I giornalisti prostituti e le prostitute a cinque stelle

Secondo Alessandro Di Battista i giornalisti sono delle «puttane» e il ministro della Giustizia Bonafede ha ieri annuito e confermato in diretta tv ospite di Lucia Annunziata

Secondo Alessandro Di Battista i giornalisti sono delle «puttane» e il ministro della Giustizia Bonafede ha ieri annuito e confermato in diretta tv ospite di Lucia Annunziata, che se non mi sbaglio è per l'appunto una giornalista. Bonafede ha annunciato anche una stretta sui bordelli, cioè alla libertà dei giornali, come se la Raggi l'avessero inutilmente indagata, stando almeno alla sentenza di primo grado, noi e non i suoi dipendenti magistrati ai quali ovviamente - essendo un codardo - si guarda bene di affibbiare qualsivoglia aggettivo. Non mi offendo, in fondo quello della prostituta è il mestiere più antico del mondo e il più delle volte è socialmente più utile di quello del politico. E soprattutto più leale e onesto perché la prostituta onora sempre la prestazione pattuita, a differenza del partito di Di Battista e Bonafede che, per esempio, in Puglia chiese i voti promettendo la chiusura dell'Ilva e del Tap e una volta al governo ha fatto l'esatto opposto.

Meglio prostituta che grillino, quindi, anche se a questo punto il peggio immagino sia trovarsi nella imbarazzante condizione di sommare le due cariche, cioè quella di prostituta (leggi giornalista) e di grillino. Mi spiego meglio. Per «prostituzione» si intende - cito il dizionario - l'attività «fornita da persone di qualsiasi genere e orientamento sessuale, può avere carattere autonomo, sottoposto, professionale, abituale o saltuario». Ecco quindi che Alessandro Di Battista, giornalista freelance del Fatto Quotidiano, sarebbe una «prostituta saltuaria», mentre Luigi Di Maio, iscritto per non si sa quali meriti al registro pubblicisti dei giornalisti campani, non può che essere una «prostituta autonoma». Diverso il caso del neo onorevole Gianluigi Paragone, uno che è sicuramente «prostituta professionista» di lungo corso, rimasto in salute evidentemente solo grazie all'uso corretto dei preservativi: bossiano di ferro con Bossi regnante (diresse la Padania), berlusconiano doc con Berlusconi vincente (prima vice e poi direttore di Libero), cooptato in Rai dal centrodestra di governo, a La7 di Cairo e infine approdato alla corte di Grillo. Il collega senatore grillino Primo Di Nicola, potrebbe invece essere una «prostituta sottoposta» avendo percorso la sua brillante carriera al servizio del gruppo editoriale Espresso di Carlo De Benedetti. Mi fermo con l'elenco. E aggiungo che l'unico vergine di questa simpatica compagnia è come al solito Marco Travaglio. Ieri ha pubblicato una lunga serie di titoli di giornali, compreso il nostro, in cui nel tempo si dava conto dell'inchiesta sulla sindaca Raggi e dei suoi risvolti politici. Come dire: non so se voi tutti siete prostitute come dice Di Battista, ma certo non avevate capito nulla. Un po' come lui, solo per citare l'ultimo caso di una serie sterminata, sul padre di Renzi crocefisso dal Fatto e poi assolto con formula piena. Che dire. Senza alcun riferimento a persone realmente esistite, tantomeno a Travaglio, si sa che ogni bordello per ben funzionare ha bisogno di una maîtresse alla cassa a dirigere il traffico. E il variegato bordello grillino non fa eccezione alla regola. Non so se tutto questo ha a che fare con le preoccupazioni espresse ieri da Berlusconi sul dilagare di un «clima illiberale» e di un «rischio dittatura», ma certo è un indizio forte che il Cavaliere non sta esagerando.

Ps. Anche Matteo Salvini è iscritto all'Ordine dei giornalisti. Vorrà dire qualcosa?

Commenti

Tenedotante

Lun, 12/11/2018 - 11:31

Tutto ciò non di meno, se per tornare al governo si vogliono cooptare il PD, Forza Italia si candida ad un robusto ridimensionamento. E, con l'europeismo spinto di Tajani, all'eclissi, forse.

