Proteste contro i migranti: condannati nove militanti di Casapound

Condannati nove militanti di Casapound per gli scontri anti-migranti a Casale San Nicola. Iannone: "Processo politico"

Dura condanna inflitta a 9 militanti di CasaPound. Gli esponenti del movimento di destra sono stati condannati in primo grado dal Tribunale di Roma per le proteste avvenute il 17 luglio 2015 nei pressi di un campo d'accoglienza a Casale San Nicola.

"Ingiustizia è fatta - attacca presidente di Casapound Italia Gianluca Iannone - Con le condanne abnormi inflitte per i fatti di Casale San Nicola si mette nero su bianco che difendere i diritti degli italiani agli occhi dello Stato è un crimine che crea più allarme sociale di un attentato terroristico. E in effetti in una Nazione in cui la giustizia sociale e il rispetto per i propri cittadini sono ai minimi, difendere gli italiani è un atto rivoluzionario".

Gli scontri con le forze dell'ordine esplosero all'arrivo dei bus dei migranti dopo che per settimane il partito e alcuni cittadini avevano realizzato un sit-in permanente. Quel presidio cercò di opporsi fisicamente al passaggio dei bus con i profughi. Dopo i tafferugli con la polizia, 9 militanti di CasaPound avevano ricevuto una denuncia sfociata ieri in otto condanne a 3 anni 7 mesi e solo una più lieve, da 2 anni e 7 mesi. Tra i nomi eccellenti ci sono il vicepresidente Andrea Antonini e il responsabile romano Davide Di Stefano. l pm, Eugenio Albamonte, a dir la verità aveva chiesto pene ancor più severe: per i nove imputati aveva chieto tra i 6 anni e mezzo e i 7 anni, per un totale di oltre sessant'anni, con le accuse di resistenza aggravata e lesioni.

"Le condanne, peraltro a pene che non hanno precedenti in Italia per questo genere di reati, arrivano giusto all'avvio della campagna elettorale per le politiche che vedranno Casapound impegnata con Simone Di Stefano candidato premier - aggiunge Iannone - Il paradosso è che, pochi mesi dopo quelle scene che nessuno avrebbe mai voluto vedere, l'allora prefetto di Roma Franco Gabrielli, con un clamoroso dietrofront, decise di chiudere la struttura per gli stessi motivi che i residenti avevano cercato invano di spiegargli, guadagnandosi solo accuse di razzismo, repressione e qualche manganellata".

Per Iannone si tratta di un "processo politico": "Non solo Casapound ha partecipato per quasi tre mesi al presidio pacifico per evitare che si destinasse a centro di accoglienza una struttura non adeguata - dice il presidente di Cp - ma anche che la resistenza opposta è stata passiva fino all'ultimo, quando la carica si è trasformata in scaramuccia con le prime file, ma mai c'è stata un'aggressione ai danni delle forze dell'ordine". Senza contare che "tra le centinaia di persone che quel giorno si trovavano a Casale San Nicola solo 9 sono finite sotto processo per resistenza, e sono tutte di Casapound".

Commenti
Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 12/12/2017 - 17:45

Scusate e per i disordini del corteo NO EXPO a Milano dove hanno incendiato auto e messo a ferro e fuoco il centro città quante condannee sono state comminate ? A me risulta nessuna, una VERGOGNA ....

fabioerre64

Mar, 12/12/2017 - 17:49

Che schifo di comunisti! Quando a combinare casini sono le zecche dei centri sociali escono sempre tutti assolti. Allucinante e vergognoso leggere le condanne che erano state richieste dal pm.

Trinky

Mar, 12/12/2017 - 17:52

La prossima volta portino una bandiera rossa e facciano danni........non gli verrà fatto niente!

mork

Mar, 12/12/2017 - 18:01

embè, anche quando (?) prendono quelli dei centri sociali volano le condanne...

antonmessina

Mar, 12/12/2017 - 18:02

giudici che proteggono solo i delinquenti e che non consentono dissensi di alcun genere ! bella la tirannia sinistra

Ritratto di makko55

makko55

Mar, 12/12/2017 - 18:02

Ottimo più condanne più voti !!!!

aldoroma

Mar, 12/12/2017 - 19:33

elezioni in arrivo sappiamo chi votare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/12/2017 - 19:43

Anche solo per i no tav, che fecero più disastri, presero molto meno. Non ne parliamo dei centri sociali, black block e anarchici. Perchè questa differenza? Siamo noi a pensare male oppure c'è qualche distorsione?

rebella123

Mar, 12/12/2017 - 19:44

Tra poco la giustizia popolare CHIDERA' CONTO A QUESTI GIUDICI per il loro operato e ci sara' da ridere nel vederli fuggire con i pannoloni

27Adriano

Mar, 12/12/2017 - 20:11

...Ma chi li avrà messi al mondo sti....giudici?

