Qualcuno organizzi anche un Negozio Day

Difendono tutto, tranne i commercianti

Ogni volta che chiude un negozio se ne va un pezzo di memoria, di storia. Non è solo un fallimento economico e neppure la ferita di una sola persona e di una famiglia. È la sconfitta di una comunità, di un quartiere, di uno struscio di provincia, di un piccolo paese, magari aggrappato sui monti degli Appennini o seduto in una valle all'ombra delle Alpi.Ci sono strade senza più luci, insegne, odori di pane e di caffè, sapori che non proverai mai più, con un de profundis di chiuso, affittasi, vendesi, di saracinesche abbassate che con un solo colpo d'occhio ti rivelano più di una fredda sequenza di statistiche e percentuali.

Si muore per troppa crisi, per troppe tasse, troppi debiti e consumo dell'ultima goccia di speranza, di solito dopo l'ultimo Natale, come i vecchi che non passano l'inverno. È così che per comprare un paio di scarpe o la catenina per la comunione dei figli si va in auto nei non luoghi dei centri commerciali. Quattro negozi all'ora, 90 al giorno, 2.700 al mese: è questo il ritmo nel 2015 dei negozi perduti.Quello che fa ancora più male è il silenzio. I commercianti e gli artigiani cercano una voce, una politica. Anche questa in fondo sta diventando una questione etica, l'etica della sopravvivenza. Fino a che punto devono diventare minoranza per farsi sentire? Quanti ancora dovranno fallire?Non è gente abituata a passeggiare nelle piazze, ma a questo punto non sarebbe male pensare a un Negozio Day.

Commenti

acam

Gio, 04/02/2016 - 09:14

inutile protestare il cammino è cominciato da quando le fragole non hanno più profumo...

Fjr

Gio, 04/02/2016 - 09:42

Ci stanno massacrando, ma quello che conta di più' sono le unioni civili, viva l'Italia

peter46

Gio, 04/02/2016 - 10:34

Macioce...ma lei 'provoca'?Ma se il cdx è sempre stato,per ammissione e 'continua decantazione',nei suoi vertici soprattutto(Berlusconi non si è mai persa una 'passatina' dai congressi di Confcommercio(Billè,ai bei tempi,chissà perchè era un suo 'cocco':non se ne perdeva neanche un suo congressino locale,boh!)Salvini compreso,parte integrante dello stesso cdx?E malgrado il termine "Conf"...confederazione...sa tanto di sxtra,mah!...Ma allora è stato tutto un 'millantare' che nascondeva altri...interessi?Sembra di sì se...palazzinari e 'rientro dei capitali illecitamente portati all'estero' che fuori dal 'politicamente corretto' significano 'EVASIONE in larga scala,hanno avuto,proprio dal cdx(dal csx usufruito soprattutto)l'aiutino(e che aiutino,anche 'interessato',forse?)di svariati condoni..."per 4 lire".Nel mentre all'opposto gli altri si ...suicidavano.

Riprendiamoci

Gio, 04/02/2016 - 10:40

Bellissimo articolo sig. Vittorio Macioce condivido in pieno il suo pensiero quando dice che è la sconfittà di una comunità e non di un singolo o una famiglia. I nostri politici stanno facendo di tutto per far morire le piccole partite iva. Non frega niente a nessuno la situazione di 2700 famiglie costrette alla fame ogni anno. Dovreste dare più risalto al Vostro articolo per sensibilizzare l'opinione pubblica. Quanto saranno tristi le città tra non molto senza più negozi? Forse ancora non ce ne rendiamo conto, forse perchè si rimpiange qualcosa quando non lo si ha più ma non manca molto, ve lo assicuro.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 04/02/2016 - 11:01

Fjr: sono 30 anni che si parla di unioni civili, e qualora la legge in esame non dovesse passare si rischia di riparlarne e di perdere tempo per altri 30. Chissà... avessimo chiuso prima il discorso, come hanno fatto nel resto dell'Europa, forse oggi avremmo modo di preoccuparci dei negozi che chiudono e delle altre priorità del nostro paese.

acam

Gio, 04/02/2016 - 12:16

andavo al mercato con mamma quando c'era una cassetta di fragoel se ne sentiva il profumo a distanza chi ha la mia eta se lo ricorda, ora che simo più civili e andiamo al supermercato a comprare fragole e figli che non avranno più una mamma, le fragole si notano per i colori della nostra bandiera ma non profumano più, forse un momento di riflessione sarebbe necessario come dare la colpa ad Israele per quello che sta succedendo da quelle parti ...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 04/02/2016 - 13:20

non luogo - è un modo antico per definire spazi che non hanno memoria sociale, tipo una nuova stazione o l'atrio di un centro comerciale. oggi invece se vai in stazione ricordi di evitare l'atrio degli accattoni, in aereporto riconosci gli autisti abusivi e ricordi bene del vigile che scrive le multe sulla tua auto, riconosci i corridoio giusto al centro commerciale perché ci ficcano bancarelle. e i paesi si spopolano perché le case nei centri storici fanno schifo per i fradiciume dei muri vecchi, andrebbero abbattute. e il negozio chiude. col prezzo di due girelle in bottega andavo alla slunga a e prendevo la confezione nuova.