Lorenzi

Lun, 12/11/2018 - 11:57

Staremo e vedere se questo sarà il governo del cambiamento, ma è innegabile che ci stanno provando. Non sarebbe ora che ci provassero anche i giornalisti per il loro ordine ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/11/2018 - 12:20

Ha ragione direttore, meglio prostituta che grillino.

Zizzigo

Lun, 12/11/2018 - 12:34

Certamente c'è da ammettere che questi "parlamentari" non eccellono in diplomazia e neppure in onore. Perdere la faccia, a chi non ne ha mai realmente posseduta una, non fa né caldo né freddo. Certe abitudini triviali, non passano inosservate...

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 12/11/2018 - 12:59

Branco di MIGNOTTONI POLITICI, , non dico altro.Ma si! Sanguisughe, parassiti, infami, disonesti.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 12/11/2018 - 13:01

Hanno voluto e fatto una vera e propria RIVOLUZIONE, e la rivoluzione , come tutte le rivoluzione nella storia umana, cannibalizzerà anche loro. Che goduria!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 12/11/2018 - 13:34

C'e' un giornalismo buono ed uno cattivo ma finche' campo voglio liberamente leggere cio' che mi pare. Questi grillini ci vogliono isolare dal mondo geograficamente, con l'informazione ... mi ricorda tanto il Venezuela, ma in Italia si parla poco di questo Paese e alla disgrazia che stanno vivendo i suoi cittadini (quelli che non ce la fanno a scappare).

INGVDI

Lun, 12/11/2018 - 13:47

I grillini sono da vomito in quel che dicono e in quel che fanno. Lo slogan "onestà, onestà" è il distintivo della loro ipocrisia. Sono dei disonesti incompetenti perché "rubano" il posto a chi, per la competenza che possiede, potrebbe fare del bene al Paese, invece dei loro disastri. Merito anche di Salvini se ci governano degli incompetenti. E degli ipocriti, lui compreso.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 12/11/2018 - 13:49

---e felpini che si accompagna alle prostitute 24/7 cos'è??---si atteggia da magnaccia ma in fondo è solo un vetusto cliente---lol

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Lun, 12/11/2018 - 13:56

Se mal non ricordo, l'imputato assolto con la formula "il fatto non costituisce reato" significa: 1) che i fatti addebitati sono realmente accaduti; 2) che questi non presentano elementi penalmente perseguibili a parere del giudicante. Mi chiedo, dunque: a) perché l'imputata li abbia sempre negati; 2) in che cosa consista il fango gettatole addosso dalla stampa che quei fatti ha riferito e commentato in base ad elementi fattuali; 3) se detti fatti siano, tuttavia, perfettamente in linea con la correttezza politica o etica; 4) se, dunque, fatti simili possono tranquillamente essere commessi da altri in casi simili.

carlottacharlie

Lun, 12/11/2018 - 14:16

L'Ordine dei giornalisti, che abolirei all'istante, come lo vogliamo chiamare? "Lupanare"? Aspettarsi che i tonti 5 possano capire la cultura, anche quella giornalistica- è pia illusione. Questi tomi sono rosi dall'invidia, ed essendo di basso rango culturale non possono capire, non ci arrivano proprio a mettersi nella zucca che è la loro ignoranza a far ridere il mondo, le loro incapacità son la causa. Se fossero poco poco svegli se ne tornerebbero a studiare ma, purtroppo, essendo terra terra si credono intelligenti come solo gli scemi sanno pensare. Sono monchi, di tutto monchi.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 12/11/2018 - 14:50

---michele lamacchia--sei off topic di brutto---quando scrivi molla la vodka--

Popi46

Lun, 12/11/2018 - 14:50

@elkid:di grazia, ma tra magnaccia e vetusto cliente che differenza c’è? In fin dei conti si saziano ambedue, o sbaglio?

oracolodidelfo

Lun, 12/11/2018 - 15:21

L'affermazione di Di Battista mi era parsa un tantino esagerata. Leggendo quest'articolo del Direttore Sallusti ed in special modo il paragrafo dedicato a Paragone, constato che Sallusti, senza accorgersene, dà ragione a Di Battista

oracolodidelfo

Lun, 12/11/2018 - 15:33

elkid 13,49 - felpini che si accompagna alle prostitute? Elkid, allora come lei ha rivelato è vero che si fuma sostanze nei w.e. sopratutto a scopo ricreativo.......

