Prostituta si spoglia in strada e così manda il traffico in tilt

È successo a Vicenza dove la donna mostrava le proprie "grazie" agli automobilisti

Ferma sul marciapiede, in attesa di clienti, coperta da una pelliccia ma sotto completamente nuda. È questa la scena che la scorsa notte a Vicenza ha visto come protagonista una giovane e avvenente prostituta, alta e con i capelli biondi lunghi, avvistata nella zona ovest della città, fra viale San Lazzaro e corso San Felice, area peraltro inserita nella cosiddetta zona rossa, dove la prostituzione è vietata e dove fioccano multe da 500 euro per clienti e ragazze.

La scena, che ha rappresentato un rischio per la viabilità con diverse frenate improvvise, non è passata inosservata a diversi automobilisti che hanno notato come la donna, quando veniva "abbordata" per informazioni dai clienti o semplicemente quando si avvicinava qualche auto, apriva la pelliccia stessa, mostrando le proprie "grazie". Non è dato sapere per quanto tempo sia durato lo spettacolo: quello che è certo che poco dopo mezzanotte uno di loro, che viaggiava con la moglie al suo fianco, ha avvisato con il cellulare il 113 raccontando l'episodio.

A quel punto dalla centrale operativa della Questura è stata dirottata immediatamente una pattuglia delle Volanti ma all'arrivo sul posto segnalato la ragazza non c'era più. Probabilmente portata via da un cliente, convinto a farla salire nella sua auto dopo l'inedito spogliarello.