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 12/12/2017 - 20:19

VOGLIAMO SMETTERE DI FARE PROTESTE VIOLENTE E SANGUNIARIE? MICA SITE DEI CENTRI SOCIALI O BLACK BLOC, I QUALI HANNO REGOLARE AUTORIZZAZIONE DEL GOVERNO E MAGISTRATURA , VOI NO IN QUUANTO NON COMUNISTI, E BEN VI STA

venco

Mar, 12/12/2017 - 20:37

I magistrati come i nostri politici sono tutti massoni, cioè antiitaliani e anticristiani.

Pisslam

Mar, 12/12/2017 - 20:43

é tutto pronto per fare giustizia di questi magistrati e giudici comunisti....ancora pochi mesi

giancristi

Mar, 12/12/2017 - 20:45

Naturalmente i militanti dei Centri Sociali sono ragazzi che sbagliano, anche se bruciano auto e fracassano vetrine. I militanti di Casa Pound invece sono criminali fascisti. Quando il governo PD se ne andrà, sarà bene fare una riforma della< giustizia.

uberalles

Mar, 12/12/2017 - 20:55

Libero pensiero in libero stato? Ah, non lo sapevo: sia il pensiero che lo stato devono essere rigorosamente allineati al Komintern, magari va bene anche il Politburo...

angelo1951

Mar, 12/12/2017 - 20:57

Ragioniamo: tutti i dipendenti del settore pubblico, quelli dei tribunali compresi, i clandestini curati e mantenuti, i preti arraffatori dei percentuali sulle tasse, ecc. perchè dovrebbero sputare sul piatti, anzi nella greppia, nella qualle si ingrassano senza responsabilità?

uberalles

Mar, 12/12/2017 - 20:57

La tessera komunista consente di fruire di uno sconto del 95 % sulle pene eventualmente comminate: ecco perché queste tessere vanno a ruba!

GioZ

Mar, 12/12/2017 - 21:21

Tutta la mia stima a Casapund, che hanno il coraggio di mettersi in prima linea per agire come noi tutti vorremmo ma a volte non ne abbiamo il coraggio.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 12/12/2017 - 22:45

Le toghe rosse non deludono la boldrini.

pier1960

Mer, 13/12/2017 - 06:31

chi ha messo a ferro e fuoco genova in occasione del g8 gira tronfio e a testa alta, mentre i poliziotti sono stati processati

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 13/12/2017 - 07:08

magistratura e politica italiana a braccetto, il timbro della dittatura silenziosa (ma non troppo) rossa che permea come una piovra tutti i gangli della vita civile (televisioni, giornali, tribunali, partecipate, coop, ospedali, scuole, ecc.) e ci uccide da 70 anni.

Michele Calò

Mer, 13/12/2017 - 08:40

L'Italia è l'unico paese in Europa ad avere i tribunali politici sullo stile Honecker della DDR comunista. Maledette zecche!

Ritratto di Antero

Antero

Mer, 13/12/2017 - 08:57

Piena solidarietà a Casapound ! W I D S !

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 13/12/2017 - 09:00

E' solo l'ennesima furbata della sx, se si arrestano anche per poche ore, non potranno candidarsi alle prossime elezioni. Così mi pare, che chi ha delle condanne non può farsi eleggere. Però Casarini e l'altro NoGlobal sono stati eletti, che vergogna.Si vede che sono riusciti a dribblare la giustizia.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 13/12/2017 - 09:04

La sx vuole che i ragazzi della classe media si rovini con le droghe, e questi migranti che in maggioranza saranno quelli nelle città saranno a vendere droga, non devono essere fermati. La classe media deve essere annientata con ogni mezzo, sia economicamente che fisicamente, questo è il pensiero della sx.

piazzapulita52

Mer, 13/12/2017 - 09:19

Solo in una dittatura possono succedere queste cose! Ma anche questa dittatura, che vuole la distruzione dell'Italia e del suo popolo, finirà come tutte le altre dittature: tragicamente!!! Gli italiani torneranno nuovamente liberi e verrà fatta pulizia di tutta la "spazzatura" che infetta la nostra Patria!!!

giovanni951

Mer, 13/12/2017 - 09:19

il prossimo governo deve mettere sotto tutela la magistratura e rifondarla in toto....cosí non si può andare avanti.

daniel66

Mer, 13/12/2017 - 10:11

e ovvio, no? siamo in un partito democratico, mica fasssista.... Scherzi a parte, la prossima volta fate sul serio o lasciate perdere, perchè quelli dell'altra sponda fanno incredibilmente sul serio e non intendono mollare l'osso che hanno deciso di spolpare.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/12/2017 - 10:13

Come diceva qualcuno,gli unici sinitroidi buoni sono quelli che...non ci sono più

Giorgio Colomba

Mer, 13/12/2017 - 10:41

Invece per antagonisti, black bloc e compagnia sfasciante della sinistra extraparlamentare che mette a ferro e fuoco le città, basta un buffetto. In Italia i sovversivi più pericolosi indossano la toga.