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Lun, 12/11/2018 - 16:07

La vostra casta è indifendibile. Più insisti e più ti automarginalizzi, e perdi credibilità. Datti una regolata.....

frank173

Lun, 12/11/2018 - 16:15

Mi fanno schifo entrambi, forse un tantino di più i giornalisti.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 12/11/2018 - 17:38

---oracolodidelfo--giuro vado piano---se il direttore chiama di maio e di battista prostitute in quanto anche giornalisti--e felpini con di maio ci fa pure un governo--con chi si accompagna felpini?---chiuda il sillogismo---swag --sia più reattivo please---perchè io fumerò pure a scopo ricreativo--ma a quanto pare gli effetti collaterali se li becca tutti lei--

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 12/11/2018 - 18:30

Direttore, difficile non essere in d'accordo con Lei su questa polemica. Tuttavia c'è una domanda che forse Lei ed i suoi colleghi che avete reagito offesi agli insulti dei leader M5s dovreste porvi. Come mai c'è un sentire comune, popolare, che sostanzialmente considera i giornalisti dei venduti ? La risposta a queste domande è come direbbe il buon Feltri fattuale: come è possibile che in barba alla Carta di Firenze l'Ordine dei giornalisti possa accettare senza nulla dire che il vicedirettore del Corsera Fubini sia membro del board Europeo della Open Society Foundation di George Soros ? O che la simpatica Sig.ra Gruber faccia parte di un gruppo prodromico alla dominazione della finanza che tiene riunioni segrete ? Direttore, mi spieghi, siccome i due sono affermati colleghi, vivi e lascia vivere e faccimao finta di niente ? Liberissimo, ma poi diventa difficile non considerare male tutta la sua categoria.

Savoiardo

Lun, 12/11/2018 - 19:53

C'e'un innegabile fondo di verita'

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 12/11/2018 - 20:09

Di Battista intendeva dire eunuchi che a confronto delle prostitute danno il deretro al capo gratis e quando vuole. Silvio con gli impiegati di fininvst e mediaset, e de benedetti con quelli della GEDI.Poi c´é una differenza culturale e civile tra prostitute e giornalai, loro lo fanno con chi paga per campare i giornali lo danno perché gli piace essre trombati dal capo .

neucrate

Lun, 12/11/2018 - 20:35

Spero solo che ritorni spelacchio, per la gioia dei giornalisti

oracolodidelfo

Lun, 12/11/2018 - 22:56

elkid 17,37 - io più reattivo? Lei è ormai in stato confusionale e gli effetti collaterali si vedono......su di Lei. Uscendo dall'argomento: la scongiuro di smettere di fumare quella robaccia, sia piano che forte. Ma che bisogno ne ha?

woozee

Mar, 13/11/2018 - 01:11

E poi ci sei tu Sallusti che sei la prostituta "fedele" che va sempre con lo stesso cliente da anni, e che onori sempre la prestazione pattuita e cioé quella di mettersi a 90 gradi ogni volta che il capo lo desidera.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 13/11/2018 - 07:18

Quindi, d'ora innanzi, meno congiuntivi e più preservativi. Tra l'altro il giornalista Di Maio, tolti i congiuntivi, sarebbe sicuramente a suo agio.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 13/11/2018 - 07:22

Se i giornalisti sono pxxxxxe, Di Maio si è addirittura vantato di esserlo...giornalista!

6077

Mar, 13/11/2018 - 07:27

toh, un'altra casta che si offende e si stringe a coorte per vendicare l'affronto.

