa proposta più fondi verranno raccolti per aiutare una parte di cittadini italiani che ha perso tutto. Dalla casa alla voglia di vivere. (Guarda la locandina)

Commenti

ZioBenito2016

Mer, 24/08/2016 - 21:11

onore a chiunque aiuti queste persone in grave difficolta.. ma togliere il benefit di 35€ alle risorse e aiutare gli italiani? loro scappano dalla guerra (???) e gli italiani da una tragedia..