Michele Calò

Mar, 13/11/2018 - 09:43

Egregio Sallusti, pur considerando i pentapitechi le deiezioni sceme dei cattocomunisti pidioti, nelle loro invettive occorre riconoscere che un fondo di verita' sia innegabile. Gia' un tal Virgilio, per non parlar di Tacito o di Plinio il Vecchio, si prostituivano al potere imperante nel maneggiar la Storia ed il Mito in funzione cortigiana, quindi la sua casta ha illustri precedenti. Semmai è singolare che sodali analfabeti funzionali del guitto pregiudicato per omicidio Grillo lancino accuse avendo loro in mano ancora i condom ovvero le prove della loro ipocrisia dando, loro bovi, del cornuto all'asino. Ma alla fine siete tutti mercenari al comodo soldo di chi vi paga. O no?!?

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 13/11/2018 - 11:57

NON SONO IL GIUDICE DI NESSUNO NON SONO UNA AUTORITA' MORALE PER GIUDICARE NESSUNO E NON M'INTERESSA FARLO MA DI UNA COSA SONO CERTO IL PERICOLO PIU' GRANDE ALLA LIBERTA' DI STAMPA E PENSIERO IN ITALIA E' SICURAMENTE COSTITUITO DA I GIORNALISTI CHE NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI METTONO AL PRIMO POSTO LA CARRIERA E POI SOLO MOTO DOPO LA DIGNITA' DEL PROFESSIONISTA....LA PROVA DEL NOVE E' RAPPRESENTATO DAL MOVIMENTO 5 STELLE CHE GRAZIE ALLA DIFFUSIONE DEL WEB HA POTUTO DIFFONDERSI E CREARE UNA ALTERNATIVA AI PARTITI DI "GOVERNO" (SI FA PER DIRE) NON CERTO GRAZIE ALL'INFORMAZIONE CORRENTE.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 13/11/2018 - 12:05

CONSIGLIO L'ASCOLTO DI UNA CANZONE INTITOLATA "GIORNALISTA DI REGIME" DEL GRUPPO MUSICALE AMICI DEL VENTO E' DIDATTICA SCRITTA NEGLI ANNI 80....ANDREBBE DIFFUSA NELLE SCUOLE !!!!

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 13/11/2018 - 12:19

UNA DOMANDA SE E' VERO COME E' VERO CHE LA RAI E' LOTTIZZATA SE E' VERO CHE FONDATORI DI PARTITI POLITICI DETENGONO GIORNALI E MEDIA TELEVISIVI SE E' VERO CHE INDUSTRIALI CON CHIARI INTERESSI ECONOMICI SPESSO CORRELATI AD AFFARI CON LO STATO E A PARTITI POLITICI DETENGONO GIORNALI SE E' VERO CHE I PIU' NOTI ESPONENTI ECONOMICI INDUSTRIALI E FINANZIARI SONO NEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE DEI GIORNALI SE TUTTO CIO' E' VERO COSA SIGNIFICA LA LIBERTA' DI STAMPA ???? ASPETTO DA LEI DOTT.SALLUSTI UNA RISPOSTA ??? IO ME LA SONO GIA' DATA E QUESTO SI CHIAMA REGIME

fisis

Mar, 13/11/2018 - 12:28

A me questi grillini, più che prosituti - per favore, non offendiamo le prostitute che, dopotutto, spesso fanno un lavoro con professionalità - mi sembrano un massa di incompetenti pericolosi.

rrobytopyy

Mar, 13/11/2018 - 14:43

grande woozee, commento da 10 e lode. Questa sì che è satira, mica quella di Vauro&Co

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 13/11/2018 - 16:21

"Verità, e verosimile" Ignoranza inconsapevole generale dei penta stellati. Le "verità" della Raggi, e le verosimili e ben circostanziate imputazioni dei magistrati. Che hanno convinto la massa e ingannato i giornalisti? Scherzi a parte, oppure...una manina, meglio ancora una maniglia? Chi vivrà...ma non credo che finirà qui.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/11/2018 - 16:24

@Elkid - mi sa che la vodka la bevi solo tu, e in abbondanza. Oppure sei scemo proprio di tuo?